458 Italia, il Cavallino fissa un nuovo riferimento tra le sportive

Porta sul cofano il marchio del Cavallino rampante quella che è attesa come la regina del prossimo . Stiamo ovviamente parlando della 458 Italia, l’ultima creatura di casa . La sigla evidenzia i caratteri della berlinetta: Italia perché vuole rappresentare la sintesi delle eccellenze tricolori (design, , esclusività, attenzione per i particolari), il numero 458 identifica invece la cilindrata di 4.5 litri del nuovo motore V8 a iniezione diretta, il primo realizzato a Maranello.

Rispetto al riferimento offerto dalla progenitrice F430 i progressi annunciati sono evidenti: la potenza passa da 490 a 570 cavalli, valore che garantisce un’accelerazione da 0 a 100 orari in soli 3.4 secondi, una velocità massima di 325 km/h e consumi ritoccati verso il basso.

A comandare le operazioni provvede un cambio sequenziale a 7 rapporti e doppia frizione, dagli inserimenti fulminei. Per la preparazione dell’ultima Rossa tecnici e ingegneri si sono avvalsi dell’esperienza di un collaudatore d’eccezione, Michael Schumacher. Ne è venuta fuori una vettura incollata all’asfalto merito del lavoro offerto dal telaio in alluminio, abbinato a un gruppo sospensioni (a triangolo sovrapposti davanti, multilink al posteriore) regolabili in diversi settaggi.

Dall’evoluta centralina elettronica dipende anche il controllo della trazione e la gestione dell’ABS, chiamato a intervenire su freni carbo-ceramici di potenza inaudita: la decelerazione da 100 km/h richiede uno spazio di 32.5 metri. Completano il quadro enormi pneumatici da 20 pollici, e soluzioni aerodinamiche sopraffine, come le alette anteriori che si deformano in base alla resistenza offerta dall’aria. Vera supercar da pista, con tanto di volante multifunzione in stile F1, la 458 indossa una veste adatta anche per le occasioni eleganti: linee morbide e sinuose modellano il corpo vettura, portando ad evoluzione il concetto della 430. Colpisce in particolare il posteriore, dominato da un’inedito scarico centrale a tre terminali.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Mitsubishi Lancer versioni Sportsedan e Sportback

Honda CR-V vs Nissan Rogue

Visibilità per le auto elettriche con il G8