Assicurazioni Auto, nuovi aumenti in vista

L’assicurazione dell’auto è uno degli aspetti che maggiormente vanno ad influire sul budget di una famiglia e quindi quando la si deve pagare si avverte sempre come una sorta di peso, non pensando che in realtà è una tutela nel caso in cui dovesse verificarsi un incidente.

L’ultima nota che ha pubblicato Federconsumatori, però, non ci faràò certo felici visto che è stata fatta un’indagine sull’andamento dei costi dell’ RC Auto negli ultimi 15 anni e si è visto che le tariffe sono aumentate addirittura del 155,1%. Cifre davvero spaventose!
Una soluzione in parte a questo problema potrebbe essere data se venisse applicato un provvedimento dal governo che attuasse quello che qualche tempo fa era stato fatto per le compagnie telefoniche, ovvero una specie di liberalizzazione che permetta agli utenti di scegliere la compagnia più conveniente, cosa che non viene fatta molto spesso visto che nella maggior parte dei casi ci si affida a quella di famiglia senza pensare se ne esistano altre che permettano di risparmiare.

Anche in altri Paesi europei importanti, come Germania, Spagna e >Francia, si sono verificati nelle polizze auto, ma da loro si è trattato di una crescita dei costi dell’ 86%, un rincaro non da poco, ma comunque al di sotto di quello che si è verificato da noi.

Per il momento, in mancanza di nuove leggi governative, chi vuole risparmiare sull’assicurazione si può affidare alle polizze online che hanno il vantaggio di costare decisamente meno rispetto a quelle stipulate con le compagnie tradizionali perchè hanno solo una sede centrale e non le varie sedi sparse in tutto il territorio (con il conseguente vantaggio di non aver un gran numero di dipendenti da dover stipendiare) ed è per questo che hanno la possibilità di offrire ai loro potenziali clienti prezzi più competitivi e vantaggiosi.
Chi ha dei dubbi su questa nuova modalità di operare può cominciare facendosi fare un preventivo online sul sito della compagnia e verificare già da lì le reali possibilità di risparmio. Non è moto, ma è comunque già qualcosa e in un periodo di crisi come questo ogni euro risparmiato viene accolto come una boccata d’ossigeno.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Fiat 500 Abarth: ennesima nuova versione 695 Tributo Ferrari

Micro car: tanta funzionalità, ma scarsa sicurezza dei modelli