in

Audi ha telefonato all’e-Tron EV: ecco perché

audi Porsche Taycan

Audi ci ha promesso molto di più. Quando si è trattato dell’elettrificazione di Audi, nel 2018 ci ha mostrato come sarebbe stato. E non somigliava alla Porsche Taycan perché questo è ciò che è veramente la prima auto elettrica di Audi; una Porsche Taycan. Quale sarebbe stata la promessa di un’Audi elettrica futura non era l’e-Tron ma il concept PB18 e-Tron del 2018.

L’e-Tron avrebbe dovuto essere il concetto PB18

Ricordi il concetto PB18? Ha fatto il suo grande debutto alla Pebble Beach Automotive Week 2018 a Monterey, in California. Questo è stato un grande evento. E il PB18 è stato spettacolare. La sua parte superiore lunga è rastremata per formare un profilo alare tutto integrato con l’aspetto di un corridore Kammback LMP1 per LeMans. Puoi persino vederne un barlume nell’e-Tron.

Ma il e-Tron è solo un Taycan sgualcito . Ha lo stesso passo, due motori sincroni AC, cambio automatico a due velocità e struttura interna della carrozzeria. Un po ‘come il gelato al cioccolato e con gocce di cioccolato; sono diversi, ma hanno più o meno lo stesso sapore.

Condividendo la stessa piattaforma con Porsche, una versione di produzione del PB18 avrebbe separato i due completamente. Non ci sarebbe confusione tra i due che accadrà quando vedrai una Taycan o un e-Tron in lontananza. “Vedo quella berlina bassa in lontananza; è una Taycan o un e-Tron? ” Non confonderesti mai il PB18 per un Taycan.

Ci piacciono sia la Taycan che l’e-Tron ma sono la stessa macchina

Ci piacciono sia la Taycan che l’e-Tron. Sono entrambi avvincenti nella carne. Ma sono la stessa macchina. Lo stesso, come una Buick Regal del 1980 e una Oldsmobile Cutlass. E va bene, supponiamo, ma è un pendio scivoloso.

Le piattaforme di condivisione possono offuscare le distinzioni tra i veicoli e questo può essere un problema per un’azienda. Basta chiedere a GM. Le distinzioni tra i marchi con la stessa piattaforma sono diventate così noiose che era difficile distinguerle l’una dall’altra. Soprattutto quando si dipingeva dello stesso colore, le differenze visive erano difficili da definire.

Vediamo che questo inizia ad accadere con altri modelli Audi come le berline A1 e Skoda Fabia. Entrambi condividono la stessa piattaforma e sono solo un nodo di Hofmeister dall’essere quasi identici. Vale anche per Audi A3 e Skoda Octavia. Certo, questi sono segmenti di fascia bassa che catturano a malapena l’attenzione degli appassionati. Ma questo è il punto.

L’e-Tron dovrebbe dare il tono al resto del marchio ma è derivato

L’Audi e-Tron, essendo in cima alla piramide Audi, dovrebbe essere distintiva. Dovrebbe dare il tono al resto del marchio. Ma è derivato. E questo è qualcosa che Audi non dovrebbe mai desiderare.

Quindi andando avanti possiamo vedere dove lo zelo del Gruppo VW nell’utilizzo della piattaforma elettrica PPE oltre l’e-Tron e Taycan potrebbe aggiungere alla confusione. Sta cercando di utilizzare la sua piattaforma elettrica MEB per un’ampia gamma di veicoli, ma i primi due sembrano estremamente simili. Sono id3 e id4. I profili sono esattamente gli stessi ei dettagli che li rendono unici riescono a malapena a risolverli.

Con piattaforme identiche, l’unica cosa rimasta da distinguere tra i veicoli sarà il loro stile. Se lo stile non può separare diversi modelli utilizzando la stessa piattaforma elettrica, non c’è motivo per il consumatore di sentirsi come se avesse una scelta.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Toyota Sequoia

Quanti chilometri durerà una Toyota Sequoia?

lowered lifestyle

Libretto tagliandi Fiat Panda