in

Auto elettriche o ibride: pro e i contro

Auto elettriche o ibride: pro e i contro

Auto elettriche o ibride, quali sono i pro e i contro? Il nostro mondo moderno in continua evoluzione, in particolare il mondo occidentale, non potrebbe esistere senza elettricità. L’era digitale ancora agli albori non si sarebbe verificata senza di essa.

Non 20 anni fa, leggere un libro significava leggere un libro di carta. Ora, tre americani su dieci leggono ebook su dispositivi digitali. Anche l’elettricità è in continua evoluzione nei metodi di trasporto. Se dovessi scegliere tra veicoli elettrici e veicoli ibridi, come sceglieresti?

Anche se il cartone animato Jetsons ci ha promesso civettuolamente auto volanti nel 1962, quel sogno di trasporto deve materializzarsi su scala realistica. Sembra che il pubblico dovrà solo accontentarsi della rivoluzione dei veicoli elettrici che si è costantemente espansa negli ultimi decenni. E sembra che ci stiamo muovendo lentamente ma inesorabilmente in quella direzione!

Nel 2020, ci sono stati oltre 10 milioni di veicoli elettrici che hanno attraversato le strade a livello globale. Le immatricolazioni di auto per veicoli elettrici sono aumentate del 41% nello stesso anno. Anche le agenzie governative si stanno convertendo ai veicoli elettrici. L’ufficio postale degli Stati Uniti ha recentemente promesso che oltre il 70% dei suoi veicoli saranno veicoli elettrici entro i prossimi dieci anni.

Ma ci sono livelli di proprietà EVCirca tre volte più persone penseranno di acquistare un ibrido rispetto a un EV. Perché? Quali sono i pro e i contro del mondo reale dei veicoli elettrici e ibridi?

Dai un’occhiata anche alle migliori auto di quest’anno, con il miglior rapporto qualità/prezzo

Auto elettriche o ibride: pro e i contro

EV Ibrido
Digitare Veicolo elettrico Veicolo ibrido elettrico e benzina
Costo medio Da euro 56.000 a euro 66.000  euro 23.000 a euro 69.000
Gamma media Da 100 a 400 miglia per carica completa Varia, simile alle auto tradizionali
Tempo di ricarica Da 1 ora a 50 ore In genere da 5 a 6 ore
Sconti federali?

Auto elettriche o ibride: qual è la differenza?

I veicoli elettrici e i veicoli ibridi possono sembrare tecnologie di trasporto intimidatorie da considerare, ma sono molto più facili da capire di quanto possano incontrare.

Un veicolo elettrico non contiene un motore a combustione interna e non richiede benzina per funzionare. Tutto quello che devi fare per alimentare un EV è collegarlo a una stazione di ricarica pubblica o anche a una presa domestica.

I veicoli ibridi contengono un motore a combustione interna e un motore elettrico che lavorano in tandem o individualmente, a seconda delle condizioni della strada. L’ibrido è il più vicino nella struttura operativa dei due veicoli a un’auto tradizionale.

Analizziamo le principali differenze tra auto ibride e veicoli elettrici per darti il quadro completo.

Efficienza del motore

Per valutare correttamente le differenze, le efficienze e le inefficienze tra veicoli elettrici e veicoli ibridi, discutiamo prima brevemente di come funziona il motore a combustione interna.

È meglio pensare a un motore a combustione tradizionale come a una pompa ad aria eccessivamente complicata che ottimizza esplosioni su piccola scala che creano energia che viene poi convertita in movimento. L’accensione a scintilla per i motori a benzina presenta un cilindro fisso all’interno del blocco motore collegato ai pistoni mobili. I vapori di carburante miscelati con l’aria vengono spruzzati nel cilindro, compressi dal pistone e accesi da una scintilla che provoca la combustione.

Questa energia derivata dalla combustione fa girare gli ingranaggi e l’albero motore e alimenta il movimento del veicolo. Il processo è molto più complicato, ma questo è il nocciolo della questione.

Tuttavia, i motori a combustione interna sono notoriamente inefficienti. Sono circa il 20% efficienti nelle migliori circostanze, di solito. Ciò significa che fino all’80% dell’energia prodotta potrebbe essere persa come calore o sprecata e mai utilizzata per spingere il veicolo.

Il motore EV è complicato ma più semplice nel funzionamento rispetto al motore tradizionale. Immaginate due magneti a forma di mezzaluna di polarità opposte che formano un albero in cui gli elettromagneti sono alloggiati come un albero del rotore. Gli elettromagneti invertono regolarmente le polarità, il che crea forze di respingimento che vengono convertite in elettricità. L’elettricità viene convertita in coppia, che alimenta il veicolo.

I motori EV sono silenziosi poiché non richiedono benzina o combustione per il funzionamento. I motori EV non producono gas di scarico e inquinano l’ambiente come i motori a combustibili fossili. Invece di un serbatoio di gas, i veicoli elettrici hanno una batteria. Inoltre, i veicoli elettrici non richiedono i tradizionali controlli di manutenzione regolari delle auto a combustibili fossili, le cui molte parti mobili si consumano regolarmente.

Inoltre, sono più efficienti dei motori tradizionali. Un motore EV è circa il 60% efficiente dal punto di vista energetico. Ciò significa che solo il 40% dell’energia creata in un motore EV viene persa o sprecata.

Un motore ibrido è un legame di un tradizionale motore a combustibile fossile e un motore elettrico. Il motore elettrico può alimentare tutte le funzioni dell’auto che non comportano un movimento per risparmiare energia. Il motore a gas può essere utilizzato durante la guida ad alta velocità mentre il motore elettrico può essere utilizzato a velocità inferiori, oppure, entrambi i motori possono essere utilizzati per risparmiare benzina.

Le auto ibride sono dotate di frenata rigenerativa. In altre parole, l’elettricità viene generata ogni volta che il veicolo frena. Con la frenata rigenerativa, un’auto ibrida è efficiente di circa il 77%. Ciò significa che meno del 23% dell’energia prodotta in un motore ibrido viene persa o sprecata.

Costi di manutenzione

Il costo medio mensile per alimentare un EV è di euro 59 al mese.

Il costo medio di possedere un’auto tradizionale è di euro 900 al mese, o circa euro 11.000 all’anno, a seconda delle dimensioni, del modello e della frequenza con cui la usi. Poiché i veicoli ibridi contengono meno parti mobili rispetto alle auto tradizionali, i costi di proprietà annuali e a vita possono ridursi di un terzo o addirittura della metà.

Tuttavia, queste riduzioni dei costi non avvengono da sole. Devi considerare quanto spesso guidi, i tuoi percorsi tipici e il chilometraggio del carburante del veicolo. Più basso è il prezzo del gas, più efficiente in termini di costi diventa un ibrido a lungo termine.

Costi iniziali

A meno che non si investa in un veicolo elettrico compatto o di piccole dimensioni, il costo medio di un veicolo elettrico è di euro 56.000. Anche per le persone interessate all’acquisto di un EV, i costi iniziali sono proibitivi per molti.

Il prezzo medio di un ibrido corrisponde regolarmente a quello di un’auto tradizionale nuova o usata. Quindi, se puoi permetterti un’auto tradizionale, puoi permetterti di acquistare un ibrido.

Gamma

L’autonomia media di un EV è da 100 a 400 miglia con una batteria carica. Tuttavia, questa è una stima generalizzata. Non molti veicoli elettrici ti porteranno 400 miglia con una carica. L’autonomia media di un EV è di solito 217 miglia per singola carica. In teoria, un EV dovrebbe essere in grado di percorrere 520 miglia per singola carica, ma questo non è sempre un dato di fatto.

Considera che ci sono circa 53.000 stazioni di ricarica EV negli Stati Uniti, mentre ci sono oltre 145.000 stazioni di benzina tradizionali nel paese.

Potrebbero essere necessarie da quattro ore a due giorni per caricare completamente un EV. Dovresti identificare ogni stazione di ricarica durante un viaggio e trovare il tempo per la ricarica.

Un ibrido può fare benzina in pochi minuti in qualsiasi stazione di servizio e caricare la batteria durante una sosta di carico.

Auto elettriche o ibride: 6 fatti da sapere

  • Il 3% delle vendite annuali di auto sono veicoli elettrici e il 5% delle vendite annuali di auto sono ibride.
  • I conducenti hanno il doppio delle probabilità di acquistare un ibrido rispetto a un EV.
  • I veicoli elettrici sono ecologici al 100%, molto più degli ibridi.
  • Gli ibridi sono più economici a lungo termine rispetto ai veicoli elettrici.
  • La batteria è il componente più vitale e costoso in un veicolo elettrico.
  • L’ibrido medio ha un risparmio di carburante da 35 a 45 MPH.

Auto elettriche o ibride: qual è il migliore per te?

Quindi, come guidatore ecologico che vuole risparmiare denaro, dovresti scegliere un’auto EV o ibrida?

Risparmierai più denaro su un ibrido a lungo termine rispetto ai costi iniziali di acquisto di un’auto elettrica, ma un EV ti fa risparmiare migliaia ogni anno.

A causa dell’infrastruttura ancora in crescita delle stazioni di ricarica per veicoli elettrici, molto probabilmente guiderai più lontano in un ibrido rispetto a un veicolo elettrico senza doverti fermare per una ricarica.

Dovrai adattarti a un veicolo EV silenzioso con esigenze di manutenzione molto diverse rispetto a un veicolo tradizionale o ibrido perché un veicolo ibrido è ancora mezzo veicolo a combustibile fossile.

Ti consigliamo di acquistare un veicolo ibrido se sei sul mercato. È un acquisto più economico a lungo termine rispetto a un EV e può fungere da veicolo di transizione relativamente ecologico se si decide di acquistare un veicolo elettrico in futuro.

Auto elettriche o ibride: quali sono i pro e i contro del mondo reale? FAQ (Domande frequenti)

Perché la rivoluzione dei veicoli elettrici o ibridi non è avvenuta nel 19 ° o all’inizio del 20 ° secolo?

Non esisteva un’infrastruttura EV o ibrida espansiva nel 19 ° o all’inizio del 20 ° secolo. Tali infrastrutture di ricarica per il trasporto basate sull’elettricità sono ancora in fase di costruzione ora.

Le infrastrutture di trasporto del mondo funzionano a petrolio dal 1859, quando il primo pozzo petrolifero fu perforato in Pennsylvania. Da allora il mondo ha continuato a correre sul petrolio. Fino a quando un’infrastruttura di trasporto e ricarica EV affidabile e di portata globale non sostituirà l’attuale infrastruttura di combustibili fossili, la rivoluzione dei veicoli elettrici continuerà ad espandersi nel 21 ° secolo.

Le batterie per auto EV sono pericolose?

Le batterie EV possono esplodere in determinate circostanze, ma non è un problema costante. Le batterie EV possono esplodere se sono danneggiate, prodotte in modo errato o installate in modo errato.

Una batteria EV immersa nelle acque di piena potrebbe esplodere attraverso un cortocircuito, che viene chiamato effetto di “fuga termica”.

Le batterie EV non riciclate sono tossiche per l’ambiente e non dovrebbero mai essere gettate nelle discariche.

Quanto costa sostituire una batteria EV?

Le batterie EV, note anche come batterie agli ioni di litio, sono il componente più vitale e costoso di un EV. Sono progettati in modo complesso e contengono preziosi minerali delle terre rare come nichel e cobalto. Se dovessi sostituire una grande batteria EV per un modello di lusso, potrebbe costarti fino a euro 29.000.

Quali sono i tre tipi di veicoli ibridi?

Esistono tre tipi principali di veicoli ibridi: un ibrido completo, un ibrido leggero e un ibrido plug-in.

Un ibrido completo ha un motore a gas ed elettrico. Entrambi i motori possono funzionare contemporaneamente o separatamente. Il motore elettrico può essere utilizzato per basse velocità e brevi distanze e alimentare le funzioni elettriche per risparmiare gas.

Un mild hybrid è più di un veicolo elettrico di assistenza. Il motore elettrico è più piccolo o progettato per ridurre il carico operativo sul motore a gas. Non funziona mai completamente come EV.

Sia l’ibrido completo che quello mild hybrid sono dotati di frenata rigenerativa, che genera elettricità durante la frenata. Il motore a gas genera anche elettricità per il motore elettrico. Un veicolo ibrido completo e lieve non può essere collegato a una presa per ricaricare.

Un ibrido plug-in ha una batteria più grande in stile EV e deve essere collegato per caricare.

I veicoli elettrici e ibridi sono davvero ecologici?

Sì, relativamente parlando.

È una buona idea scoprire se l’elettricità generata nella tua zona proviene da fonti rinnovabili. Circa il 19% dell’elettricità generata negli Stati Uniti deriva dal carbone.

Come posso compensare finanziariamente i costi iniziali per l’acquisto di un veicolo elettrico o ibrido?

A seconda di dove vivi, potresti avere diritto a sconti fiscali federali EV o ibridi fino a euro 7.500. Ci sono anche molti altri sconti fiscali sui carburanti alternativi e rinnovabili disponibili a livello cittadino e comunale. Puoi saperne di più sul sito web del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti per gli incentivi ai combustibili alternativi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Volkswagen VW ID.4: specifiche e prezzo

Volkswagen VW ID.4: specifiche e prezzo

Jaguar I-Pace EV: guida completa

Jaguar I-Pace EV: guida completa