in

BMW M3 Touring 2022: la nuova sportiva di famiglia

La prima vettura familiare appositamente messa a punto dal reparto speciale di BMW M Motorsport è qui: questa è la spettacolare M3 Touring.

Il primo del suo genere. Lo stavamo aspettando da diverse settimane ormai, e finalmente si è avverato: BMW ha rivelato le immagini e i dati ufficiali della sua nuova M3 Touring.

È il primo veicolo con carrozzeria familiare di queste caratteristiche nella gamma del marchio bavarese che, anche prima della sua presentazione, era già stato responsabile di fare molto rumore essendo l’auto familiare più veloce sul circuito del Nürbürgring.

La nuova BMW M3 Touring combina la sportività dei modelli ad alte prestazioni del marchio con la praticità, il comfort e la versatilità offerti da un veicolo così familiare.

Per essere più precisi, la nuova BMW M3 Competition Touring si aggiunge alla lista dei modelli sviluppati da M Motorsport nella berlina di fascia media, seguendo le versioni Berlina, Coupé e Cabrio..

BMW M3 TOURING: UNA MECCANICA E UN SET-UP BRUTALI

Sotto il cofano di questa M3 Touring si nasconde la stessa meccanica della M3/M4 Competition già nota: un motore a benzina a sei cilindri in linea, con tecnologia M TwinPower Turbo, in un’unica versione da 510 CV e 650 Nm. È associato al cambio automatico M Steptronic a otto rapporti con Drivelogic, disponibile con programmi a tre turni. Naturalmente, la trazione è l’integrale xDrive, con differenziale M attivo sull’asse posteriore, che può predominare da solo quando il Dynamic Stability Control è disattivato.
La nuova BMW M3 Touring accelera da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e da 0 a 200 km/h in 12,9. Con il pacchetto “M Driver”, la velocità massima passa da 250 km/h di serie a 280 km/h.
Per ottenere tali prestazioni e una dinamica da abbinare, BMW M ha disposto nella carrozzeria della sua berlina specifici sistemi di raffreddamento, lubrificazione e scarico, un telaio con maggiore rigidità torsionale, con rinforzi specifici nel sottoscocca e nel vano di carico, anche impostazioni specifiche su entrambi gli assi, M Servotronic sterzo con assistenza variabile e sospensioni adattive M con ammortizzatori a controllo elettronico , tra gli altri dettagli.

Di serie, include cerchi in lega leggera M forgiati da 19 pollici anteriori e posteriori da 20 pollici, anche se opzionalmente è possibile indossare pneumatici da circuito. Anche come opzione si può optare per freni carboceramici, contando, ovviamente, di serie con due diverse impostazioni per la sensazione del pedale del freno. Con le diverse modalità di guida disponibili è possibile configurare la risposta del motore, del telaio, dei freni dello sterzo e del sistema di trazione integrale. BMW offre anche di serie i cosiddetti “M Drift Analyzer” e “M Laptimer”, perfetti per il vostro divertimento in circuito.

BMW M3 TOURING: DESIGN E DOTAZIONI

Come non potrebbe essere altrimenti, la BMW M3 Touring ha elementi di design speciali distribuiti per carrozzeria e interni. All’esterno spiccano le forme pulite e atletiche, così come la griglia anteriore senza telaio sui suoi famosi reni, le prese d’aria laterali, i passaruota più muscolosi, le branchie M davanti, le uscite di scarico nel grembiule posteriore o le minigonne laterali più prominenti. Di serie, la berlina sportiva tedesca porterà il suo tetto verniciato in nero lucido intenso, così come con binari e profili “Gurney” sullo spoiler del tetto per reindirizzare l’aria. Opzionalmente, è possibile scegliere di dipingere il tetto nello stesso colore del corpo, nonché aggiungere il pacchetto esterno in fibra di carbonio.

Se guardiamo dentro, non c’è dubbio che l’elemento più eccezionale di questa BMW M3 Touring è nel cruscotto: il BMW Curved Display costituisce l’ampio e nuovo schermo curvo del marchio, incluso di serie e composto da una strumentazione da 12,3 pollici e uno schermo centrale da 14,9 pollici, tutti sulla stessa superficie vetrata. I sedili M Sport con funzione riscaldata sono di serie, mentre il bagagliaio offre una capacità che va dai 500 ai 1.510 litri con gli schienali posteriori ripiegati. Come elementi opzionali evidenziati sono anche i sedili da baquet M in fibra di carbonio, l’Head-Up Display con informazioni specifiche M e le guide antiscivolo per il bagagliaio.

Per quanto riguarda l’equipaggiamento tecnologico di serie, iniziamo con gli elementi standard: climatizzatore automatico tri-zona, sistema di navigazione BMW Maps con informazioni in tempo reale, altoparlanti Premium, assistente personale intelligente, integrazione con smartphone Apple e Android, illuminazione ambientale, avviso di collisione in avanti, avviso di uscita dalla corsia, controllo della distanza di parcheggio, indicatore limite di velocità… Già come opzione, spiccano l’assistente di guida dello sterzo e della corsia, il cruise control attivo, il riconoscimento dei semafori e l’assistente al parcheggio.

I prezzi della BMW M3 Touring per il mercato spagnolo sono ancora sconosciuti. Sappiamo che gli ordini inizieranno a essere raccolti il prossimo settembre, per entrare in produzione già a novembre di quest’anno nello stabilimento di Monaco, lo stesso in cui viene prodotta la BMW M3 Berlina.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Alfa Romeo Tonale: il nuovo SUV in vendita da 299 euro al mese

Opel Corsa 2022: la versione speciale per il 40° anniversario