in

Come pagare bollo auto arretrato in Lombardia

Come pagare bollo auto arretrato in Lombardia

Come pagare bollo auto arretrato in Lombardia? Innanzitutto bisogna sapere che il bollo auto è una tassa automobilistica regionale, con scadenza annuale, per tutti i proprietari di automobile, compresi usufruttuari o utilizzatori leasing. Il bollo, da pagare anche se l’auto resta ferma in garage tutto l’anno, è calcolata in base ai kW segnati sul libretto di circolazione e la classe ambientale del veicolo (Euro 0, 1, 2, 3, 4, 5 e 6).

Passata la pandemia si torna a pagare con regolarità il bollo auto, quindi entro e non oltre il mese successivo a quello di avvenuta immatricolazione.

Come pagare bollo auto arretrato in Lombardia?

Il bollo auto può essere pagato online o in alcuni negozi fisici designati.

Si può pagare su pagoBollo o sul proprio home-banking, usufruendo di una riduzione del 15% sull’importo dovuto, e sportelli bancari abilitati. Uffici postali, la piattaforma digitale PagoPa, gli sportelli ATM e l’applicazione Satispay.

Sconti ed Esenzioni in Lombardia

Sono esentati dal pagamento i portatori di handicap, con con limitazione di cilindrata: fino a 2000 cc per i veicoli a benzina, benzina/GPL, benzina/metano, benzina/idrogeno e ibridi benzina/elettrico; fino a 2800 cc per i veicoli diesel, diesel/GPL, diesel/idrogeno e ibridi gasolio/elettrico; fino a 150 kW per i veicoli elettrici.

I veicoli elettrici che godono dell’esenzione dal pagamento del bollo auto per 5 anni, a decorrere dalla prima immatricolazione. Ed infine i veicoli ultratrentennali non circolanti.

Anche le auto di nuova immatricolazione con alimentazione ibrida benzina/elettrica o benzina/idrogeno godono di un’esenzione di 5 anni dal pagamento del bollo, a decorrere dalla data di prima immatricolazione.

La Regione Lombardia prevede uno sconto del 75% per i taxi, 50% per autovetture adibite a noleggio con conducente per trasporto persone e 40% per autoveicoli adibiti esclusivamente a scuola guida.

La sanzioni in caso di inadempimento

Se il bollo auto non è pagato entro il mese successivo a quello di avvenuta immatricolazione, il proprietario è tenuto a pagare una mora dello 0,3%. A cui va aggiunta una multa, calcolata in proporzione ai giorni di ritardo del pagamento.

Entro i quattordici giorni di ritardo la multa applicata è pari allo 0,1% del valore del bollo auto per ogni giorno di mancato pagamento. Entro il mese invece la sanzione è pari al 1,50%. Fino ai 3 mesi di ritardo si paga fino all’1,67% e fino all’anno si arriva a pagare fino al 3,75%. Superato l’anno di mancato pagamento, ovvero 12 mesi dalla data di scadenza, la multa è pari al 30% dell’importo dovuto. A cui va aggiunto un interesse dello 0,5% ogni sei mesi di ritardo.

Dove pagare il bollo auto scaduto?

Si può pagare su pagoBollo o sul proprio home-banking, usufruendo di una riduzione del 15% sull’importo dovuto, e sportelli bancari abilitati. Uffici postali, la piattaforma digitale PagoPa, gli sportelli ATM e l’applicazione Satispay.

Stato pagamenti bollo auto

Per conoscere lo stato dei pagamenti effettuati è possibile utilizzare il sevizio messo a disposizione il sito della Regione, nella sezione “tributi e canoni”. Sarà possibile anche attivare gli avvisi in prossimità delle scadenze del bollo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Tesla Model 3 è una buona prima auto? Pro e contro

Come pagare bollo auto arretrato in Piemonte

Come pagare bollo auto arretrato in Piemonte