in

Consigli utili per affrontare lunghi viaggi in macchina

L’estate è arrivata e dopo il lungo e sconfinato inverno, citando una bella canzone di Carmen Consoli, la voglia di andare in vacanza è a portata di mano, mai come negli anni precedenti. Perché i lunghi e tormentati inverni hanno lasciato in ognuno di noi qualcosa e la vacanza è un momento non solo di relax, ma anche di passaggio verso nuove avventure. E allora cosa c’è di meglio di prendere l’auto e andare alla ricerca di mete anche non vicine a casa, grazie alla ritrovata apertura degli scali aeroportuali? Dal 1° luglio sarà possibile viaggiare nei paesi dell’Unione Europea dell’Area Schengen e Israele grazie al Green Pass, un sistema digitale su cui scaricare anche su mobile gli attestati vaccinali: per viaggiare nei paesi citati sarà sufficiente mostrare i relativi QR code. E l’auto? Sarà sicuro lasciarla in aeroporto? I sistemi attuali, come quelli che consentono di prenotare il parcheggio a Linate, sono all’avanguardia non solo dal punto di vista della sicurezza, ma anche da quello dell’organizzazione, per un’esperienza all’insegna del comfort.

Viaggiare in auto comodi

La comodità, quando si tratta di viaggi in macchina, è un elemento imprescindibile. E va di pari passo alla sicurezza. Il primo elemento sarà quindi quello di fare un check up completo del veicolo presso un’officina specializzata. A questo punto si potrà procedere con tutte le operazioni di pianificazione, che consentiranno di muoversi con maggiore libertà. Compresa la prenotazione del parcheggio su app apposite come MyParking.

 

Scegliere quindi le tappe intermedie, preparare un elenco con i punti di interesse ma anche delle strutture di accoglienza. Il navigatore satellitare, capace di individuare il percorso più veloce e meno dispendioso, sarà il migliore alleato, grazie agli aggiornamenti in tempo reale. Accanto allo strumento tecnologico sarà utile avere con sé la classica cartina, di tipo cartaceo, per avere un colpo d’occhio efficace.

 

Una cura particolare ai bagagli: per l’aereo state ricordate di stare attenti a rispettare le misure e le condizioni richieste dalla compagnia, specifiche a seconda del biglietto, di modo da non avere spiacevoli sorprese all’imbarco. In ogni caso è buona prassi non preparare valigie voluminose: si potranno colmare eventuali esigenze all’arrivo e lo shopping, si sa, in vacanza è quanto di più piacevole. Utile anche avere a bordo un kit di pronto soccorso e una coperta, perfetta in caso di pic nic improvvisato ma utile in molte situazioni: occupa poco spazio e non ci si pente mai di averla con sé.

Infine, una piccola scorta di cibo e bevande per il viaggio, di modo da non avere il pensiero della loro ricerca e potersi spostare liberamente.

Un parcheggio dotato di sensori

Se si decide di partire in aereo, lasciare l’auto approfittando dell’area parking è una buona idea. A una condizione: anche in questo caso la prenotazione sarà un elemento a favore per tanti motivi. In primo luogo per poter usufruire, grazie alla modalità online, di servizi vantaggiosi dal punto di vista economico e personalizzati, per avere la certezza di essere presenti al terminal per tempo. Ad esempio è possibile prenotare il servizio navetta che permette di lasciare l’auto nell’area parking. Inoltre, adesso è possibile portare le chiavi con sé, sapendo che la vettura non corre rischi grazie a una struttura custodita e all’avanguardia da un punto di vista tecnologico.

I parcheggi come quelli che si possono trovare con MyParking sono dotati di un sistema automatico per il controllo degli accessi, con varchi sia in entrata che in uscita in grado di leggere tutte le targhe che transitano. Ogni veicolo è monitorato da remoto, con uno sguardo sia macro (dell’intero parcheggio) che micro (della singola auto). Inoltre, nei parcheggi automatizzati, l’auto viene parcheggiata in maniera semplice e veloce. Elemento da non sottovalutare il design, applicato ai parcheggi per curare non solo l’aspetto funzionale ma anche quello estetico: nulla è lasciato al caso, perché un luogo gradevole agli occhi risulterà più semplice anche per muoversi al suo interno. Ogni area del parcheggio presenta, proprio per essere fruibile nel miglior modo possibile, una scheda informativa di sosta su cui visualizzare tutte le informazioni sul parcheggio, la sua posizione e gli eventuali servizi aggiuntivi ai quali si può accedere. Oltre a quello navetta anche il cosiddetto Car Valet, con un elemento del personale dedicato che accompagna e riconsegna la propria auto davanti al terminal per poi parcheggiarla in tutta sicurezza.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Quanto è sicura la Subaru Crosstrek?

Quanto è sicura la Volkswagen Golf?