in

Dacia Duster 3: tutto quello che sappiamo sul nuovo SUV economico, tra una Bigster e una Land Rover

I prossimi anni in Dacia saranno davvero interessanti, con l’arrivo nella gamma di modelli inediti ma anche con il rinnovo del suo SUV più venduto, il Duster.

Dacia è un marchio in crescita. Continua ad essere uno dei più venduti sul suolo spagnolo,con due chiari bestseller a basso costo come il Sandero e il Duster.

Tuttavia, la gamma crescerà, e in quale forma, nei prossimi anni. Abbiamo già conosciuto in carrozzeria e forma definitiva l’arrivo di Jogger,un veicolo familiare a 7 posti con coloranti SUV, e la Spring,il primo veicolo elettrico al cento per cento del marchio che mira a rivoluzionare il mercato dei SUV elettrici.

Guardando ai prossimi anni, due veicoli concentreranno la nostra attenzione sulla gamma Dacia. Uno di questi sarà un altro modello inedito, un SUV a sette posti chiamato Bigster di cui abbiamo già visto un primo avanzamento sotto forma di prototipo.

Tuttavia, non dubitiamo che la grande attenzione dei riflettori sarà presa dalla terza generazione del Duster,il SUV low-cost più venduto per eccellenza. Quest’ultimo potrebbe entrare in produzione entro la fine del 2023, per raggiungere le strade già nel 2024; il Bigster, nel frattempo, è atteso nel 2025.

DACIA DUSTER 2024: COSA CI ASPETTIAMO DALLA TERZA GENERAZIONE

Mancano ancora diversi anni al suo arrivo definitivo, il che significa che sicuramente conosceremo maggiori dettagli con il passare del tempo. Al momento non c’è nulla di ufficiale, ma dalla Francia è già stato sottolineato che la Terza Generazione di Dacia Duster sarà una rivoluzione in diversi modi. Mentre il suo ultimo aggiornamento di quest’anno – un altro previsto per il 2022– non ha significato un grande cambiamento in termini di estetica e autonomia, la futura terza puntata sarà un punto di svolta..

Ad esempio, in termini di motori, la nuova Dacia Duster non sarà più offerta nelle versioni diesel. D’altra parte, debutterà la nuova evoluzione della tecnologia ibrida E-Tech del Gruppo Renault, passando dall’attuale blocco 1.6 a un nuovo 1.8 molto più efficiente. Ci sarà anche nella sua gamma la versione a benzina a tre cilindri da 1,2 litri, che a sua volta avrà una tecnologia di microibbridizzazione a 48 V.

La nuova Dacia Duster di terza generazione sarà basata su un’evoluzione della piattaforma tecnica CMF-B dell’attuale Sandero,ma allungata per ospitare più spazio e tecnologia ibrida, che potrebbe anche essere plug-in. A livello estetico, la futura Dacia Duster “berrà” da alcune soluzioni del prototipo che abbiamo conosciuto in Bigster,anche se non avrà più le bracciate del direttore del design Alejandro Mesonero-Romanos, che si è occupato della presentazione del Bigster Concept prima di partire per Alfa Romeo. Tuttavia, ci si aspetta linee più robuste e di grande personalità rispetto all’attuale Duster, con alcuni ammiccamenti estetici più tipici dei veicoli fuoristrada puri.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Mitsubishi Eclipse Cross PHEV: il SUV coupé differenziante e carico di tecnologia

Le 7 migliori auto che sono state messe in vendita nel 2021