in

Ford Bronco 2023: ecco il nuovo SUV 4×4

Il veicolo 4×4 più capace e impressionante della gamma Ford, il Bronco, arriverà in Europa per la prima volta nel 2023 in quantità limitate. Sarà così!

Sono passati diversi anni da quando le voci suggerivano che Ford potesse resuscitare, più di 20 anni dopo la sua partenza dal mercato, il suo mitico Bronco.

Un veicolo 4×4 puro la cui prima generazione risale al 1966 e che è stato in vendita per 30 anni. Infine, nell’ultimo anno 2020, il marchio ovale ha svelato quella che era la sesta generazione della Ford Bronco, un SUV 4×4 adattato ai nuovi tempi ma con molti ammiccamenti alla prima consegna.

Naturalmente, quando si parlò del Bronco due anni fa, era chiaro che sarebbe rimasto in territorio nordamericano, e così fu… Fino ad ora. Infine, Ford ha ufficializzato che il suo SUV 4×4 più estremo e fuoristrada arriverà in Europa. Certo, arrivando per la prima volta nel Vecchio Continente “in quantità strettamente limitate in mercati europei selezionati“.

Quando? Al momento si prevede che entro la fine del 2023.

La nuova Ford Bronco porterà in Europa le sue estreme capacità off-road, il suo design robusto e duro in una carrozzeria a 4 porte personalizzabile al massimo, e come potrebbe essere altrimenti, con le ultime tecnologie in termini di guida, connettività e alte prestazioni 4×4. “Design originale Bronco, resistenza della Serie F nordamericana e prestazioni della Ford Mustang”, ecco come viene riassunto questo Bronco.

La Ford Bronco è sempre stata radicata nei concetti di “libertà, divertimento e capacità all’aperto”, e in questa generazione non sarebbe stata da meno. Lo stesso marchio americano lo chiama SUV in prima istanza, ma non pensare che non avrà abilità fuoristrada. Tutt’altro!
“Il Bronco è il fuoristrada più resistente e versatile di Ford, e la nuova generazione fonde il DNA dell’originale con le più recenti tecnologie di gestione del terreno e una vasta gamma di accessori per creare una nuova icona off-road. Dopo l’enorme successo del nuovo Bronco negli Stati Uniti, siamo entusiasti di portare parte dello spirito di avventura ai nostri clienti in Europa”, ha dichiarato Matthias Tonn, Chief Engineer, Import Vehicles, Ford of Europe..

FORD BRONCO PER L’EUROPA: COSÌ È ALL’ESTERNO… E ALL’INTERNO

A livello di design, dobbiamo parlare di alcuni cenni al Bronco originale, ma anche di altre caratteristiche che lo rendono davvero particolare, come la griglia anteriore prominente, i fari circolari e l’enorme emblema, tutti concentrati nella parte anteriore.

La Ford Bronco è anche caratterizzata dall’avere diversi elementi rimovibili, che consentono di alleggerire il peso in momenti specifici e danno un altro punto di vista al veicolo: l’hardtop, l’hardtop o le porte possono essere disinstallati e installati in pochi minuti e conservati in sacchetti specifici, così come la griglia, il paraurti anteriore o le finiture laterali in plastica. Questo permette, oltre a poterlo personalizzare a proprio piacimento, di poter modificare questi elementi qualora subiscano danni.

In cabina troviamo anche qualche cenno al passato, ma con tutta la tecnologia di oggi. Maniglie integrate, superfici ed elementi facilmente pulibili, quadro strumenti TFT parziale da 8 pollici, touch screen centrale da 12 pollici, sistema multimediale SYNC 4 all’avanguardia, caricabatterie wireless, connettività Apple CarPlay e Android Auto di serie o punti di attacco specifici per dispositivi mobili o telecamere sono inoltre accompagnati dalle più recenti tecnologie di sicurezza e ausili alla guida, come le telecamere a 360 gradi.
Ford non ha rivelato i dettagli meccanici della Ford Bronco per l’Europa. Negli Stati Uniti è offerto con motori a benzina da 2,3 litri EcoBoost e 270 CV, o con un V6 Ecoboost da 325 CV.

FORD BRONCO PER L’EUROPA: PRONTI A TUTTO

La base di questo Ford Bronco è un telaio in acciaio ad alta resistenza in una scatola con sette traverse. Le sospensioni, come non sarebbe stato altrimenti, sono elevate prestazioni fuoristrada. Cerchi in lega, 17 e 18 pollici, e insieme a pneumatici fuoristrada rendono il Bronco il veicolo Ford più preparato per affrontare qualsiasi superficie.

Gran parte della colpa è delle tecnologie di guida intelligenti, come il “Terrain Management System”, con una vasta selezione di modalità di guida: “Normal”, “Eco”, “Sport”, “Slippery”, “Mud/Sand” e “Low” ispirate alle corse; tutti regolano i parametri dello sterzo, del cambio e dell’acceleratore. Il differenziale posteriore bloccante è di serie, così come la cassetta degli attrezzi “Trail”.

Opzionalmente è possibile scegliere una valigetta di trasferimento elettronico a due velocità che consente di cambiare in movimento, o la stessa ma con modalità automatica, così come il differenziale anteriore con blocco e il sistema di disconnessione della barra stabilizzatrice anteriore; tutto ciò permette la massima articolazione nelle situazioni di guida off-road più complicate. Altre tecnologie disponibili sono il “Trail Control”, come il cruise control, il “Trail Turn Assist”, che permette di ridurre il raggio di sterzata del 40 percento, il “Trail One-Pedal Drive”, per accelerare e frenare utilizzando solo il pedale del gas, oltre a un paio di tecnologie per migliorare le attività di traino.

Come elementi di equipaggiamento opzionali evidenziati da Ford sono anche diversi sistemi di illuminazione migliorati, come la barra luminosa sul tetto, diverse tende diverse (per la zona posteriore, tetto o tenda laterale), coperture in neoprene per proteggere i sedili o i supporti specifici per i binari del tetto.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Mercedes Classe A vs Audi A3: come sono le nuove compatte?

Volkswagen Arteon 2023: tutti i segreti della nuova berlina coupé