in

Kia Ceed vs Toyota Corolla vs Opel Astra: il confronto

Nel segmento C delle auto compatte, i modelli Kia Ceed, Toyota Corolla e Opel Astra sono presentati come veicoli molto interessanti e “appetitosi”.

Oltre ai veicoli di tipo SUV, anche il segmento C delle auto compatte e il segmento B delle auto utilitarie continuano ad attirare l’attenzione di un buon numero di conducenti.

Nel caso del segmento compatto, nel corso di quest’anno 2022 sono state rilasciate diverse importanti novità, tra cui spiccano le gamme aggiornate di Kia Ceed e Toyota Corolla e la completamente nuova (nuova generazione) di Opel Astra..

Successivamente, analizziamo le principali risorse e chiavi di tre modelli che vengono presentati come alternative molto interessanti come l’acquisto intelligente.

KIA CEED 2022: UN AGGIORNAMENTO COMPLETO

Profonda ristrutturazione che Kia ha intrapreso nella gamma 2022 della Ceed. A livello estetico, l’aggiornamento di questo modello incorpora come novità principali una zona frontale di nuova fattura con nuovi paraurti e fari, griglia nera lucida e il nuovo logo del marchio già ben visibile sia nella parte anteriore che in quella posteriore.

D’altra parte, nella parte posteriore del corpo evidenzia il nuovo diffusore sotto il paraurti, che fornisce un certo carattere sportivo.

Le versioni GT, GT-Line e PHEV o ibrida plug-in hanno anche nella gamma 2022 della Ceed elementi estetici più distintivi e differenzianti. Nello specifico, nella variante GT attirano l’attenzione nuovi dettagli in rosso per anteriore, laterale e posteriore, mentre a livello di allestimento GT-Line uno dei suoi tratti distintivi sono i gruppi ottici posteriori con 48 diodi LED ricoperti da un reticolo.

Anche gli interni della compatta del marchio sudcoreano si aggiornano con nuovi materiali e tappezzeria. Una volta dentro, è impossibile non guardare la sua strumentazione digitale dietro il volante con uno schermo fino a 12,3 pollici che si combina armoniosamente con l’altro schermo con tecnologia digitale presente nell’area centrale del cruscotto -in questo caso, 10,25 pollici-, da cui vengono gestite tutte le funzioni e le diverse opzioni del sistema informativo multimediale, navigazione, intrattenimento e connettività.

L’offerta di motori del Ceed 2022 è la più varia. Per chi preferisce il diesel, si può scegliere il motore 1.6 CRDi da 136 CV (che, a sua volta, può essere scelto con sistema di ibridazione leggera MHEV micro-hybrid o mild-hybrid con tecnologia 48V; in termini di opzioni a benzina, sono disponibili le versioni 1.0 T-GDi da 100 e 120 CV, oltre al 1.5 T-GDi da 160 CV e al 1.6 T-GDi da 204 CV che equipaggiano le varianti più sportive. Le versioni a benzina da 120 e 160 CV includono anche un sistema di ibridazione leggera a 48 V.

Infine, l’offerta meccanica di questo veicolo compatto si completa con la variante ibrida plug-in PHEV da 141 CV di potenza combinata, una versione che riceve il corrispondente bollino ambientale ZERO dalla DGT.

TOYOTA COROLLA 2022: UN SOLIDO BESTSELLER

Da gennaio a giugno di quest’anno, la Toyota Corolla è l’eccezionale leader di vendita nel suo segmento – quello delle compatte – con un totale di 10.443 unità vendute. Infatti, nel mercato automobilistico totale, solo due veicoli – la Hyundai Tucson con 11.907 unità e la Seat Arona con 11.707 unità – lo superano..

Uno dei punti di forza della compatta giapponese è la sua varietà di carrozzerie: 5 porte, Touring Sports station wagon e Berlina Berlina. Nel caso della Ceed, questa è offerta con 5 porte, famiglia Tourer e famiglia-coupé Proceed, mentre l’Astra, l’altra protagonista di questo articolo, sarà disponibile solo in 5 porte e famiglia (in seguito, abbiamo già parlato di un SUV Astra).

Nel 2022, le principali novità della Corolla si sono concentrate sui suoi nuovi sistemi multimediali Toyota Smart Connect e Toyota Smart Connect PRO. Smart Connect offre ora una risposta più rapida del funzionamento e una migliore esperienza utente. Include di serie un touch screen da 8 pollici, una propria scheda dati e un sistema di navigazione basato su cloud e la compatibilità con le tecnologie di connettività per gli smartphone Apple CarPlay e Android Auto. A tutto questo dobbiamo aggiungere la nuova funzione di Assistente Virtuale, con comandi nuovi e vocali per il sistema multimediale e altre funzioni dell’auto.

Nel caso del sistema multimediale Toyota Smart Connect PRO si distingue per incorporare un processore più veloce del 50% e una navigazione premium con mappe integrate, oltre a avvisi radar fissi o avvisi per incidenti meteorologici.

Per quanto riguarda la sua gamma meccanica, la Corolla continua a scommettere sulle sue consacrate versioni ibride auto-ricaricabili 125H da 122 CV e 180H da 184 CV.

OPEL ASTRA 2022: LA TEDESCA COMPACO METTE AL SESTO POSTO

Nel 2022, Opel debutta con stile la sesta generazione di una delle sue icone europee, l’Astra. Nella storia di questo modello, questa sesta consegna è la prima di tutte basata sulla nuova piattaforma comune per veicoli di medie dimensioni del Gruppo Stellantis, quindi condivide anche molti elementi tecnici con la nuova Peugeot 308 2021.

La varietà meccanica, come nel Ceed, è un altro degli asset nell’offerta propulsiva della nuova Astra. A benzina è possibile scegliere le versioni a tre cilindri 1.2T e livelli di potenza di 110 e 130 CV, mentre nel diesel è disponibile solo il motore 1.5D da 130 CV. L’offerta meccanica è coronata da due versioni ibride plug-in da 179 e 220 CV. Già per tutto il 2023, una Astra-e puramente elettrica potrebbe essere aggiunta.

All’esterno, i cambiamenti di stile nella sua carrozzeria sono i più notevoli e il frontale acquisisce il nuovo DNA del marchio, presentato in anteprima prima dal SUV Mokka. Se l’esterno cambia profondamente, lo stesso accade negli interni, con un ambiente più tecnologico e all’avanguardia in cui i suoi due grandi schermi adiacenti tra loro orientati verso il guidatore sono al centro della scena.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Seat rinnova la gamma Ibiza e Arona

Mercedes GLC 2023: Tutto sul nuovo SUV