in

Kia Sportage 2022: tutti segreti di un SUV multi-energia

Nonostante la giovinezza della sua nuova generazione, è già uno dei modelli più richiesti nel nostro paese, soprattutto dagli individui. Analizziamo le chiavi della nuova Kia Sportage.

La nuova generazione della Kia Sportage – la quinta – ti offre tutta la versatilità che puoi chiedere per un SUV dalla sua carrozzeria rialzata di 4,51 metri di lunghezza che si combina con un passo ottimale per ottenere un’abitabilità molto migliorata rispetto alla generazione uscente.

Più altezza per la testa e le ginocchia degli occupanti posteriori, che è combinata con una capacità del bagagliaio che, nella migliore delle ipotesi, flirta con i 600 litri.

Ma una delle sezioni più lavorate da Kia con la nuova Sportage è stata, senza dubbio, quella della varietà di soluzioni di propulsione.

In questo modo, ogni cliente può trovare un’offerta che soddisfi le sue esigenze, cercando sempre di ottimizzare i livelli di consumo di carburante (in combinazione con l’elettrificazione) e le emissioni di CO2 in atmosfera.

KIA SPORTAGE 2022: ANCHE DIESEL E BENZINA, MA ELETTRIFICATA

È vero che puoi trovare anche una Kia Sportage convenzionale a benzina e diesel, con motori moderni, puliti ed efficienti. Ma sopra, in entrambi i casi e associati ad entrambi i tipi di carburante, troveremo varianti di microibridi MHEV che, nel caso della benzina, ci offre 150 CV – c’è un’altra opzione 4×4 da 180 CV – per un consumo medio di 6,5 litri per 100 km (0,2 litri in meno rispetto alla benzina senza mild hybrid). Da parte sua, nella versione diesel MHEV vengono offerti 136 CV con un consumo medio di 4,9 l / 100 (tre decimi in meno rispetto al motore Diesel da 116 CV).

Oltre al miglioramento dei consumi e delle emissioni, queste versioni di ibridazione mite consentono di beneficiare del marchio ECO della DGT, con il quale è possibile avere diversi vantaggi fiscali, parcheggio, circolazione in zone a basse emissioni …

KIA SPORTAGE 2022: LE VERSIONI IBRIDA, HEV E PHEV

Un gradino sopra, e solo come benzina – microibrida, ibrida e ibrida plug-in sono combinate con lo stesso motore a benzina T-GDI 1.6 del marchio – la Kia Sportage ha la variante ibrida HEV che eroga 230 CV (169 kW) ed è disponibile con trazione anteriore o integrale. È supportato da una batteria da 1,49 kWh situata sotto i sedili della seconda fila, che non toglie spazio ai sedili posteriori o al bagagliaio.

Il consumo medio è di 5,6 litri a 100 km e il contributo elettrico è evidente (nove decimi in meno rispetto alla benzina MHEV) grazie al fatto che l’energia della batteria auto-ricaricabile supporta quando possibile. Anche questa Kia Sportage HEV spegne automaticamente il motore quando si solleva il piede dall’acceleratore per eliminare consumi e attriti interni, pur agendo il sistema di ricarica della batteria sfruttando l’inerzia per generare energia.

A coronare la gamma della Kia Sportage in termini di efficienza troviamo la variante Plug-in Hybrid, dove il già citato motore 1.6 turbo da 132 kW (179 CV) lavora insieme a un motore elettrico da 66,9 kW (91 CV) di potenza per offrire 265 CV di potenza combinata e 350 Nm di coppia. La batteria che alimenta il motore elettrico ha una capacità di 13,8 kWh per offrire fino a 70 km in modalità a emissioni zero.

Il consumo medio omologato per i primi 100 chilometri è di 1,1 l/100 km con emissioni medie di 25 g/km di CO2. Ma oltre all’efficienza, questa combinazione di “due meccaniche” offre prestazioni eccezionali che lancia la Kia Sportage PHEV a 191 km / h di velocità massima, con uno 0-100 km / h registrato in 8,2 secondi. Logicamente, questo modello beneficia dell’etichetta ZERO della DGT.

In entrambe le varianti HEV e PHEV è possibile scegliere tra le modalità di guida Comfort, Eco o Sport e dove il sistema regolerà il controllo della trazione, lo sterzo e la risposta del pedale per ottenere una dinamica di guida ottimale.

KIA SPORTAGE 2022: E ANCHE…

Altri punti salienti della gamma Kia Sportage 2022 sono, ad esempio, la “Terrain Mode”: regola automaticamente le impostazioni del SUV sudcoreano per una dinamica di guida ottimale in tutti gli ambienti e condizioni, tra cui neve, fango e sabbia. Disponibile solo con sistemi di propulsione HEV/4×4/PHEV.

Da parte sua, le sospensioni a controllo elettronico offrono comfort e sicurezza ottimali grazie al suo controllo continuo dello smorzamento che reagisce istantaneamente ai movimenti del corpo e dello sterzo. Questo contrasta il beccheggio e il rollio del corpo negli angoli; adatta anche la forza di smorzamento per superare gli ostacoli e ridurre l’effetto dei rimbalzi delle ruote.

La nuova Kia Sportage può avere un cambio automatico a doppia frizione a 7 marce (7DCT). È disponibile anche un manuale a sei marce (MT) e, in esclusiva per le versioni MHEV, il cambio manuale intelligente a 6 marce (iMT) che può persino arrestare il motore quando solleviamo il piede dall’acceleratore.

Guardando all’interno, troviamo un pannello di controllo all’avanguardia, frutto della combinazione di due schermi da 12,3 pollici – cruscotto più schermo centrale – si ottiene una superficie informativa combinata di 62 centimetri che funge da data center per il conducente ma anche da centro nevralgico nella sua parte centrale delle funzioni di connettività, funzionalità e usabilità.

E tutto, come sempre con una garanzia di 7 anni, rende sicuro possedere una Kia, quindi puoi stare tranquillo.

KIA SPORTAGE 2022: MASSIMA SICUREZZA

La nuova generazione di Kia Sportage porta le ultime novità in fatto di sistemi di sicurezza attiva e passiva, come l’assistenza anticollisione con funzionalità di spegnimento: questo sistema aiuta a evitare collisioni con auto, pedoni o biciclette che si avvicinano quando si gira a sinistra oa destra agli incroci. Inoltre, il sistema di assistenza alla guida in autostrada mantiene una certa distanza e velocità dal veicolo precedente su strade a senso unico e può focalizzare la nuova Sportage nella sua corsia.

Il cruise control intelligente basato sulla navigazione aiuta a guidare a una velocità sicura in autostrada, utilizzando i dati di navigazione in tempo reale e rallentando automaticamente prima di raggiungere una deviazione o una curva. Quando si torna in autostrada dritto, reimpostare il limite di velocità selezionato.

Quando si accende l’indicatore di direzione per cambiare corsia, se c’è il rischio di collisione con un veicolo in arrivo, il nuovo sistema di assistenza avvisa il conducente di evitare collisioni nell’angolo cieco. Dopo tale avviso, se il rischio di collisione aumenta, monitorare attivamente l’auto per evitare l’incidente. Questo sistema è attivo anche in situazioni come le manovre di parcheggio in parallelo, per evitare un eventuale tamponamento. Il monitor dell’angolo cieco mostra una vista posteriore in tempo reale sulla strumentazione.

L’assistente di parcheggio remoto intelligente semplifica l’ingresso o l’uscita da un parcheggio, da remoto e dall’esterno del veicolo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Tutte le nuove vetture Alfa Romeo fino al 2027

Ricarica Bidirezionale Tesla: come funziona