in

Le 14 migliori nuove auto e SUV del 2022: Kia Sportage, Dacia Jogger, Opel Astra…

Le 14 migliori nuove auto e SUV del 2022: Kia Sportage, Dacia Jogger, Opel Astra…

Raffica di novità che ci aspettano nei prossimi mesi. Prendi nota delle migliori auto che arrivano: nuova Kia Sportage, Dacia Jogger, Opel Astra, Renault Mégane E-Tech …

Mancando poco più di un mese alla fine di quest’anno 2021, è tempo di raccogliere le notizie automobilistiche più importanti previste per il 2022 . Questa è la nostra selezione con le 14 uscite più importanti del prossimo anno .

Controlla le migliori offerte per veicoli nuovi e risparmia in media poco più di 5.000 euro

KIA SPORTAGE

La nuova generazione di Kia Sportage lancia una piattaforma, mostra un nuovo linguaggio stilistico, riceve più equipaggiamenti e presenta una diversità di motori elettrificati. Misura 4,51 metri di lunghezza (3 cm in più rispetto al modello uscente) e per il bagagliaio annuncia una capacità fino a 591 litri. Le principali novità arrivano con la prima di un ibrido convenzionale (HEV) e un altro plug-in (PHEV). In entrambi, il motore termico principale è il 1.6 T-GDI da 180 CV. Nell’ibrido HEV, è abbinato a un motore elettrico da 44,2 kW (60 CV) alimentato da una batteria con capacità di 1,49 kWh. La potenza totale è di 230 CV. Da parte sua, il PHEV utilizza un altro motore elettrico da 66,9 kW (91 CV), oltre a una batteria da 13,8 kWh.

FORD FIESTA

Con uno stile migliorato, un maggior carico tecnologico, più equipaggiamenti e una gamma di motori che approfondisce la sua elettrificazione, la Ford Fiesta aggiornata spera di fare un nuovo salto che le permetta di avvicinarsi ai grandi leader del segmento, come la Seat Ibiza o la Dacia Sandero. Presenta un design più espressivo e include per la prima volta i fari a LED in tutte le sue varianti . Inside punta su una nuova strumentazione digitale da 12,3 pollici. Ford estende la tecnologia micro-ibrida EcoBoost a 48V, con un 1.0 EcoBoost Hybrid nelle versioni da 125 e 155 CV . A benzina, questo motore 1.0 EcoBoost è offerto anche con 100 CV senza microibridazione. Come versione sportiva e superiore, appare la nuova Ford Fiesta ST 2022, con un motore 1.5 EcoBoost da 200 CV.

MERCEDES EQE

Nella nuova Mercedes EQE puoi qualificarti come “Classe E power”anche se sarebbe quasi più corretto identificarlo come un SQA in scala. Mercedes ha annunciato solo una prima versione della gamma (anche se sarà disponibile una finitura estetica AMG): la EQE 350 ha un solo motore sull’asse posteriore, con 286 CV e 530 Nm. Versioni più potenti con trazione 4×4 arriveranno in seguito. La sua batteria ha una capacità di 90 kWh e annuncia un’autonomia di 660 km, secondo il ciclo di omologazione WLTP. Può essere ricaricato in sistemi di ricarica rapida in corrente continua fino a 170 kW: in 15 minuti avrai la capacità di percorrere 250 km. A ciò si aggiunge l’arsenale di assistenti per la sicurezza: lettore di segnali, assistente per il cambio di corsia, frenata di emergenza… e un sistema di rilevamento della fatica attento ai battiti delle palpebre del guidatore.

VW POLO GTI

La versione più sportiva della Polo riprende le linee guida che abbiamo già visto nella utilitaria ma include anche una striscia rossa sulla griglia della ventola e un pannello a nido d’ape per coprirla. All’interno, il grande cambiamento arriva con i sedili sportivi nel classico motivo a scacchi. Dietro, le iniziali GTI sono le protagoniste assolute. L’ opzione più prestazionale della Polo arriva con il suo 2.0 TSI con una potenza di 207 CV e una riduzione dell’altezza di 15 millimetri rispetto alle altre versioni. Mantiene anche il suo cambio DSG a doppia frizione a sette marce e le sue quattro modalità di guida: Eco, Individual, Normal e Sport .

CUPRA NATA

Il primo veicolo elettrico al cento per cento del marchio sportivo spagnolo , il Cupra Born , inizia la sua commercializzazione con la versione da 150 kW (204 CV) e con una batteria da 58 kWh di capacità, che gli consente di omologare 424 km di autonomia (WLTP). A fine anno è previsto l’arrivo di versioni più potenti e con maggiore autonomia: in questo caso con una potenza di 231 CV, grazie al pacchetto opzionale “e-Boost”, e con due opzioni di batteria, i già citati 58 kWh o di 77 kWh, che aumenta l’autonomia totale della compatta elettrica fino a 540 km. Avrà un prezzo di partenza di 38.610 euro e potrà beneficiare di sconti fino a 7.000 euro dal Piano MOVES III.

RICARICA VOLVO C40

La nuova C40 Recharge ha l’onore di essere il primo veicolo Volvo ad essere concepito sin dall’inizio come un’auto puramente elettrica. Per la propulsione utilizzerà due motori elettrici (uno sull’asse anteriore e l’altro sul retro) da 300 kW (circa 408 CV). Entrambi i motori elettrici saranno “alimentati” dall’energia immagazzinata in una batteria agli ioni di litio da 78 kWh. Secondo Volvo, questo veicolo accetterà vari tipi di carico, incluso il tipo veloce. In quest’ultimo caso, è garantito che l’80 percento di carica della batteria possa essere raggiunto in circa 40 minuti. In assenza di dati di omologazione definitivi, si annuncia un’autonomia di circa 420 km.

DACIA JOGGER

Nella nuova e inedita Dacia Jogger possiamo considerarla come un vero e proprio veicolo tipo “coltellino svizzero” , ricco di soluzioni pratiche e funzionali. Come prova, i suoi 24 litri di spazio di stivaggio extra sparsi in tutto il veicolo. Può essere configurato con 5 o 7 posti, in tre file in configurazione: 2 + 3 + 2. La capacità di carico nel bagagliaio varia a seconda della versione 5 posti (tra 708 e 842 litri con i 5 sedili utilizzabili) e della versione 7 posti (con 160/213 litri con le tre file di sedili spiegate). La gamma motori sarà composta da un motore benzina 1.0 TCe da 110 CV e dalla variante ECO-G 100 benzina e GPL bi-fuel (con etichetta ECO). Nel 2023 offrirà una versione ibrida non plug-in.

HONDA HR-V

Il nuovo SUV compatto Honda, l’ HR-V , riceve la collaudata tecnologia ibrida e: HEV per offrire una guida agile e divertente . Incorpora due motori elettrici compatti ad alta potenza, uno che funge da generatore e l’altro da elica, collegati a un motore a benzina i-VTEC da 1,5 litri, con una potenza di 96 kW (131 CV) e una coppia massima di 253 Nm a 4500 giri/min. La versione d’ingresso alla gamma si chiamerà Elegance e il brand annuncia un prezzo di 30.500 euro. Di serie ha già luci a LED, sedili anteriori riscaldati, ruote da 18” e connettività avanzata per smarthpone, tra gli altri elementi.

OPEL ASTRA

Rivoluzionaria sesta generazione della compatta Opel Astra . Al momento, la gamma avrà solo la carrozzeria a 5 porte. Sarà la prima Astra elettrificata, inizialmente, con versioni ibride plug-in, anche se in futuro non è esclusa una variante completamente elettrica – stimata nel 2023 -. Saranno due i PHEV, sempre con il motore 1.6 PureTech come base di partenza ma con un diverso livello di potenza: 150 o 180 CV per, una volta abbinati al motore elettrico da 110 CV e batterie da 12,4 kWh, complessivamente rendono rispettivamente 180 e 225 CV . A benzina, il motore 1.2T può essere servito con potenze di 110 e 130 CV. Per diesel, motore 1.5D con 130 CV.

RENAULT MÉGANE E-TECH ELETTRICO

La nuova Mégane arriva 100% elettrica e con molti dettagli estetici tipici dei SUV , con una carrozzeria alta rispetto al suolo e passaruota molto marcati, tra gli altri. Annuncia due versioni: una meno potente con motore da 96 kW (circa 131 CV), batteria agli ioni di litio da 40 kWh di capacità e un’autonomia di circa 300 km nel ciclo di omologazione WLTP; e in secondo luogo, un più potente 160 kW (218 CV), con una batteria da 60 kWh e un’autonomia di circa 450 km. In entrambi i casi la batteria è posizionata centralmente sotto il pianale del veicolo e il motore è posizionato sull’asse anteriore azionando le ruote anteriori.

VW TAIGO

L’ inedito VW Taigo è il terzo modello della fabbrica di Navarra e il primo coupé della gamma SUV di Volkswagen. Per la sua costruzione è stata utilizzata la piattaforma MQB-A0, la stessa della Polo. Il suo corpo, ovviamente, è segnato dalla linea discendente che chiude il set nella sua parte posteriore. Nonostante ciò, l’abitabilità interna non è compromessa. Il suo passo è rispettivamente di due e tre millimetri più lungo della Polo e della T-Cross. Sarà disponibile solo con i blocchi benzina 1.0 tricilíndrico da 95 e 110 CV e il tetracilíndrico 1.5 da 150 CV. In termini di sicurezza, i principali sistemi di guida semi-autonoma sono inclusi nel cosiddetto IQ.DRIVE Travel Assist.

Stai pagando troppo per la tua assicurazione? Entra nel nostro comparatore e risparmia subito

CITRON C5 X

metà tra una berlina, un SUV e persino una famiglia, la nuova Citroën C5 X arriva sul mercato con un prezzo a partire da 30.900 euro. Avrà, dal suo lancio, con una versione ibrida plug-in, composta da un motore a benzina PureTech da 180 CV, una trazione elettrica da 81 kW e una batteria agli ioni di litio da 12,4 kWh. In totale, ha 225 CV, annuncia un’autonomia elettrica al 100% di oltre 50 chilometri. Il resto dell’offerta è costituito da due motori a benzina PureTech, nelle versioni da 130 e 180 CV di potenza. Entrambi sono associati esclusivamente al cambio automatico a 8 rapporti EAT8.

AUDI RS 3

Audi sta ora accettando ordini per la sua nuova compatta sportiva RS 3 . Il prezzo della versione Sportback è di 74.870 euro e di 75.840 euro per la Berlina. Per alimentarsi utilizza la nuova evoluzione del motore benzina cinque cilindri turbo 2.5 TFSI da 400 CV , con una coppia massima dichiarata di 500 Nm. Le due versioni offrono di serie i cerchi in lega da 19 pollici in pneumatici 265/30 sull’asse anteriore e 245/35 sul posteriore, il pacchetto ottico nero, i rivestimenti misti Dinamica in microfibra e pelle, inserti in carbonio Atlas sulla plancia e il Telaio RS con sospensioni ribassate di 10 mm rispetto all’Audi S3 e antifurto.

BMW I4 M50

Alla spettacolare nuova grande coupé a 4 porte BMW piacerà questa versione più potente della i4 M50 , dotata di motori elettrici sull’asse anteriore e posteriore per fornire una potenza combinata di 544 CV. Include la tecnologia del telaio specifica M e promette un’autonomia fino a 510 chilometri nel ciclo WLTP. Il suo consumo combinato di elettricità è stimato tra 24 e 19 kWh/100 km. Sarà anche la prima BMW M con trazione completamente elettrica. Senza mai rinunciare alla sportività, le celle della batteria ad alto voltaggio sono alte solo 110mm e si trovano sotto il pavimento, abbassando notevolmente anche il baricentro.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Peugeot e-208 ed e-2008 2022: ecco come si aggiornano utility e SUV

Peugeot e-208 ed e-2008 2022: ecco come si aggiornano utility e SUV

Nuova Suzuki S-Cross 2022: un SUV tanto pratico quanto moderno

Nuova Suzuki S-Cross 2022: un SUV tanto pratico quanto moderno