in

Le Tesla possono esplodere? Casi, motivi e statistiche

Vediamo tutti gli incendi di Tesla sui media. Sulla rara e rara possibilità che si verifichino, la notizia viene gonfiata a dismisura (scusate il gioco di parole). Ma cosa succede esattamente quando una Tesla brucia davvero? Le Tesla possono esplodere?

Le singole celle della batteria hanno il potenziale per esplodere, ma questo non causerà mai il pacco batterie Tesla completo.

Le Tesla hanno un rischio minimo di incendi in generale e hanno quindi meno probabilità di essere soggette a qualsiasi tipo di esplosione. Rari casi di incendi di Tesla sono sempre esagerati nei media.

Ma perché le Tesla hanno anche incendi e quanto spesso si verificano? Quanto è pericoloso quando le cellule prendono fuoco ed esplodono? Dai un’occhiata al resto di questo articolo per scoprirlo.

La “E” in Elon Musk potrebbe stare per esplodere

Elon Musk potrebbe essere in grado di comprarsi un breve viaggio nello spazio, ma non ha ancora acquistato il superpotere di essere completamente ignifugo. (Forse non riesce a superare il livello del boss? Strano).

Negli ultimi anni da quando Tesla ha colpito per la prima volta le strade, ci sono stati una manciata di incidenti in cui i modelli Tesla hanno preso fuoco o sono esplosi.

Probabilmente stai pensando, beh, qualsiasi auto può prendere fuoco ed esplodere. Perché questo dovrebbe essere un problema speciale per una Tesla? (Alcuni di voi potrebbero essere davanti a me.) Le Tesla non funzionano a benzina, quindi qualsiasi segnalazione di fiamme e fumo con forse un forte botto potrebbe mettere in discussione la sicurezza delle loro batterie e di altre parti.

Quindi, come succede? Quanto dovresti essere preoccupato? Le Tesla esplodono spesso? Puoi rilassarti, poiché è un fenomeno piuttosto raro. (Se ti capita di leggere questo all’interno di una Tesla, potresti voler prendere un minuto e lasciare che la tua pressione sanguigna torni alla normalità. Mi dispiace per questo.)

Qualsiasi veicolo elettrico ha molte meno probabilità di esplodere rispetto a quelle vecchie auto a gas dell’età della pietra. Tuttavia, le Tesla hanno preso fuoco e bruciato. Ecco cosa devi sapere.

Tesla è in fiamme! … Letteralmente

Se esegui una rapida ricerca su Google, ti renderai presto conto che l’esplosione di Tesla è stata occasionalmente un argomento caldo di dibattito sui social media negli ultimi due anni. Ha guadagnato per la prima volta progressi medi nel 2018 dopo che un incidente automobilistico fatale che ha coinvolto una Tesla è stato riportato nelle notizie popolari. Diamo un’occhiata da vicino ad alcune delle relazioni, vero?

Tieni presente che mentre tutti gli esempi seguenti coinvolgono la Tesla Model S, nulla di specifico sulla Model S suggerisce che siano più inclini agli incendi rispetto ad altri modelli o a diversi tipi di auto, del resto. Sono stati segnalati anche incendi di veicoli, tra cui Model 3 e Model X.

2018: Fort Lauderdale, Florida: Tesla Model S

Martedì 8 maggio 2018, c’è stato un incidente stradale mortale a Fort Lauderdale, in Florida, che ha coinvolto una Tesla Model S del 2014. Secondo la polizia, il veicolo stava guidando lungo l’autostrada Seabreeze Boulevard quando improvvisamente è uscito di strada e si è schiantato contro una barriera di cemento dove ha immediatamente preso fuoco.

Le preoccupazioni iniziali riguardo a questo tragico evento erano che le batterie agli ioni di litio utilizzate per alimentare le Tesla non erano sicure e potrebbero essere particolarmente a rischio di esplosioni o incendi.

Un’indagine condotta dal National Transportation Safety Board ha stabilito che la causa dell’accensione nella batteria era che il veicolo aveva viaggiato a 116 miglia all’ora all’impatto con il muro.

Pertanto la batteria di Tesla non era in colpa per aver causato le fiamme. La forza pura e l’impatto pesante di un’auto che pesa diverse tonnellate contro un muro possono causare un incendio indipendentemente dal tipo di veicolo.

2018: Los Angeles, California: Tesla Model S

Più tardi nello stesso anno, a giugno, rapporti di una Tesla che apparentemente bruciava spontaneamente. Lo stesso modello Tesla S stava guidando lungo una strada a Los Angeles quando il conducente è stato avvisato dai pedoni che la sua auto sembrava fumare pesantemente.

Un portavoce di Tesla ha commentato l’incidente, affermando che l’incendio della batteria è stato incredibilmente insolito. Grazie al suo specifico design e posizionamento della batteria, l’abitacolo interno dell’auto non è stato influenzato nonostante l’incendio.

2021: San Francisco, California: Tesla Model S

Più recentemente, nel 2021, la casa di una coppia a San Francisco è stata distrutta da un incendio appiccato da una delle loro due Tesla situate nel loro garage al piano di sotto. Tesla è caduta di nuovo sotto esame per i potenziali rischi che coinvolgono la sua tecnologia delle batterie. Sebbene Tesla non abbia parlato direttamente alla stampa di questo incidente, molte aziende di veicoli elettrici, tra cui Tesla, hanno avvertito i conducenti di non lasciare le loro auto a caricarsi durante la notte o lasciarle senza supervisione.
Lo sapevi che?

Gli incendi di auto causano più danni di quanto si possa pensare. La National Fire Protection Association (NFPA) ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che solo nel 2018, gli incendi dei veicoli hanno causato danni diretti alle proprietà per un totale di quasi 2 miliardi di dollari.

Tuttavia, la tecnologia moderna migliora il tasso di esplosioni e incendi di auto che si verificano ogni anno. Dal 1980, il numero di fiamme stradali è diminuito del 60%.

Sicurezza dei veicoli Tesla

Secondo il Rapporto sulla sicurezza dei veicoli 2021 pubblicato da Tesla, negli ultimi dieci anni, per ogni 210 milioni di miglia percorse dai suoi veicoli e conducenti, si è verificato un solo incidente di incendio. Per mettere questo in prospettiva, i dati raccolti dalla NFPA negli Stati Uniti hanno riferito che le statistiche sulle auto rivelano complessivamente che per ogni 19 milioni di miglia percorse, c’è un incendio del veicolo.
Statistica Tesla casuale:

Nel 2021, Tesla ha riportato un solo incidente ogni 210 milioni di miglia percorse, una statistica che è migliorata nel corso degli anni. Ecco i rapporti sugli incendi dei veicoli di Tesla negli ultimi quattro anni:

Anno
Incidenti segnalati (per miglia percorse)

2021
1 ogni 210 milioni di miglia

2020
1 ogni 205 milioni di miglia

2019
1 ogni 175 milioni di miglia

2018
1 ogni 170 milioni di miglia

Come si può concludere dalla tabella, il tasso di incendi di veicoli di Tesla è significativamente inferiore alla media nazionale.

Tuttavia, una chiara tendenza degli incidenti di incendio è diventata sempre più rara negli ultimi quattro anni. Ciò dimostra che le esplosioni e le Tesla non sono qualcosa di cui preoccuparsi e che i loro tassi di incendio diminuiscono ogni anno.

Quali sono le cause delle esplosioni di Tesla

Quindi, anche se abbiamo stabilito che scoppiare in fiamme non è qualcosa che dovresti preoccuparti di girare con il tuo pilota automatico, potresti comunque chiederti esattamente come un veicolo elettrico possa prendere fuoco.

Nozioni di base sulla batteria agli ioni di litio

Le batterie agli ioni di litio alimentano le Tesla. Questo tipo di batteria è favorevole per il loro:

  • Peso ridotto
  • Possibilità di ricarica
  • Elevata capacità energetica

Si trovano in innumerevoli oggetti che usiamo quotidianamente, inclusi i nostri telefoni cellulari, computer, tablet e persino i nostri spazzolini da denti elettrici, quindi sono considerati sicuri.

Le batterie agli ioni di litio racchiudono un pugno di energia in dimensioni relativamente piccole, generando carica dal movimento degli ioni di litio. Per capire di più su come le batterie Tesla possono scoppiare in fiamme, diamo un’occhiata all’anatomia di base di una batteria per capire il processo:

  • Catodo: elettrodo con carica negativa in cui entrano gli elettroni
  • Anodo: elettrodo con carica positiva in cui escono gli elettroni
  • Elettrolita: la soluzione liquida contenuta all’interno che facilita il movimento degli ioni
  • Separatore: situato al centro della batteria, è qui che passa l’elettrolita per portare ioni caricati negativamente dal catodo all’anodo e viceversa.

Gli ioni di litio trattenuti all’interno del catodo e l’anodo passano attraverso il separatore dall’elettrolita, creando quelli che vengono chiamati “elettroni liberi” nell’anodo. Questo genera una carica positiva che viaggia verso il dispositivo che sta alimentando.

Per saperne di più su come funzionano le batterie agli ioni di litio, guarda questo video:

Ecco che arriva il boom

Ci sono tre ragioni principali per cui una batteria agli ioni di litio potrebbe esplodere e prendere fuoco. Le tre “R”: Rottura, Fuga e Combustione ridicola. Lo definisco ridicolo perché c’è una possibilità su un milione che una batteria al litio bruci spontaneamente.

  • Rottura: Una batteria agli ioni di litio può andare in fiamme quando si rompe o penetra in qualche modo. Se l’interno della batteria è danneggiato, può verificarsi una carenza di elettricità. In una batteria, il flusso di elettroni positivi e negativi ha un percorso specifico. In breve, si è formata un’improvvisa connessione tra due conduttori lungo un percorso non intenzionale. Un corto può causare una scintilla, e da lì, il litio altamente reattivo lo porta via per l’inizio dell’incendio.
  • Fuggiasco: In un processo noto come runaway termico, se la temperatura della batteria diventa abbastanza calda, le sostanze chimiche all’interno possono sperimentare una reazione a catena che genera ancora più calore e avvia un incendio.
  • Combustione ridicola: Ancora una volta, uno su un milione!

Fatto divertente casuale:

Tesla produce le auto più sicure al mondo. Questo suona vero per le loro batterie. In effetti, l’azienda è orgogliosa dell’ingegneria di alto livello necessaria per raggiungere questo obiettivo. La struttura rinforzata che circonda le batterie le rende incredibilmente difficili da forare. In caso di incendio, un meccanismo di sicurezza unico all’interno del Telsa lo isola da sezioni specifiche della batteria e il calore viene espulso dal veicolo.

Domande frequenti

Gli incendi delle batterie agli ioni di litio sono pericolosi?

Gli incendi delle batterie agli ioni di litio sono pericolosi, in quanto richiedono molta più acqua per fermarsi rispetto ad altre fiamme e hanno un rischio di riaccensione. Il litio è altamente reattivo, quindi le sostanze chimiche o i tamponi non possono emetterlo.

Cosa devo fare se la mia Tesla esplode?

Se la tua Tesla esplode, molta acqua deve essere applicata direttamente alla batteria per raffreddare la temperatura e fermare la diffusione. Fallo solo se può essere fatto in sicurezza. Contattare sempre i servizi di emergenza.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Apriporta garage senza Homelink per Tesla Model 3

Honda CR-V 2023: tutto le novità sul nuovo SUV