Lo specchietto multifunzione – Auto Pop

Quando si viaggia in lo ha una funzione di “aiuto” quando si effettuano le manovre e già quando si fanno le prime lezioni di scuola guida l’istruttore consiglia di utilizzarlo spesso già quando si inizia a mettere in moto la vettura, anche se spesso questo non avviene.

Ora, per, grazie all’evoluzione tecnologica che diventa sempre più presente nelle nostre vetture lo specchietto ha diverse funzione che fino a qualche tempo fa mai ci saremmo aspettati.
Un’innovazione nelle nostre abitudini, ad esempio, potrà essere offerta dal MirrorPilot Navigator, che è un navigatore che va ad inserirsi proprio all’interno dello specchietto e ha un display di soli 2,2 pollici.

Il costo è di circa 700 euro e rispetto ai navigatori tradizionali ha il vantaggio di non distrarre il guidatore perchè non dovrà più togliere le mani dal volante per chiedere le indicazioni stradali.
C’è poi un altro dispositivo che aiuta a non distogliere l’attenzione dal volante e prende il nome di Seecode Vossor Phone-book: il costo in questo caso è molto più abbordabile, essendo di 120 euro ed è un telefonino – specchio dotato di bluetooth e vivavoce che quindi non richiede l’utilizzo delle mani per effettuare chiamate e semplicemente osservando lo specchietto potremo vedere tutti i contatti memorizzati in rubrica, il nome di chi chiama e rispondere al telefono.

MOlti automobilisti richiedono l’introduzione tra gli optional di strumenti come questi che aiutano quando ci si trova al volante ed è proprio con questo scopo che si sta muovendo la Jaguar: la casa automobilistica inglese sta inserendo oggetti come questi come elementi di serie nelle sue vetture (è possible averne uno con bussola incorporata).
La Ford e La Kia, invece, hanno puntato la loro attenzione sull’inserimento di un aiuto per una manovra a voltre complicate come quella della retromarcia: le immagini che vengono girate attraverso una minitelecamera montata a bordo vengono infatti inviate direttamente sullo e questo dà anche meno fastidi al corpo dell’automobilista.
Anche BMW ha inserito uno sturmento elettronico all’interno dello specchietto, che in aggiunta presenta un piccolo telecomando in grado di aprire box e cancelli.
Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le tasche e con il tempo altre innovazioni potranno migliorare la nostra vista in .

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Pagani Huayra: l’ultima supercar dal prezzo milionario

Fiat Bravo cambia look – Auto Pop