in

Mercedes o Porsche, chi ha le migliori auto ibride plug-in?

L’elettrificazione è qui per restare e gli ibridi e gli ibridi plug-in sono una soluzione a metà strada tra i veicoli con motore termico e le auto elettriche pure. Questo è il motivo per cui la maggior parte dei produttori scommette su questa tecnologia per ottimizzare la propria gamma di modelli e, per inciso, ridurre le emissioni di CO2. Ma chi ha le migliori auto ibride plug-in, Mercedes o Porsche?

Audi o BMW, chi ha le migliori auto ibride plug-in?

In questo articolo proveremo ad analizzare cosa offre ciascuno dei marchi nel segmento delle auto ibride plug-in , nonché le differenze più importanti tra tutti questi veicoli. 

Cosa sono le auto ibride Mercedes?

Mercedes ha lavorato negli ultimi anni per costruire una gamma completa di modelli ibridi plug-in. Tutto inizia con la sua gamma di veicoli compatti, dove la maggior parte dei suoi modelli include una versione ibrida plug-in. Stiamo parlando della variante 250 e , presente nelle Mercedes Classe A , GLA, Classe B e CLA.

Questa versione offre 218 CV di potenza, un consumo medio di appena 1,4 l / 100 km (A 250 e) e un’autonomia elettrica che raggiunge i 69 chilometri (A 250 e e CLA 250 e). Allo stesso tempo, sia la Mercedes Classe C e Classe E sono disponibili con due versioni ibride plug-in. Da un lato un ibrido benzina (C 300 e ed E 300 e) con 320 CV di potenza, tra 1,4 e 2,0 l / 100 km di consumo medio e un’autonomia elettrica fino a 56 km . Da parte sua, l’opzione ibrido-diesel (C 300 de ed E 300 de) offre 306 CV di potenza, un consumo medio di 1,2-1,6 l / 100 km e un’autonomia elettrica fino a 55 km .

Infine, all’interno della gamma SUV abbiamo il GLC 300 e e il GLC 300 de . Entrambi equipaggiano il propulsore della Classe C e della Classe E ibrida plug-in. In questo caso il consumo medio è di 2,3-3,0 l / 100 km e un’autonomia di 45 km (ibrido-benzina), e 1,7-2,2 l / 100 km e 45 km di autonomia (ibrido-diesel). Da parte sua, il GLE 350 e offre 333 CV di potenza, un consumo medio di 0,9-1,2 l / 100 km e un’autonomia fino a 99 km. Il GLE 350 ha 320 CV, un consumo medio di 0,7-1,1 l / 100 km e un’autonomia fino a 100 km.

Mercedes ha anche annunciato l’arrivo di nuove varianti ibride plug-in. Ad esempio, la nuova Classe C 300 e offrirà più di 300 CV di potenza e un’autonomia di circa 100 km . Esiste anche una Classe S ibrida plug-in da oltre 500 CV, con un consumo medio di 0,8-1,3 l / 100 km e un’autonomia elettrica fino a 103 km .

E quelli della Porsche?

Nel caso della Porsche abbiamo la Cayenne E-Hybrid , che genera 462 CV di potenza, con un consumo medio di 3,1 l / 100 km e un’autonomia elettrica fino a 44 km con una singola carica. Sopra, la Cayenne Turbo S E-Hybrid, che raggiunge i 680 CV di potenza, certifica un consumo medio di 3,8 l / 100 km e registra un’autonomia massima di 40 km con una singola carica.

L’altro modello con una versione ibrida plug-in all’interno della gamma del produttore tedesco è la Porsche Panamera . Nella sua variante Panamera 4 E-Hybrid eroga 462 CV di potenza, con un consumo medio di 2 l / 100 km e un’autonomia fino a 56 km . C’è anche una variante 4S E-Hybrid, che porta la potenza a 560 CV, il consumo a 2,2 l / 100 km e l’autonomia elettrica è di 53 km con una singola carica. Infine, la Panamera Turbo S E-Hybrid raggiunge i 699 CV di potenza, con un consumo medio di 2,7 l / 100 km e un’autonomia massima di 50 km in modalità elettrica.

Chi ha le migliori auto ibride plug-in?

Come puoi vedere, ci sono differenze importanti nell’uso che ogni marchio fa della tecnologia ibrida plug-in. In Mercedes, ad esempio, l’offerta è molto più varia, ma è pensata per l’uso quotidiano, cercando di ridurre le emissioni e migliorare i consumi. Così, la maggior parte dei suoi modelli supera i 60 km di autonomia elettrica e esistono già varianti con più di 100 km di autonomia.

Al contrario, Porsche fa un uso più sportivo dell’ibridazione. In altre parole, utilizza l’elettricità per generare più potenza e migliorare le prestazioni dei suoi veicoli. Sia nella Panamera che nella Cayenne le versioni più potenti della gamma sono ibride plug-in. Anche le varianti E-Hybrid assolvono a questo compito di efficienza e di buoni consumi, ma offrono autonomia inferiori rispetto a quelle dei modelli Mercedes. Tuttavia, la Mercedes utilizza motori più tradizionali per le sue versioni sportive, almeno per il momento.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Maserati Levante Hybrid: la versione più efficiente del SUV italiano

Renault Triber Vs Renault Kwid Confronto di prezzo, specifiche, interni