in

Monopattini elettrici con batterie rimovibili: 3 vantaggi e 3 svantaggi di questa soluzione

A questo punto in Hybrid ed Electric abbiamo già testato sette diversi modelli di moto elettriche con batterie rimovibili . È vero che non è un numero elevato in termini generali, ma al momento l’offerta di moto elettriche con questo tipo di soluzione non va molto oltre, e inoltre sono tutte legate ad un’area di utilizzo urbano .

Tuttavia, le batterie rimovibili nelle moto elettriche urbane sembrano essere la strada da seguire dai grandi produttori , perché come hanno dimostrato i primi player in questa nicchia di mercato, come Super Soco, NIU o Silence, è una soluzione che, contrariamente a quanto succede con le auto elettriche, permette di raggiungere tutti i pubblici.

Moto elettriche come Super Soco TC Max , NIU MQi GT o Ecooter E2 MAX , tra le altre, hanno superato la nostra sezione di test , tutte dotate di un pacco batteria rimovibile, quindi abbiamo acquisito abbastanza esperienza con questo tipo di soluzione in quanto per sapere quali sono i loro punti di forza, così come le loro debolezze.

Vantaggi delle batterie rimovibili per moto elettriche

Accessibilità . Forse il più grande inconveniente che può esistere oggi con i veicoli elettrici per i privati ​​non è la rete di punti di ricarica pubblici, ma piuttosto che una grande percentuale della popolazione è costretta a parcheggiare i propri veicoli per strada, quindi non ha la possibilità di avere un punto di ricarica domestico.

Questo inconveniente viene completamente eliminato optando per l’acquisto di una moto o scooter elettrico che porti con sé una batteria removibile, in quanto pensati proprio per questo tipo di utenza. Rimuovendo la batteria si può scegliere di ricaricarla in qualsiasi casa tramite una qualsiasi presa domestica, come se fosse un telefono cellulare, solo per completare una carica, a seconda delle dimensioni della batteria e dell’energia che è stata consumata. può richiedere fino a sette ore in totale, anche se i normali moduli di capacità compresa tra 2,7 e 2,88 kWh richiedono solo quattro ore , quindi si completa senza problemi.

Perdita di tempo e deviazioni per fare rifornimento o caricare . Ricaricarlo a casa mentre svolgiamo altre attività ha un vantaggio in più. Ed è che non dovremo modificare i nostri viaggi giornalieri per fare rifornimento o caricare come accade con le motociclette a benzina o i veicoli elettrici quando dipende dall’infrastruttura pubblica, risparmiando tempo ogni giorno, perché perdiamo solo i secondi necessari per estrarre la batteria dallo spazio a lei destinato e metterla a carico.

Risparmio economico . Nonostante il continuo aumento del costo dell’energia elettrica per i privati ​​sia diventato la consueta tendenza negli ultimi anni, quando si ricarica la nostra moto elettrica a casa il costo è esattamente lo stesso di quello dell’utilizzo di qualsiasi altro elettrodomestico nella sua misura proporzionale, che riduce notevolmente il costo di ogni carico al di sotto dell’euro, anche se dedicheremo un articolo di ampiezza più avanti.

A questo va aggiunto che le riparazioni alle batterie rimovibili saranno meno costose . Finché la moto elettrica in questione è in garanzia non ci saranno problemi, ma se si verifica un guasto dopo la scadenza del periodo di assunzione dei costi del produttore e data la complessità di una batteria incorporata nel telaio, la verità è che la sostituzione una cella sarà molto più economica in una moto elettrica a batteria rimovibile che in una a batteria fissa.

Svantaggi delle batterie rimovibili nelle moto elettriche

Nonostante sia una soluzione dai molteplici vantaggi, la verità è che uno scooter elettrico con batteria removibile porta con sé anche qualche altro difetto, pur in equilibrio tra pregi e difetti, la verità è che i primi sembrano più rilevanti e importanti dei primi. .

Spazio di carico rimanente per riporre gli oggetti nel Super Soco TC Max.

Vantaggi . Sebbene sia una soluzione diffusa, la verità è che quelle motociclette elettriche con batterie rimovibili sono per lo più (se non la maggioranza assoluta) moto elettriche a bassa potenza, quindi non ci sono quasi opzioni con questa soluzione sopra equivalente a 125 centimetri cubi di benzina . Chi desidera una moto elettrica più potente, poi, dovrà ricorrere a modelli il cui pacco batterie è incastonato nella struttura del veicolo in questione.

Poiché il pacco batteria deve essere posizionato in modo accessibile per la sua estrazione, non può occupare tutto lo spazio che potrebbe all’interno della struttura del motociclo elettrico in questione, quindi la dimensione della batteria finisce per essere inferiore a quella che potrebbe essere basata sulla fisionomia e incidendo direttamente sulla sua capacità. Tuttavia, e come abbiamo sperimentato nei nostri test di autonomia, continuano a offrire un’autonomia sufficiente per risolvere diversi giorni di utilizzo in ambienti urbani,

Peso del pacco batteria . Questo è, forse, l’inconveniente più grande di tutti se non possiamo caricare la moto elettrica direttamente nel suo parcheggio. I moduli batteria sono davvero pesanti, perché ognuno di essi (a seconda delle dimensioni) può pesare tra i 10 e i 20 chili, e rimuoverlo dalla moto e portarlo a casa nostra diventerà un compito fisico adatto solo a quelle persone in grado di sollevare .questo peso con un solo braccio.

La batteria Super Soco TC Max è la più pesante di tutte quelle che abbiamo testato con 22 chili.

Silence in particolare ha trovato un’ottima soluzione a questo problema, poiché la batteria stessa viene tirata attraverso il lato dei suoi scooter elettrici e diventa un carrello con ruote per un trasporto più facile.

Volume di carico . In generale, e sempre per il fatto di non avere un pacco batterie incorporato nel telaio e che deve essere molto accessibile, provoca una forte riduzione della capacità di carico negli scooter elettrici con batterie rimovibili, quindi la maggior parte dovrà essere costretti ad attrezzare un cassone per ospitare il casco e oggetti sostanziosi.

Conclusione, ne vale la pena una moto elettrica con batterie rimovibili?

La verità è che non esiste una risposta definitiva, poiché tutto dipenderà dalla situazione e dalle esigenze di ciascun utente . Indubbiamente questa soluzione è la più indicata per chi non ha una presa di corrente nel proprio garage o per chi è costretto a parcheggiare per strada il proprio scooter o la propria moto elettrica. Per loro è di gran lunga la strada da percorrere.

Per chi non ha questo problema e può ricaricarlo direttamente nel proprio garage o luogo di sosta abituale, può optare per moto elettriche con batteria non removibile.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Più autonomia allo stesso prezzo: nuova versione di accesso per la Tesla Model 3 elettrica

Byton si trova in una situazione di estrema debolezza: potrebbe presto scomparire