in

Peugeot 208 rinnovata (2024): l’evoluzione della rivale Renault Clio. Scopri tutte le novità!

Peugeot 208 rinnovata (2024): l’evoluzione della rivale Renault Clio. Scopri tutte le novità!

La nuova Peugeot 208 è pronta a rivelare il suo lato più aggressivo! Dopo la recente rinnovata della Renault Clio, è il momento della 208 di presentare il suo nuovo volto. Ma le novità non finiscono qui: la city car francese si arricchisce anche di una nuova versione elettrica e-208 con 156 CV e di un nuovo motore 1.2 Hybrid e-DCS6 con 100 e 136 CV.

Il lancio è previsto per novembre. Preparatevi a scoprire nel dettaglio tutte le modifiche che rendono la Peugeot 208 ancora più affascinante!

Peugeot 208 2024: Tutte le novità che rendono questa nuova versione una degnissima rivale della Renault Clio

Ogni anno, la lotta tra due modelli nel segmento delle city car è spietata: Renault Clio e Peugeot 208.

Se per lungo tempo la city car con il logo della casa francese aveva dominato il mercato, a partire dal 2021 è stata superata dalla sua rivale felina. Ma, con il rinnovamento del 2023, la Peugeot 208 vuole mantenere il suo status di leader nel segmento elettrico.

Per aumentare le sue possibilità di successo, è intervenuta con un rinnovamento completo. Questo restyling è arrivato solo quattro mesi dopo quello della sua acerrima rivale. Ecco tutte le novità che la rendono ancora più attraente.

 

Peugeot 208 (2024) spazi esterni: carrozzeria, colori e design

Partiamo dall’esterno, dove la nuova Peugeot 208 presenta uno scudo completamente ridisegnato. Le iconiche zanne della versione precedente sono state sostituite da artigli luminosi, che conferiscono un aspetto più aggressivo. L’alloggiamento nero lucido ospita queste luci diurne che aggiungono un tocco di raffinatezza. La calandra è diventata ancora più imponente grazie alla rimozione della presa d’aria nella parte inferiore del paraurti. Ma la vera novità è il nuovo logo Peugeot che adorna la griglia anteriore. Un design che esalta la personalità della vettura e le conferisce un aspetto più felino, secondo Matthias Hossann, direttore del design di Peugeot.

I gruppi ottici mantengono la loro forma originale, ma sulla versione GT di punta presentano tre moduli luminosi indipendenti. Nella parte posteriore, le luci posteriori a LED adottano una nuova firma luminosa. I tre artigli che caratterizzano il design della 208 sono stati reinterpretati come tre linee orizzontali sovrapposte. Questo nuovo design crea l’illusione di una vettura ancora più ampia di quanto sia effettivamente.

La parte posteriore è stata anch’essa rivista, con una fascia nera che ospita il nome “Peugeot” in una tipografia più stilizzata. Questa sezione è vestita in una tonalità di grigio basalto. Il logo del leone è stato completamente eliminato dal portellone. Sulla versione elettrica, un badge E bicroico blu e bianco anticipa i numeri “208”. Sulla versione GT di punta, le luci di retromarcia e gli indicatori di direzione utilizzano la tecnologia LED. La 208 mantiene le stesse dimensioni e lo stesso spazio nel bagagliaio della versione precedente.

Peugeot 208 (2024) spazi interni: cosa è cambiato?

Passando all’interno dell’abitacolo, troviamo che Peugeot ha deciso di non rivoluzionare nulla. La 208 continua a offrire l’i-Cockpit, un concept introdotto per la prima volta nella prima generazione del modello nel 2012. Nel corso degli anni, il dispositivo si è evoluto, integrando uno schermo centrale più grande. Il pannello da 10 pollici si è generalizzato su tutte le versioni. In precedenza, solo i modelli di punta disponevano di uno schermo da 10”. Il software e l’hardware del sistema multimediale sono gli stessi del Peugeot 308, il che garantisce maggiore reattività e funzionalità, come gli aggiornamenti wireless e la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. La mappa del GPS ora occupa l’intero schermo anziché solo una parte. Gli aiuti alla guida come il controllo adattativo della velocità, l’avviso di deviazione dalla corsia e il sistema di monitoraggio degli angoli ciechi sono ancora di serie.

Le versioni di fascia media e alta offrono uno schermo ad alta definizione, mentre i tasti del piano degli strumenti consentono l’accesso rapido alle varie funzioni. Peugeot ha semplificato la presentazione, riducendo alcuni pittogrammi nella parte superiore. Inoltre, è stato introdotto un caricatore wireless tre volte più potente di prima, nascosto dietro lo sportellino della console centrale. Per coloro che preferiscono i cavi, sono presenti prese USB-C nella parte anteriore (due sulle versioni Allure e GT) e nella parte posteriore (almeno una sulla versione intermedia).

Prestazionale e irresistibile: La nuova Peugeot 208 2023 si rinnova per sfidare la celebre Renault Clio

In conclusione, la Peugeot 208 rinnovata offre un look più aggressivo ed elegante, mettendo in risalto la sua personalità felina. Gli interni mantengono la loro essenza moderna e tecnologica, con un’eccellente ergonomia e funzionalità avanzate. Con l’aggiunta della versione elettrica e-208 e del nuovo motore hybrid, la Peugeot 208 si conferma come una delle migliori city car sul mercato. Non vediamo l’ora di vederla in azione a novembre!

Professionalità e dettaglio sono le parole chiave di questa presentazione delle novità della Peugeot 208 rinnovata.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Tesla rivoluziona lo stile: lancia il nuovo colore Midnight Silver

Tesla rivoluziona lo stile: lancia il nuovo colore Midnight Silver

Come prepararsi per il primo viaggio in quad?

Come prepararsi per il primo viaggio in quad?