in

Polestar 3 vs Tesla Model Y: il confronto

Polestar 3 vs Tesla Model Y: il confronto

Polestar 3 vs Tesla Model Y, vediamo il confronto approfondito. Polestar 3 è un nuovo SUV elettrico che dovrebbe essere rilasciato nell’ottobre 2023. Tesla, Inc. produce il Tesla Model Y, un SUV elettrico a batteria. Tesla lo ha annunciato a marzo 2019 e ha iniziato a produrlo nello stabilimento di Fremont nel gennaio 2020 per poi consegnarlo il 13 marzo 2020.

Dai un’occhiata anche alle migliori auto di quest’anno, con il miglior rapporto qualità/prezzo

Confrontiamo la Polestar 3 e la Tesla Model Y con un focus specifico su sicurezza, prestazioni, design, prezzo, infrastruttura di ricarica e caratteristiche di lancio.

Polestar 3 vs Tesla Model Y: un confronto fianco a fianco

Stella polare 3 Tesla Modello Y
Prezzo Da $ 75.500 a $ 110.800 $65,990 a $69,990
Gamma Da 348 miglia a 379 miglia Da 303 miglia a 330 miglia
Salotto 5 5 a 7
Ruote 21″ e 22″ 19″, 20″ o 21″
0-60 mph Da 4,7 a 5,0 secondi Da 3,5 a 4,8 secondi

Polestar 3 vs Tesla Model Y: 9 fatti da sapere

  • La Polestar 3 e la Tesla Model Y sono entrambe SUV di medie dimensioni.
  • Tesla Model Y è elettrica con un’autonomia di 303 miglia, mentre la Polestar 3 è elettrica con un’autonomia di 348 miglia.
  • Entrambe le vetture hanno un propulsore elettrico, con la Polestar 3 con trazione integrale.

  • Entrambe le auto sono state progettate per essere “SUV di lusso che possono muoversi” e nessuna delle due auto è dotata di una ruota di scorta.
  • La Polestar 3 ha una modalità di guida semi-autonoma e può essere dotata di controllo vocale in linguaggio naturale.
  • La Tesla Model Y è dotata di una funzione di guida autonoma che consente all’auto di gestire la maggior parte dei controlli, con controllo vocale simultaneo.
  • Entrambe le auto hanno motori elettrici, consentendo migliori prestazioni, coppia e potenza.
  • La Polestar 3 viene fornita di serie con un pacco batteria ibrido mentre la Tesla Model Y viene fornita di serie con un pacco batteria raffreddato a liquido.
  • La Tesla Model Y ha un display touchscreen da 15 “e può essere aggiornata a lungo termine.

Storia

La Polestar 3 è stata annunciata a gennaio 2019 e le consegne dovrebbero essere effettuate dopo la sua uscita nel Q4 2023. La società ritiene che la Polestar 3 rivoluzionerà il mercato delle auto elettriche.

Polestar 3 è un SUV completamente elettrico basato su un design Ypsilon e costruito sulla Scalable Platform Architecture (SPA) di Volvo. L’azienda sarà in grado di costruire una nuova gamma di veicoli completamente elettrici, con ogni modello che condivide la stessa architettura di base. L’innovativa piattaforma modulare consentirà la produzione di nuovi modelli che combinano diversi componenti di trasmissione, batteria e strutturali.

La piattaforma sarà costruita sulla SPA di Volvo, una piattaforma modulare scalabile sviluppata dalla stessa Volvo e progettata per supportare propulsori elettrici e ibridi in tutte le classi di dimensioni e a vari livelli di prestazioni. L’architettura è abbastanza flessibile da resistere alle prestazioni e ai requisiti di spazio di diverse architetture di trasmissione.

La SPA supporterà più di un’architettura del veicolo. L’architettura di ogni veicolo è destinata a rientrare in una particolare classe di dimensioni, una specifica del gruppo propulsore e carichi elettrici. Le varie architetture di trasmissione saranno disponibili per i clienti tra cui scegliere, consentendo potenzialmente ai clienti di aggiornare il proprio veicolo nel tempo finanziando i nuovi componenti su base individuale.

La Polestar 3 basata su Ypsilon ha anche una propria piattaforma dedicata esclusivamente ai veicoli elettrici. I propulsori disponibili sono due motori elettrici, che consentono alla vettura di accelerare da 0-100 km / h in 4,6 secondi e a una velocità massima di 250 km / h. Si afferma che Polestar 3 abbia un’autonomia di oltre 600 chilometri (373 miglia) con una singola carica.

La Polestar 3 potrà essere equipaggiata con uno o due motori elettrici, a seconda del modello di veicolo selezionato dal cliente; questa opportunità sarà disponibile sia nella versione a batteria che in quella con batteria agli ioni di litio 300. La batteria sarà una batteria agli ioni di litio ad alta tensione e alta densità di energia fornita da un partner strategico.

La Polestar 3 può essere equipaggiata con uno o due motori elettrici. A seconda delle preferenze dei clienti e di altri fattori, l’azienda prevede di offrire diversi tipi di motori per diversi modelli di veicoli. Ciascuno dei due motori ha una potenza di 150kW (202hp).

Tesla ha presentato la Model Y nel marzo 2019 e ha iniziato la produzione all’inizio del prossimo anno. La Tesla Model Y è un nuovo SUV crossover completamente elettrico che è una versione leggermente più grande della berlina Model 3. Incorporando un mix di modelli a benzina ed elettrici, la Model Y è la terza offerta di Tesla dopo Roadster e Model 3. Rispetto al suo predecessore, è dotato di potenza extra, maneggevolezza migliorata e molti altri aggiornamenti.

Come la Model X, la Model Y avrà quattro porte. Tesla ha avuto difficoltà a convincere i clienti che un grande SUV era effettivamente pratico, specialmente le persone che vivono in città. Alla fine ha conquistato tutti con il suo crossover compatto, il Model 3. Il numero di configurazioni era confuso e l’auto era limitata solo ad alcune parti del Nord America e dell’Europa.

Polestar 3: design e tecnologia

La Polestar 3 migliorerà il suo predecessore utilizzando un guscio in fibra di carbonio più leggero del 20% e un sistema di trazione integrale. Sarà anche verniciato in nero opaco per la massima efficienza. Polestar promette il tipo di prestazioni impressionanti che le auto sportive di oggi offrono.

Il suo design su misura e la forma aerodinamica lo renderanno adatto al Great White North – con tappetini in gomma e luci posteriori semplificate per rafforzarne l’aspetto.

Polestar 3 ha una tecnologia avanzata di guida autonoma ed è dotata di batterie ad autonomia estesa senza compromessi sulle prestazioni. La Polestar 2 è stata la prima auto a ricevere una valutazione a 5 stelle da EuroNCAP e ha aperto la strada al sistema Autopilot di Tesla. Aiuta anche il fatto che Polestar 2 abbia un baricentro molto basso, grazie alla sua pelle in alluminio. Il nuovo modello avrà una batteria completamente nuova realizzata da LG Chem.

La Polestar 3 sarà compatibile con le stazioni Supercharger di Tesla e la sua soluzione di ricarica dedicata. Come auto elettrica, la Polestar 3 si ricarica a casa durante la notte con un caricabatterie di livello 2, che dovrebbe essere in grado di aggiungere circa 100 km alla batteria in quattro ore. Le stazioni di ricarica rapida sono un’altra opzione, in grado di ricaricare metà della batteria in venti minuti, il che significa che potresti aggiungere ben 250 km di autonomia al tuo veicolo in meno di un’ora.

La Tesla Model Y: autonomia e potenza

Tesla Model Y non è solo più grande e più lunga di un’auto standard, è più simile a una station wagon che al tuo EV medio. Con 1.920 mm di larghezza e 4.750 mm di lunghezza, è più largo dei suoi rivali più vicini.

La Tesla Model Y ha un sistema a doppio motore che offre la trazione posteriore. La versione Long Range farà da 0 a 100 km/h in 5,0 secondi, mentre la versione Performance arriva in soli 3,7 secondi nel suo percorso verso una velocità massima di 235 km/h. È dotato di un aggiornamento delle prestazioni opzionale – maggiore velocità massima e accelerazione – che lo distingue dall’assetto di base.

La Tesla Model Y è compatibile con le comuni stazioni di ricarica rapida DC e la propria rete Supercharger. La velocità di ricarica è più del doppio più veloce di una presa a muro standard. A seconda delle dimensioni della batteria, una carica completa della batteria richiede tra 40 e 50 minuti per essere raggiunta in una stazione di ricarica.

L’auto supporta pacchi batteria a lungo raggio a doppio motore, che consentono fino a 20 miglia all’ora di velocità di ricarica insieme alle spine standard 120V o 240V NEMA 14-50.

Polestar 3 vs Tesla Model Y: qual è la migliore per te?

Tutto sommato, Polestar 3 è meglio di Tesla Model Y. Ha un chilometraggio e un’autonomia migliori, una tecnologia utile e un design elegante. Avrà un’autonomia di almeno 235 miglia e ci vorranno circa 16 minuti per caricare all’80%.

È chiaramente più comodo, più grande e più veloce della sua controparte. Polestar 3 offre una migliore autonomia della batteria e ha una tecnologia più avanzata.

Tuttavia, alcuni conducenti potrebbero preferire la Tesla Model Y a causa del suo sistema di pilota automatico, che potrebbe essere più affidabile di quello della Polestar 3. Tuttavia, altri potrebbero apprezzare il design della Tesla Model Y meglio di quello della Polestar 3.

FAQ (Domande frequenti)

La Model Y è più veloce della 3?

La Model Y ha un tempo di 0-100 km/h di 5,0 secondi, mentre la Polestar 3 sarà veloce come un’auto con motore a combustione al momento del lancio.

Qual è l’autonomia di Polestar 3?

Polestar ha originariamente dichiarato che la Polestar 3 avrà un’autonomia ufficiale di oltre 235 miglia. Un comunicato stampa più recente suggerisce che la versione di produzione iniziale è stata rivista a 300 miglia.

Quanta potenza ha Polestar 3?

La Polestar 3 avrà oltre 200 kW di potenza e 400 Nm di coppia.

Qual è il design del Modello Y?

Model Y condivide spunti di design da Model S, come la sua griglia e i fari, ma con un grande passo e un’altezza di guida più elevata.

Quando sarà in vendita Polestar 3?

Il lancio di Polestar 3 è previsto per il Q4 del 2023. Si dice che gli ordini siano accettati il primo giorno di rilascio.

La Model Y ha una versione top di gamma?

Sì, il doppio motore a lungo raggio. D’altra parte, il Performance ha una capacità della batteria inferiore ed è più focalizzato sulle prestazioni.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Apple vs Tesla: auto elettrica preferita

Apple vs Tesla: auto elettrica preferita

Volkswagen VW ID.4: specifiche e prezzo

Volkswagen VW ID.4: specifiche e prezzo