in

Renault Grand Austral 2023: tutti i segreti del SUV a 7 posti che sostituirà Espace e Koleos

È passato molto tempo, ma finalmente arriverà probabilmente già durante il prossimo anno 2023. Renault farà così debuttare il suo primo grande SUV a 7 posti, un tipo di modello che tutti i suoi rivali avevano già sul mercato ma che il marchio francese era riluttante a lanciare per lasciare quel gap di mercato riservato ai suoi modelli Grand Scénic ed Espace, entrambi con un formato minivan più familiare e con 7 posti.

Tuttavia, la realtà del mercato ha finito per modificare la strategia.

Così, con l’obiettivo di sostituire nei prossimi anni sia il Grand Scénic, come probabilmente l’Espace e il Koleos, Renault sta già finalizzando lo sviluppo di un nuovo SUV a 7 posti, che è in fase di prototipo e rotola come test.

Questa volta sì, la Peugeot 5008, Skoda Kodiaq, Nissan X-Trail o VW Tigual Allspace avranno un nuovo rivale del marchio di diamanti.

RENAULT GRAND AUSTRAL (O ESPACE O KOLEOS) 2023: SARÀ COSÌ

Il modello, che secondo i media francesi potrebbe chiamarsi Grand Austral ed essere basato sul nuovo Austral che ora sostituisce il Kadjar (anche se non è escluso per il momento che possa chiamarsi Espace o addirittura Koleos in sostituzione di questi veicoli), potrebbe essere lanciato sul mercato a metà del 2023 per cercare di portare nel segmento SUV la domanda che fino ad ora è esistita per i minivan di grandi dimensioni.

Secondo le prime informazioni rivelate oggi dal portale L’Argus, questo nuovo SUV a 7 posti deriverebbe quindi dal nuovo Austral, riprendendo molte caratteristiche estetiche e anche la maggior parte dei motori del SUV compatto che sostituisce il Kadjar. Davanti sarà praticamente identico, mentre il posteriore, allungato, avrà anche piloti e cancello con un design molto simile.

Le differenze tra i due SUV saranno apprezzate soprattutto nella loro immagine di profilo, dove un passo allungato fino a 7 centimetri, e uno sbalzo posteriore esteso anche di 13 cm, porterà ad un aumento della sua lunghezza totale a 4,71 metri, cioè anche fino a 7 cm in più rispetto alla 5008 che Peugeot sostituirà dal 2024. Lo spazio sarà quindi molto spazioso per ospitare 7 passeggeri.

RENAULT GRAND AUSTRAL 2023: PIATTAFORMA E MOTORI

Sviluppato dalla piattaforma CMF-CD da cui esce la Nissan X-Trail, ad esempio, e con una componente molto dinamica, questa nuova Renault Grand Austral offrirà all’interno una grande tecnologia seguendo lo stile e l’atmosfera che il marchio stampa nelle sue ultime creazioni, come la Mégane E-Tech o la stessa Austral, ospitando anche le sue batterie sotto il pavimento dell’auto all’altezza dei sedili anteriori, potendo così abbinare anche i suoi 7 posti a sistemi di propulsione ibridi.

Ed è che la nuova Renault Grand Austral prenderà gli ultimi motori rilasciati dal marchio, potendo essere offerti probabilmente in versioni Ibride E-Tech con 160 e 200 CV di potenza, così come l’Austral. Queste varianti combinano il motore 3 cilindri turbo 1.2 con un motore elettrico e un cambio automatico.

Il nuovo SUV a 7 posti avrà anche versioni termiche convenzionali per abbassare i suoi prezzi di accesso, offrendo la nuova benzina 1.2 TCe con 130 CV, sì, con micro-ibridazione di 48V. Ci sarà anche un 4 cilindri 1.3 TCe da 140 o 160 CV, insieme al cambio automatico X-Tronic e, questa volta, con un sistema micro-ibrido limitato a soli 12V. Il diesel, per il momento, sembra scartato in questo nuovo modello.

Per dopo, è previsto anche l’arrivo di una nuova versione ibrida plug-in del nuovo Grand Austral, anche se non dovrebbe raggiungere il mercato prima del 2024, debuttando prima in Austral o in un nuovo SUV coupé del marchio.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Lucid Air Sapphire: la nuova berlina più potente al mondo

Mercedes GLC Coupé 2023: questo sarà il nuovo SUV… e tante novità del brand!