in

Tesla: Cavo di Prolunga NACS a NACS per Risolvere i Problemi di Ricarica Supercharger

Tesla: Cavo di Prolunga NACS a NACS per Risolvere i Problemi di Ricarica Supercharger

Tesla sta lavorando su un cavo di prolunga NACS a NACS per risolvere i problemi legati alla ricarica Supercharger di veicoli elettrici con posizioni diverse della porta di ricarica. Con l’apertura dei Supercharger a proprietari di veicoli non Tesla, a partire da Ford, si sta creando un nuovo problema nelle stazioni di ricarica.

I Supercharger in Nord America erano precedentemente dedicati esclusivamente ai veicoli Tesla, tutti con la porta di ricarica nella stessa posizione: dietro, sul lato del guidatore. Gli stalli dei Supercharger sono stati progettati per questo. Tuttavia, molti altri veicoli elettrici non Tesla hanno posizioni diverse per la porta di ricarica, rendendo difficile per il cavo dei Supercharger Tesla raggiungerli senza parcheggiare il veicolo in modo da bloccare altri stalli.

I nuovi Supercharger V4 di Tesla risolvono questo problema con un cavo molto più lungo, ma la maggior parte delle stazioni Supercharger esistenti sono V3, che presentano problemi. Ora che i veicoli Ford sono accettati nella rete Supercharger in Nord America, Tesla raccomanda letteralmente di parcheggiare a metà dello stallo successivo per collegarsi.

Tesla suggerisce di parcheggiare sulla sinistra e sconsiglia il parcheggio sulla destra.

Tesla ha confermato sul suo sito di supporto Supercharger di essere al lavoro su un cavo di prolunga NACS a NACS, che sarà disponibile per l’acquisto in futuro. Non è chiaro quando questa nuova soluzione sarà disponibile.

Questa sembra un’ottima idea. Potrebbe essere la soluzione perfetta fino a quando i Supercharger V4 non diventeranno la norma. Sebbene Tesla dica che sarà disponibile per la vendita, ciò significa che i proprietari di EV con posizioni problematiche della porta di ricarica dovranno acquistarlo, e probabilmente non sarà economico. Se sarà permesso, come lo è attualmente, è possibile che alcuni proprietari decidano di non comprarlo e di bloccare invece altre stazioni. Un modo per bloccarlo in una stazione Supercharger, consentendo l’accesso agli utenti tramite app, potrebbe essere una soluzione a questo problema e garantire che i proprietari di EV non Tesla lo utilizzino.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Tesla Basecamp: La Tenda per il Retro del Cybertruck Delude le Aspettative

Tesla Basecamp: La Tenda per il Retro del Cybertruck Delude le Aspettative

Jaguar: La Svolta Verso un Futuro Tutto Elettrico e l’Addio ai Modelli Attuali

Jaguar: La Svolta Verso un Futuro Tutto Elettrico e l’Addio ai Modelli Attuali