in

Tesla lancia il programma ‘Zero Service’ per ridurre la necessità di manutenzione dei suoi veicoli elettrici

Tesla lancia il programma ‘Zero Service’ per ridurre la necessità di manutenzione dei suoi veicoli elettrici
Tesla è alla ricerca di un nuovo Senior Manager per il programma innovativo denominato ‘Zero Service’, con l’obiettivo ambizioso di eliminare la necessità di manutenzione per i suoi veicoli elettrici. Questa iniziativa segna un passo importante verso la realizzazione della visione di Elon Musk, secondo cui “il miglior servizio è nessun servizio”.

Contesto e obiettivi del programma ‘Zero Service’

Negli ultimi anni, la crescita della flotta di veicoli Tesla ha superato significativamente quella del servizio di assistenza, causando tempi di attesa prolungati per la manutenzione. Nonostante gli investimenti consistenti nel servizio di assistenza nel 2021 e nel 2022, e un rallentamento nella crescita delle consegne nel 2023, Tesla continua a cercare modi per migliorare.

Il programma ‘Zero Service’ mira a identificare e eliminare le cause che portano i veicoli a necessitare di manutenzione. Contrariamente al tradizionale sistema di concessionari franchising, Tesla gestisce direttamente il proprio servizio di assistenza, beneficiando così di un ciclo chiuso tra produzione e servizio.

Questo aspetto è fondamentale, poiché a differenza dei concessionari che guadagnano dalla necessità di manutenzione dei veicoli, Tesla ha tutto l’interesse a ridurre al minimo questa esigenza, sfruttando i vantaggi offerti dai veicoli elettrici, quali la minor quantità di parti mobili.

Dettagli della posizione lavorativa e strategie

La posizione di Senior Manager per ‘Zero Service’, basata a Fremont, California – dove Tesla produce la maggior parte dei suoi veicoli in Nord America, include responsabilità sia strategiche che tattiche. Il candidato selezionato lavorerà a stretto contatto con i team di ingegneria hardware e software, ingegneria del servizio, qualità e programmi di servizio, oltre ai team sul campo, per progettare soluzioni, gestire campagne e tracciare gli sforzi per la riduzione della domanda di manutenzione e l’efficienza.

Tesla sottolinea che gran parte delle attività di servizio viene ora eseguita dalle sue flotte di servizio mobile, che si recano direttamente dai clienti. Al termine dell’ultimo trimestre, l’azienda disponeva di 1,909 veicoli di servizio mobile, evidenziando un impegno crescente verso un servizio clienti efficiente e diretto.

Implicazioni e prospettive

Mentre l’obiettivo di ‘Zero Service’ potrebbe sembrare una sfida per i concessionari franchising, che dipendono significativamente dai ricavi derivanti dalla manutenzione, Tesla vede questa iniziativa come un vantaggio competitivo, dato il suo controllo diretto sui centri di assistenza. Sebbene sia stato ammesso recentemente che l’azienda sta iniziando a guadagnare significativamente dalla vendita di parti attraverso il suo servizio di assistenza man mano che più veicoli escono dalla garanzia, l’ambizione rimane quella di ridurre drasticamente la necessità di manutenzione.

Questo sforzo, che potrebbe sembrare un’estensione dei team esistenti di qualità e affidabilità, rappresenta in realtà la formazione di un team dedicato interamente a questo scopo, segnando un progresso significativo verso la realizzazione della visione di una manutenzione minimizzata per i veicoli Tesla.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
10 Cruiser Metriche come Alternative all’Indian Chief

10 Cruiser Metriche come Alternative all’Indian Chief

Kia K4 2025: data uscita, caratteristiche, prezzo, prestazioni e consumi

Kia K4 2025: data uscita, caratteristiche, prezzo, prestazioni e consumi