in

Alonso, 7° a Silverstone: “Vettel era troppo impaziente nelle prime curve”

Gran Premio di forti emozioni per un Fernando Alonso che si è distinto al via della gara sprint, è partito domenica e ha fatto di nuovo il suo dovere dopo la bandiera rossa per mantenere la sua posizione di partenza.

Dopo essere risalito dall’11° al 5° posto nella prima classifica sprint della storia della Formula 1, con una partenza che è stata dichiarata il momento migliore di quella sessione, tutto quello che Fernando Alonso ha fatto dalla 7° posizione avrebbe voluto ben poco per i dilettanti.

Tuttavia, il due volte campione spagnolo ha finito per mantenere quella posizione dopo diversi incidenti nella parte anteriore della griglia e non avendo nemmeno la possibilità di trattenere Sainz da dietro. “Felice, perché siamo partiti 7° e abbiamo conquistato la posizione con Max dopo l’incidente e quando abbiamo perso con Carlos, ha commentato #14.

“Sicuramente le Ferrari erano in un’altra gara oggi, ma buoni punti, bei combattimenti”.

«Penso che una buona manutenzione delle gomme in vita, perché i blister (blister) erano un problema oggi. Volevamo avere Stroll vicino, perché era la nostra miglior difesa con Checo quando erano dietro, e non volevo prendere le distanze troppo .

Aveva un po’ più di ritmo, ma aveva Stroll lì a fermare un po’ i rivali “, ha rivelato Alonso. “Nel primo stint , vicino ai pit-stop , abbiamo tirato un po’ e ci siamo presi 3 secondi , quindi abbiamo cercato di sfruttarlo fino alla fine”.

Quando ha superato Vettel nell’ultima tappa della gara, il pilota tedesco ha commesso un errore nel bel mezzo della battaglia e lo ha lasciato libero. «Si è girato, credo, vero? Mi sembra… ero troppo impaziente nelle prime curve”, ha scherzato lo spagnolo. “ Oggi hanno detto che era il giorno più caldo in Inghilterra, questo 2021 , quindi faceva molto caldo e le gomme erano alle stelle. Dopo 3 o 4 giri hanno raggiunto temperature molto elevate: 130-135º C, che è il limite del blister . Penso che tutti noi dovevamo tenerli d’occhio oggi.

“Lewis era già con mezza macchina dentro, non che si sia buttato come un matto”

Infine, Alonso ha espresso la sua opinione sull’incidente della gara, il duello Hamilton-Verstappen. “L’ho visto in replay e… difficile da valutare . Lewis era già con mezza macchina dentro, non che si sia buttato come un matto. Max sapeva che era lì… Hamilton è stato molto fortunato a seguirlo, perché è un tocco che di solito loro due escono. Non lo sapevo (della sanzione dei 10 a Hamilton). Hai comunque vinto la gara o no? Quindi non cambia molto…», ha chiuso.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Un pit stop di 12 secondi mette fine alla carriera di Sainz: «Ci sono giorni in cui non è il momento»

Hamilton torna sulla strada della vittoria davanti al suo pubblico dopo aver causato un incidente con Verstappen