in

Qual è la differenza tra auto nuove, chilometro zero e seconda mano?

auto usata e un chilometro zero

Stai pensando di acquistare un’auto e i dubbi ti assalgono. In quale macchina compro? Ti offriamo un potente comparatore per decidere sull’uno o sull’altro modello, ma sicuramente ad un certo punto avrai sollevato un’altra domanda: devo comprarlo nuovo o usato? Qual è la differenza tra un’auto usata e un chilometro zero?

Una macchina nuova non ha bisogno di troppe spiegazioni al riguardo. Come cliente, scegli la tua auto, selezioni il motore che più soddisfa le tue esigenze, il colore, le finiture, gli extra e dopo aver proceduto al pagamento, o ad un inserimento iniziale, il concessionario registra la tua auto e ti invita a recarti a raccoglilo e rilascialo. Il motivo per cui molti clienti sono favorevoli all’acquisto di un’auto nuova è fondamentalmente dovuto alla sfiducia che il trattamento che un’auto di seconda mano ha ricevuto può generare, anche per il fatto che, acquistandola nuova, è possibile personalizzarla completamente a tuo piacimento, scegli la sua decorazione, il suo equipaggiamento e fai a meno di quegli extra che non consideri essenziali.

In attesa o meno che venga consegnata un’auto

Acquistare un’auto nuova a volte significa aspettare , nel peggiore dei casi anche settimane o mesi, per ricevere la nostra auto. Questi casi sono decisamente aneddotici, non sono la solita cosa, e generalmente accadono quando si opta per un modello appena arrivato sul mercato, quando si richiede un’unità con un’attrezzatura o una versione molto speciale, quando si va a un marchio esclusivo o quando quel marchio soffre di problemi per soddisfare la domanda dell’auto.

In questi casi, il cliente deve inviare un ordine alla fabbrica, la fabbrica deve occuparsene e il veicolo deve essere inviato al nostro rivenditore. A volte la fabbrica ha anche una lista d’attesa, che ritarderebbe ulteriormente la consegna.

Il funzionamento delle stock car

Se sei disposto ad accettare modifiche alla tua prenotazione proposta dal venditore, come il colore o l’equipaggiamento della tua nuova auto, per ricevere un’unità presente in uno stock vicino, avrai un piccolo margine per negoziare condizioni più vantaggiose nel tuo acquisto o anche sconti o alcuni extra come regali.

La cosa usuale è che l’attesa non si ritarda così a lungo , tra l’altro grazie al fatto che molti marchi hanno uno stock di auto, un volume di auto immagazzinate nelle loro strutture e praticamente pronte a registrarle e consegnarle ai loro futuri clienti, poiché i concessionari sono coordinati tra loro per lavorare con il tuo stock di auto.

In alcuni casi, il rivenditore stesso può proporre una versione diversa da quella inizialmente scelta , optare per un altro colore o un’altra linea di attrezzatura. Questo perché a volte c’è un veicolo molto simile, ma non esattamente uguale a quello che abbiamo richiesto, in uno stock vicino al nostro concessionario. La decisione finale di soddisfare la richiesta del rivenditore e optare per i cambiamenti dipende sempre dal cliente.

Ma nel caso di accettare queste modifiche, possiamo anche godere di un certo margine di negoziazione con il venditore , provare a rendere le condizioni di acquisto o il suo prezzo più flessibili, negoziare un extra a un buon prezzo, come un treno di pneumatici, un browser portatile, ecc … La trattativa deve essere sempre svolta con rispetto e se il cliente è disposto ad accettare alcune modifiche per velocizzare la sua acquisizione, anche il venditore e il concessionario potrebbero essere disposti ad essere più flessibili nelle loro condizioni.

Un veicolo di serie non è un veicolo difettoso e non dovrebbe mai essere confuso con un chilometro zero, di cui parleremo di seguito. Un veicolo di scorta non deve mai essere stato registrato prima che il cliente abbia elaborato l’acquisto. Qualsiasi veicolo nuovo, in stock o meno, può aver percorso una certa distanza (da pochi metri a qualche decina di chilometri) prima della sua consegna, quelle necessarie nella sua gestione del magazzino, o in alcuni trasferimenti per procedere alla sua consegna, cosa che fa non significa che il veicolo sia stato utilizzato prima.

Cos’è un chilometro zero?

Un chilometro zero non è un veicolo usato, ma piuttosto un veicolo più economico perché è stato registrato in anticipo, generalmente per soddisfare obiettivi commerciali.

Il che ci porta al famoso chilometro zero. Un chilometro zero non è affatto un veicolo usato, ciò che chiamiamo un’auto di seconda mano, ma piuttosto un veicolo completamente nuovo che è stato precedentemente immatricolato per qualche motivo . Il motivo più comune per cui un concessionario immatricola un’auto, con la conseguente perdita di valore che ciò comporta, è solitamente quello di soddisfare specifici obiettivi aziendali. I distributori devono soddisfare determinati obiettivi di vendita per mantenere la propria concessionaria o per ottenere alcuni vantaggi dal proprio marchio, come un margine di profitto più elevato sulle unità vendute.

A chilometro zero, ribadisco, non è un veicolo usato, anche se in alcune occasioni lo stesso mezzo è stato utilizzato come veicolo da esposizione. Il risparmio di un chilometro zero rispetto ad un veicolo nuovo può essere di diverse migliaia di euro, con il grande svantaggio che non potremo scegliere l’equipaggiamento, il motore, o il colore , e dovremo adattarci alla configurazione che il macchina ha macchina che ci stanno offrendo. E anche quest’ultimo punto va preso in considerazione, perché a volte un chilometro zero può essere molto attrezzato, avere un motore più potente di quello che stiamo cercando o con extra che a priori non ci servono e che il suo prezzo, alla fine, è superiore al nuovo veicolo che ci avevano già offerto.

Veicoli semi-nuovi e usati

Nel caso in cui il veicolo che ci propongono avesse avuto un precedente proprietario ed fosse stato utilizzato, non parleremmo più di un chilometro zero, ma di un veicolo di seconda mano . Anche, di solito viene fatta una distinzione tra qualsiasi veicolo di seconda mano e usato . Generalmente ci riferiamo a un’auto usata quando ha pochi anni e diverse migliaia di chilometri di distanza.

Normalmente si distingue anche per definire le auto gestionali , veicoli utilizzati dal marchio stesso o dal concessionario, che hanno percorso abitualmente pochi chilometri e sono stati immatricolati per la prima volta pochi mesi fa. Queste auto di gestione sono state occasionalmente utilizzate per dimostrazioni e test dei clienti, quindi non è raro che siano unità altamente attrezzate.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Hyundai Ioniq 5 2021 in dettaglio: Suv elettrico in alternativa a Toyota RAV4 Hybrid e Mazda CX-5

auto nuova o di seconda mano

È meglio acquistare un’auto nuova o di seconda mano?