in

Cambia volto la top di gamma Jaguar XJ

Inizieranno dagli Stati Uniti le vendite della nuova ammiraglia di casa , la XJ. Una sigla storica, introdotta ne 1968 e da allora simbolo di eleganza e lusso assoluti, caratteri che il modello nei concessionari dal 2010 aspira a mantenere se non migliorare.

Le basi ci sono tutte, a partire da una linea inedita, che spezza la lenta e progressiva evoluzione dei modelli precedenti per proporre volumi freschi, dinamici e dall’innegabile fascino. Osservando i primi scatti, l’insieme probabilmente necessitava di maggiore personalità, la vettura riprende alcuni caratteri della sorella minore XF, a partire dal frontale, dove la calandra mostra però dimensioni più importanti e pronunciate, per proseguire con le fiancate e la linea del padiglione, sormontato da un tetto in vetro.

Garantito, comunque, garantisce il giusto appeal alla vettura, dotata di fari profilati con luci allo xeno all’anteriore, mentre il retro quasi minimalista (e, aggiungiamo, non del tutto convincente) accoglie due fasci di LED. All’interno dominano legno, pelle e cromature, per un ambiente caldo, raffinato e completo di tutto quanto si possa attendere da una vettura di questo rango.

Oltre ai vari meccanismi di regolazione automatica per climatizzazione e sedili, un attenzione particolare è stata riservata all’intrattenimento a bordo, con uno schermo LCD da 8 pollici che ingloba le funzioni di Tv e navigatore satellitare e un impianto audio da 1200 Watt. Giusto per accontentare anche i più esigenti. Tanta tecnologia trova spazio sotto la carrozzeria, a partire dal telaio in allumino per proseguire con le sospensioni adattive e il motore V8 da 5 litri, disponibile in tre livelli di potenza, da 385, 470 e 510 cavalli, corrispondenti agli allestimenti previsti, XJ, Supercharged e Supersport, con prezzi a partire da 72 mila dollari. La berlina sarà disponibile anche in versione a passo lungo. Per l’arrivo in Italia biosgnerà attendere sino alla metà dell’anno.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

De Tomaso corsi di formazione: al via finalmente e poi…

honda civic 2022

Più grande e «stradale» l’erede della BMW X3