Fiat si parte con Chrysler

Dopo le voci di un possibile problema con la corte Suprema degli Stati Uniti, Marchionne, Fiat Automobilies ed il nuovo gruppo, saranno operativi immediatamente, in questo modo informa un comunicato stampa diffuso dopo la firma dell’accordo. Si conclude così una trattativa nata positivamente che ha avuto nel corso del susseguirsi delle settimane, svariati colpi di scena.

L’asset dirigenziale sarà così composto dall’attuale AD di Fiat Sergio Marchionne che assumerà la carica di Ceo del gruppo Usa, mentre Robert Kidder sarà il presidente e oltre a nove componenti, di questi tre verranno nominati da Fiat, quattro dal governo Usa.

In tema di notizie positive, anche sul fronte tedesco si vedono nuovi spiragli per il controllo del marchio Opel, infatti l’offerta della cordata Austriaco- Canadese non sembra avere convinto il governo tedesco a causa dei tagli del personale e degli scarsi investimenti di liquidità nel progetto.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Honda CR-V vs Nissan Rogue

Incentivi Statali al mercato dell’auto non sono sempre utili

Magneti marelli il tuning per l’Alfa Romeo Mito