Giro di vite niente alcol per i guidatori

Sembra delinearsi la possibilità di vedere approvato il disegno legge proposto dal ministro dell’interno Maroni, durante una audizione alla Commissione trasporti, secondo il quale, per alcune fascie di età, quelle considerate più a rischio, sarebbe severamente vietato l’uso di alcol.

Per cui chi viene sorpreso alla guida con un tasso alcolico, distorto anche solo dall 0,1% di alcol o se si evidenziano presenze di stupefacenti, si viene sottoposti a sanzione amministrativa, niente più denuncia penale. La sanzione prevede, oltre ad una multa salata, il ritiro della patente da 4 a 5 anni o il sequestro del mezzo.

Ed il 2009 sempre secondo il ministro, sarà l’anno di riconferma della linea impostata nel 2008, con il controllo di 1.400000 persone sulla rete italiana, con aumenti pari al 76%. Tempi duri per gli amanti delle bionde, a cui non resta altro che rifarsi gli occhi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Lacoste automobile

Anche Piaggio pensa ad un’elettrica a quattro ruote

Le station wagon in arrivo a settembre