in

ITV nelle auto elettriche, ibride, a gas, diesel e benzina: differenze e prezzi

Le auto elettriche, ibride e a gas sono sempre più numerose e molti sono i dubbi su ITV. Ci sono differenze rispetto a diesel e benzina? E i prezzi? Tutte le chiavi, sotto.

A poco a poco, la flotta automobilistica spagnola sta aggiungendo veicoli elettrici più puri, con tecnologia ibrida e benzina di tipo bi-fuel con un certo tipo di gas (GPL, metano , ecc.). Per questo motivo, un buon numero di automobilisti nel nostro Paese nutre molti dubbi sulle peculiarità e sulle possibili differenze nel passaggio all’ITV di questa tipologia di auto alimentate da energie più verdi e sostenibili rispetto ai tradizionali veicoli alimentati a diesel e benzina .

Da AECA-ITV , associazione nazionale che comprende un gran numero di stazioni di servizio di revisione tecnica dei veicoli nel nostro paese, si sottolinea in primo luogo che, indipendentemente dal tipo di motore o tecnologia che guida un’auto, tutte le autovetture che non sono di pubblico servizio, devono superare la prima verifica quattro anni dopo la prima immatricolazione . Da quel momento della prima ispezione, le successive ITV devono essere effettuate ogni due anni fino a quando il turismo raggiunge i 10 anni, a quel punto devono superare le corrispondenti ispezioni ogni anno .

Per quanto riguarda il tipo di prove specifiche per un veicolo elettrico, ibrido, a gas, diesel o benzina , la maggior parte dei controlli da parte degli operatori delle stazioni di controllo tecnico sarà la stessa, indipendentemente dal tipo di tecnologia di propulsione. In questo modo, tutte le autovetture devono essere sottoposte ai corrispondenti test di convalida delle luci, dello stato della carrozzeria, dei pneumatici, dei freni e di altri elementi tecnici comuni tra i diversi tipi di auto.

Tuttavia, ci sono lievi differenze in alcuni test, poiché i veicoli puramente elettrici non dovranno essere sottoposti al corrispondente test delle emissioni di gas di scarico . Nel caso dei veicoli ibridi , questo test delle emissioni è diverso, poiché, dato che con l’auto al minimo il motore che solitamente funziona in questo tipo di veicolo è quello elettrico, è necessario applicare i protocolli del produttore, secondo AECA- ITV, per avviare l’auto con il motore a combustione e quindi alimentare il test delle emissioni .

Stai pagando troppo per la tua assicurazione? Entra nel nostro comparatore e risparmia subito 

Nel caso di autovetture di tipo bifuel benzina e gas (tipo GPL e metano), gli operatori devono effettuare un controllo visivo per verificare il buono stato del/i serbatoio/i del gas, nonché del loro impianto. non ci sono possibili perdite . I proprietari di questo tipo di veicolo, invece, devono portare con sé un certificato del marchio che dimostri che il/i serbatoio/serbatoi del gas sono quelli originali. Allo stesso modo, devono anche mostrare un precedente certificato di un’azienda approvata in cui sono stati rivisti aspetti specifici come la tenuta , il fissaggio, il buono stato e il buon funzionamento del dispositivo di scarico della sovrapressione .

E LE DIFFERENZE DI PREZZO IN ITV IN BASE AL TIPO DI ENERGIA DI PROPULSIONE?

Ricorda che le tariffe oi prezzi ufficiali ITV possono variare a seconda di ciascuna Comunità Autonoma . Come regola generale, sono i veicoli puramente elettrici che hanno un prezzo ITV leggermente inferiore rispetto ad altre autovetture alimentate da altri tipi di tecnologie.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Kia Sportage : il comportamento e la tecnica del nuovo SUV, che arriva all’inizio del prossimo anno

Le 20 migliori auto da acquistare alla fine dell’anno: Qashqai, Sportage, Tucson, León, Serie 3…