in

La mia Tesla non si avvia: possibili cause e soluzioni

Molti acquirenti di Tesla per la prima volta hanno la falsa impressione che le Tesla siano questi cellulari tecnologici infrangibili che non possono mai mostrare alcun difetto, per non parlare di rompersi.

Sfortunatamente quando tornano con i piedi per terra, si trovano di fronte alla dura realtà che tutto nella vita alla fine si rompe e muore.

E quando si tratta di Tesla, possono comprensibilmente soffrire di problemi software ingiustificati.

Quindi, nel raro caso in cui ti trovi di fronte a una Tesla che non si avvia, puoi leggere questo articolo per aiutarti. Se sei bloccato in mezzo al nulla mentre leggi questo …

buona fortuna!

1. Batteria scarica

Controlla regolarmente l’autonomia della batteria per determinare quando ricaricarla successivamente.

Se torni a casa e ti dimentichi di ricaricarlo ed è vicino alla fine della sua autonomia, potrebbe scaricarsi completamente durante la notte.

E il risultato è che la tua auto non si avvierà la prossima volta che vorrai usarla.

Le cause dello scarico dei vampiri di Tesla

Le auto Tesla non dormono mai completamente. Diversi sistemi informatici rimangono attivi per eseguire varie funzioni, tra cui:

  • Monitoraggio dello stato della batteria
  • Verifica della disponibilità di aggiornamenti software over-the-air
  • Pronti ad aprire le porte
  • Esecuzione della modalità Sentinella per registrare ciò che sta accadendo intorno all’auto

Il numero di sistemi in esecuzione su una Tesla inattiva varia e il compromesso è tra la reattività dell’auto e la quantità di carica della batteria consumata.

Se vedi un messaggio “sveglia auto” sul touch screen all’avvio della tua Tesla, il sistema informatico pertinente si sta accendendo.

Lo scarico dei vampiri non è un problema quando si lascia l’auto scarica per alcuni giorni, ma più di due settimane saranno un problema. La modalità sentinella e le applicazioni di 3rd party potrebbero continuare a eseguire il ping della tua auto, probabilmente riportandoti a una batteria scarica.

Come ridurre il consumo della batteria vampiresca di Tesla

  1. Disattiva la modalità sentinella.
  2. Assicurarsi che la batteria abbia almeno il 50% di carica prima di partire. Il 50% è accettabile per un massimo di tre settimane, ma l’80-90% è l’ideale.
  3. Deseleziona l’opzione “sempre connesso” sul touch screen.
  4. Disattivare il precondizionamento intelligente.
  5. Attiva la modalità di risparmio energetico.

Tieni presente che scaricare la batteria allo 0% potrebbe danneggiarla in modo permanente. I modelli S e X attivano la modalità di risparmio energetico quando la carica della batteria scende al 5% per evitare che si appiattisca.

In modalità a basso consumo energetico, la batteria scollega la ricarica dei sistemi di computer di bordo per ridurre il tasso di scarica a circa il 4% al mese. Per evitare danni alla batteria, collega l’auto entro due mesi dall’attivazione della modalità di risparmio energetico.
Lo sapevi che?

Alcune Tesla perdono autonomia quando parcheggiate a causa di un effetto chiamato scarico della batteria del vampiro? Tesla Model S e X perdono circa 1-4 miglia (1,6-6,4 km) o l’1-3% dell’autonomia della batteria al giorno quando parcheggiate a causa di questo effetto. Tuttavia, il tasso di scarico varia notevolmente a seconda delle impostazioni dell’auto e della temperatura circostante. Lo scarico dei vampiri può diventare un grave problema se stai lasciando il tuo veicolo per un lungo periodo, ad esempio quando stai andando in vacanza.

2. Touch screen non disponibile

Un touch screen non disponibile è un altro motivo per cui la tua Tesla non si avvia. Le Tesla sono auto complicate con tonnellate di moduli che si basano su sistemi informatici e software e potrebbero a volte glitch.
Statistiche casuali:

Tesla sta richiamando quasi 130.000 auto negli Stati Uniti, coprendo la berlina S e i SUV X 2021 e 2022 e i modelli 3 e Y SUV 2022. Il surriscaldamento dei touchscreen e lo spegnimento hanno reso necessario il richiamo. La maggior parte di questi richiami viene risolta tramite un aggiornamento software over-the-air.
La National Highway Traffic Safety Administration riferisce che le unità di elaborazione centrale di Tesla non si raffreddano abbastanza durante la ricarica rapida, causandone un ritardo o il riavvio. Di conseguenza, il touchscreen funziona lentamente e potrebbe apparire vuoto.

E senza il display touch screen, non puoi guidare la tua Tesla. Non è possibile accedere allo specchietto retrovisore della tua auto, agli indicatori di guida e ai controlli dello sbrinatore del parabrezza, aumentando i rischi di incidenti.

Da allora Tesla si è impegnata a risolvere i problemi attraverso aggiornamenti software. Inoltre, non sono stati segnalati casi di schiacciamento ad eccezione di 59 richieste di garanzia tra gennaio e maggio 2022.

Nessun modello di auto è senza problemi. È solo che i proprietari di Tesla sono pronti a segnalare i problemi con i loro veicoli, ecco perché vedi tutti questi flair-up. E quando il tuo touchscreen diventa vuoto, c’è una soluzione per questo.

Riavvia la tua Tesla se il touchscreen non si avvia

Il riavvio del software risolve diversi problemi. Come il software per computer, la programmazione di Tesla consente al suo software di auto-ripararsi e il riavvio lo costringerà all’autoriparazione.

Ecco come riavviare la tua Tesla:

  1. Cambio nel parco
  2. Tieni premuti i pulsanti di scorrimento del volante.

Questo processo dovrebbe avviare il touchscreen per il riavvio. Vedrai il logo Tesla e il riavvio terminerà in meno di tre minuti. Se questo non risolve il problema, prendi in considerazione l’esecuzione del ciclo di potenza.

Intraprendi il Power Cycling

È consigliabile eseguire il ciclo di alimentazione se il riavvio del touchscreen non ha risolto la mancata risposta o l’errore del dashboard.

Ecco come intraprendi il power cycling sulla tua Tesla:

  1. Il cambio in Park.
  2. Sul touchscreen, vai a Controlli e seleziona Spegni in Sicurezza e protezione
  3. La tua auto inizierà a tagliare l’alimentazione attraverso vari sistemi di onboarding.
  4. Lascialo intatto per due minuti fino a quando non si spegne completamente.
  5. Dopodiché, apri la porta o premi i freni per avviare la tua auto. Si spera che il messaggio di errore scompaia.

3. Portachiavi difettoso o non alimentato

Le Tesla non usano chiavi meccaniche. Usi un portachiavi per accedere alla tua auto e invece un avvio senza chiave. Se la tua chiave Fob fallisce, il tuo veicolo non ti riconoscerà quando ti avvicini.

Accedere all’auto come segue:

  1. Vai all’estremità passeggero del tuo veicolo e posiziona il portachiavi sul parabrezza.
  2. L’auto prenderà vita dopo 20-30 secondi.
  3. Raccogli il tuo portachiavi e sali in macchina.

Sostituisci la batteria del tuo portachiavi

Se viene visualizzato il messaggio “Key Fob non disponibile”, è necessario sostituire le batterie. (E non ignorare l’avviso di batteria scarica sul cruscotto la prossima volta!)

Tesla Key Fob utilizza le batterie agli ioni di litio CR2032.

Puoi provare questa batteria al litio Duracell CR2032 3V (disponibile su Amazon.com). È efficiente e adatto per telecomandi Key Fobs, tra gli altri dispositivi.

Ecco una tabella riassuntiva dei motivi per cui la tua Tesla non si avvia e delle possibili correzioni:

Possibile causa
Ragione
Possibili correzioni

Batteria scarica
Lasciare la tua Tesla non carica per molto tempo
Collega la tua auto ogni pochi giorni per mantenere la batteria al di sopra del 50%

Touchscreen non disponibile
La ricarica rapida provoca il surriscaldamento del touchscreen
Riavvia la tua Tesla

Portachiavi difettoso o non alimentato
Batterie scariche
Sostituire le batterie

Domande frequenti

Puoi guardare Netflix su Model Y?

Puoi guardare Netflix su Model Y. Lo schermo di tesla Entertainment ti consente di riprodurre video in streaming da Netflix, Hulu, YouTube e altri servizi popolari.

Fino a che punto funziona il portachiavi Tesla?

Il Tesla Key Fob funzionerà fino a tre metri di distanza. La tua auto si sbloccherà automaticamente quando ti avvicini entro tre piedi, a condizione che tu abbia abilitato l’opzione Di ingresso passivo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come far ballare Tesla Model X – Guida passo passo

Come pagare bollo auto arretrato in Veneto

Come pagare bollo auto arretrato in Veneto