Le ecologiche di casa Volkswagen

La nuova tendenza delle case automobilistiche per i prossimi anni è quella di realizzare modelli che rispettino l’ambiente senza comunque andare a discapito delle prestazioni e della sicurezza delle persone. Inizialmente a Wolfsburg, sede della , si era piuttosto scettici sulla tecnologia ibrida che sta prendendo piede, ma ora sembra che ci sia stata un’inversione di rotta.

Entro dieci anni, infatti, si prevede l’arrivo di una vettura a pile che sarà diffusa su vasta scala e dalle indiscrezioni che trapelano sembra che sarà un modello di piccole dimensioni che andrà a competer con Smart, IQ e con la futura utilitaria della Fiat.

Per sviluppare la nuova “tendenza elettrica” nella casa tedesca hanno stipulato nun accordo con la Sanyo per produrre batterie agli ioni di litio e con la Toshiba per i componenti metallici che andranno inseriti nei nuovi motori elettrici. Al momento l’ostacolo per l’arrivo definitivo sul mercato delle è dato dalle pile, che al momento hanno ancora un costo decisamente eccessivo, e dal fatto che funzionano benissimo sui cellulari perchè hanno una durata media di cinque anni, ma una vettura deve durare necessariamente di più e per questo andranno fatte delle modifiche.

L’evoluzione cresce comunque sempre velocemente dato che per il prossimo anno è previsto il lancio della Tuareg Hybrid, che avrà un motore V6 tre litri a benzina insieme a un elettromotore da 38 KW e in questo caso le batterie saranno fornite proprio dalla Sanyo. Altri studi sono ancora in fase di progettazione e tra qualche anno potremo vedere il risultato davanti ai nostri occhi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Dopo la Cruze, la Chevrolet presenta l’Orlando

Survolt di Citroen, l’auto elettrica elevata ad arte