in

Mitsubishi Eclipse Cross PHEV SUV ibrido plug-in

Seguendo le orme del fortunato Mitsubishi Outlander PHEV, il primo SUV ibrido plug-in 4×4 sul mercato, l’Eclipse Cross scommette anche su questa tecnologia che ha reso Mitsubishi un punto di riferimento.

Approfittando del seconda generazione del , Mitsubishi ha sviluppato una variante ibrida plug-in con lo stesso approccio tecnico dell’Outlander PHEV, sebbene con le proprie specifiche, adattate alle caratteristiche del SUV compatto (grande) del marchio.

Mitsubishi è stato il primo marchio a scommettere su questa tecnologia, che consente l’uso elettrico su base giornaliera, ma senza limitazioni quando si tratta di fare viaggi più lunghi. Il suo sistema PHEV è il più collaudato e più venduto al mondo e non esiste un marchio sul mercato con un tale background.

Inoltre, in questi ultimi sei anni ha dimostrato la sua eccellente affidabilità, con pochissime visite in officina e con grande soddisfazione tra i suoi clienti.

La tecnologia ibrida plug-in del Si compone di due motori elettrici, uno su ciascun asse: quello anteriore, da 60 kW/80 CV, e quello posteriore, da 70 kW/95 CV, oltre a un motore termico a benzina da 2,4 litri e 98 CV che funziona sotto il ciclo Atkinson.

La potenza combinata è di 188 CV e la trasmissione è automatica a singola velocità. Ha anche un generatore e una batteria al litio di 13,8 kWh totali, che si trova tra gli assi e consente all’Eclipse Cross PHEV di omologare 45 chilometri di autonomia elettrica.

MITSUBISHI ECLIPSE CROSS PHEV: TRAZIONE PERMANENTE 4X4

La tecnologia di controllo a quattro ruote è, insieme al sistema PHEV, uno dei principali nuclei dell’Eclipse Cross. Originariamente introdotto in una prima fase (AWC) nel sofisticato Galant VR4 del 1987, il sistema Super All Wheel Control di Mitsubishi è stato ulteriormente sviluppato nel corso delle dieci generazioni della Lancer Evolution, la mitica EVO. Successivamente, è stato introdotto nell’Outlander PHEV lanciato nel 2012 e ora anche nell’Eclipse Cross PHEV.

Di serie su tutta la gamma, l’esclusivo sistema Mitsubishi 4×4 Super All Wheel Control (S-AWC) distribuisce la coppia all’anteriore e al posteriore tramite il sistema Twin Motor, a seconda delle condizioni di guida, e incorpora, tra le altre funzioni, l’Active Yaw Control.

Ha cinque programmi operativi: “Eco” e “Normale” a seconda della guida, e “Snow”, “Gravel” e “Tarmac” a seconda del terreno, tutti facilmente selezionabili attraverso un pulsante situato nella console centrale. Questo è un sistema Mitsubishi unico che non ha la concorrenza. Inoltre, quasi tutti i modelli rivali della Mitsubishi Eclipse Cross sono a trazione anteriore, non 4×4.

La tecnologia a bordo della Mitsubishi Eclipse Cross PHEV la rende degna dell’etichetta 0 della DGT, con tutti i vantaggi che ha quando si tratta di parcheggio e accesso ad aree riservate nelle città, o agevolazioni fiscali.

MITSUBISHI ECLIPSE CROSS PHEV: DESIGN DIFFERENZIANTE

Il nuovo Ha un design rinnovato che fa girare la testa sul suo cammino: diversa, sportiva, attraente e molto dinamica, è contraddistinta dalla sua silhouette da coupé. È cresciuto di 14 centimetri, il che si traduce in una maggiore capacità del tronco.

Sul frontale spicca il caratteristico “Dynamic Shield” di Mitsubishi che circonda i gruppi ottici, con grande risalto delle luci di marcia diurna e degli indicatori LED nella zona superiore. Nella vista laterale, spiccano i cerchi in lega, mentre nella parte posteriore, il cancello ha un’unica finestra e il nome del modello acquista risalto, essendo situato in posizione centrale, sotto il logo del marchio.

Nell’abitacolo troviamo il nuovo sistema di infotainment, ora su uno schermo di 20,3 cm (8 pollici) che offre informazioni sul sistema PHEV e può integrare un sistema di navigazione, a seconda delle versioni.

MITSUBISHI ECLIPSE CROSS PHEV: LA SUA GAMMA

L’offerta commerciale del è articolato in tre finiture: Motion, Kaiteki e Kaiteki+, tutte associate alla trazione integrale permanente. Il primo è il più richiesto dai clienti e ha già elementi standard come climatizzatore bi-zona, cerchi in lega da 18 pollici, sistemi di sicurezza avanzati (mitigazione delle collisioni in avanti, avviso di uscita dalla corsia, attivazione automatica degli abbaglianti o 7 airbag, tra gli altri), telecamera posteriore, sedili anteriori riscaldati, apertura senza chiave o sistema di infotainment SDA.

Il nuovo Eclipse Cross supporta molteplici possibilità di ricarica standard: ricarica normale, ricarica rapida, ricarica automatica al volo, ibrida autocaricante, frenata rigenerativa multi-step. Inoltre, Mitsubishi ha incluso di serie un’importante novità, un cavo di ricarica di tipo Menekes. Pertanto, un cavo aggiuntivo non è più necessario per effettuare le tariffe presso i punti di ricarica pubblici.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Nuova Peugeot 408: l’alternativa alla Peugeot 508

BMW Armored i7: la nuova berlina di lusso antiproiettile e antibomba