in

Opel Corsa 2022: la versione speciale per il 40° anniversario

Opel celebra il 40° anniversario della Corsa con il lancio nelle prossime settimane di un’edizione limitata di 1.982 unità con alcuni dettagli esclusivi.

Nel 1982 la prima Opel Corsa uscì dalla catena di montaggio. Oggi, 40 anni e sei generazioni dopo, più di 14 milioni di unità dell’utilità popolare hanno lasciato le fabbriche.

E la storia di successo continua, soprattutto con la recente aggiunta alla gamma di questo bestseller della sua versione 100% elettrica.

E per celebrare questo anniversario, Opel lancia la serie speciale “Corsa 40 Years”, che sarà in vendita nelle prossime settimane in alcuni mercati europei.

Questa edizione limitata, di cui saranno prodotte solo 1.982 unità, sfoggia un nuovo colore sulla carrozzeria, chiamato “Rekord Red”, che ricorda il rosso utilizzato nell’originale Corsa A. Il colore a contrasto, in nero, è incluso nel tetto e in diverse applicazioni, come il logo del fulmine – Opel Blitz – l’area di trasmissione del portellone posteriore e l’identificazione “Corsa” situata al centro.

Cerchi in lega da 17 pollici in nero lucido con inserti grigio opaco ne sottolineano l’aspetto dinamico.

UN INTERNO CON CENNI ALLA PRIMA OPEL CORSA

All’interno, la “Corsa 40 Years” strizza l’occhio alla nostalgia, ma anche alla modernità. Come nella prima generazione, troviamo un’interpretazione moderna del rivestimento originale dei sedili con dipinti scozzesi. I fortunati possessori di questa edizione speciale potranno anche mostrare questo design originale con le due paia di calzini scozzesi a scacchi in edizione limitata, con il design attuale e originale, che avranno in regalo.

Ogni Opel “Corsa 40 Years” avrà la propria targa numerata da 0001 a 1982, situata sul rivestimento decorativo nero del cruscotto, sul lato passeggero anteriore. Inoltre, come in tutte le Corsa, questa serie speciale offre numerosi elementi di comfort e dotazioni di sicurezza di serie. L’elenco spazia dalle apparecchiature audio Multimedia Radio (compatibili con Apple CarPlay e Android Auto) e fari a LED ai sistemi elettronici di assistenza alla guida, come l’avviso di collisione in avanti con frenata automatica di emergenza e il rilevamento dei pedoni.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

BMW M3 Touring 2022: la nuova sportiva di famiglia

Volkswagen ID.Aero o ID.6: tutte le informazioni sul prototipo