in

Porsche Panamera 2021, 5 pro e 2 difetti

Tra i migliori del suo segmento.

La seconda generazione della Porsche Panamera è migliorata su un concept già molto buono e con la Porsche Panamera 2021 il marchio tedesco è riuscito a perfezionarla ancora di più. Va tutto bene? Queste sono le sue 5 virtù e i suoi 2 difetti.

Più potenza

In termini generali, tutte le versioni hanno aumentato la loro potenza, come nel caso della GTS , che passa da 460 a 480 CV, mentre la Turbo S, che sostituisce il turbo “a secco”, passa da 550 CV a 630.

Una dinamica ancora migliore

Il produttore ha ottimizzato i sistemi già presenti sul modello: Porsche Active Suspension Management (PASM), Porsche Dynamic Chassis Control Sport (PDCC Sport) e Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus). Inoltre, viene rilasciato un nuovo indirizzo elettromeccanico. Tutto ciò contribuisce a velocizzare le curve.

Più tecnologia

La Porsche Panamera era già “caricata” per quanto riguarda la tecnologia, ma nell’aggiornamento ha aggiunto ancora più novità, come l’assistente alla visione notturna, il sistema di mantenimento della corsia con rilevatore di semaforo o il sistema di controllo per voce potenziato.

‘Zero’ ad alta quota

La gamma ha diverse versioni ibride plug-in, ma la Panamera Turbo S E-Hybrid è, molto semplicemente, ad un altro livello: il suo sistema di propulsione combina un motore biturbo V8 4.0 da 571 CV con un blocco elettrico che ne fornisce altri 136, raggiungendo in totale 700 CV e 817 Nm di coppia. Abbastanza per divorare lo 0 a 100 km / h in 3,2 secondi e raggiungere i 315 secondi … ma con l’etichetta Zero grazie ai suoi 50 km di autonomia elettrica. Il meglio di due mondi.

Sebbene in alcuni casi specifici (come la GTS) l’intero trio non possa essere selezionato, Porsche offre ai suoi clienti tre diverse carrozzerie a seconda dei loro gusti e / o esigenze: la Panamera base come modello centrale, la versione Executive per chi vuole una passo più lungo e più spazio interno, e l’attraente Sport Turismo con un formato “station wagon” di successo, che si adatta davvero bene e aumenta anche la versatilità del veicolo.

Predefinito: prepara il portafoglio

E non è un detto: se vuoi una Porsche Panamera 2021 dovrai “allentare” un bel po ‘di banconote, anche se supponiamo che sia qualcosa che potresti già aspettarti. Accontentarsi della versione in accesso implica già pagare 108.000 euro, ma chi vuole puntare alla parte alta della gamma si aggirerà e supererà anche i 200.000 senza problemi.

Impostazione predefinita: nessun diesel

Sì, è vero che Porsche ha optato per la meccanica ibrida in alternativa alla benzina convenzionale e in sostituzione delle varianti diesel, ma la verità è che non si tratta di una sostituzione “pulita”. Ci spieghiamo: le versioni diesel potrebbero essere considerate come versioni di accesso, più economiche anche se offrivano potenze più contenute; Mentre i PHEV, sebbene per loro natura possano anche fare molti chilometri con meno spese, sono molto più costosi all’inizio e sono al top della gamma.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Prezzo per cambiare ammortizzatori anteriori Peugeot 208

Prezzo per ricaricare l’aria condizionata Peugeot 208