in

Renault Austral 2022: sistema 4Control Advanced

Il Renault Austral, il nuovo SUV compatto sviluppato dal marchio diamond e prodotto in Spagna, debutta una nuova generazione del sistema di quattro ruote sterzanti.

La Renault Austral è già una realtà e sta per raggiungere le nostre strade. Il nuovo SUV compatto francese, che sostituisce il Kadjar, ammette già prenotazioni nel nostro paese; tutto indica che il suo arrivo sul mercato finale avverrà nel mese di novembre.

La gamma completa dell’Austral è già nota a tutti: avrà una vasta gamma di opzioni dove l’elettrificazione è protagonista. E se ciò non bastasse, sarà prodotto nello stabilimento che Renault ha a Palencia, qui in Spagna.

Il marchio francese ha svelato in modo più dettagliato la tecnologia delle linee guida delle ruote posteriori con cui avrà il suo nuovo SUV.

La terza generazione di questa tecnologia “4Control Advanced” arriva in primo luogo per la Renault Austral, accompagnata da un assale posteriore multi-link che, inoltre, offre un maggiore comfort di guida e un maggiore assorbimento delle imperfezioni dell’asfalto.

Come sapete, questa tecnologia consente la rotazione delle ruote posteriori.

In città, a meno di 50 km / h, le manovre diventano più facili grazie al fatto che queste ruote posteriori ruotano fino a 5 gradi in opposizione alla parte anteriore, in modo che sia possibile raggiungere un raggio di sterzata davvero generoso tra i marciapiedi: fino a 10,1 metri. D’altra parte, al di fuori dell’ambiente urbano, a più di 50 km / h, le ruote ruotano fino a un certo grado nella stessa direzione di quelle anteriori per guadagnare stabilità.

Questa tecnologia nella Renault Austral non è l’unica evidenziata. Ad esempio, il “Multi-Sense” all’avanguardia è dotato di tre modalità di guida diverse e personalizzabili. Ma dove si trova il grande carico tecnologico, a parte le opzioni di connettività e l’aiuto alla guida degli interni, è nella parte meccanica. Le grandi ambizioni di Renault di collocare l’Austral in un divario elevato nel segmento dei SUV compatti, qualcosa che la Kadjar non ha raggiunto, iniziano con l’avere versioni micro ibride e anche ibride.

La gamma della nuova Renault Austral è anche responsabile del lancio della seconda generazione del motore ibrido E-Tech, con un motore a tre cilindri turbocompresso da 1,2 litri, con un sistema di bordo a 400 V e versioni da 160 e 200 CV, promettendo anche un consumo medio di 4,5 litri per 100 chilometri e un’efficienza del 42 percento. Le versioni micro ibride hanno una batteria agli ioni di litio da 12V associata al motore a benzina 1.3 a quattro cilindri, sviluppato in collaborazione con Mercedes, disponibile in due step: 140 e 160 CV, con un consumo che parte da 6 l/100 km.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Audi Q6 e-tron Sportback 2024: il nuovo e sorprendente SUV coupé

Honda Civic Type R 2023: tutto sulla compatta sportiva