Seggiolini auto non a norma secondo l’Unione Europea

I sono un elemento indispensabile in per chi viaggia con a bordo dei per salvaguardare la dei più piccoli ed è importante quindi che quando vengono scelti al momento dell’acquisto non si badi tanto al risparmio quanto alla qualità del prodotto.

Una recente indagine svolta da Aci e da altri Automobile Club europei ha però evidenziato che la maggior parte dei che vengono montati nelle italiane non rispettano in pieno le norme adottate dai principi dell’Unione Europea e questo mette a serio rischio la dei più piccoli.

IN questa analisi sono esaminati 53 modelli e tra questi ben sette, un numero quindi non indifferente, sono stati giudicati scarsi e solo due tra loro è di ottima qualità. Spesso però gli automobilisti non tengono presente che è fondamentale scegliere il seggiolino giusto visto che ben il 40% dei viaggia sulle senza seggiolino e un altro 50% viaggia invece su montati o regolati in modo sbagliato.

I dati parlano comunque chiaro ed è per questo che è importante equipaggiarsi nel modo giusto: in Europa ogni anno muoiono 12mila minorenni sulle strade e per la fascia d’età tra i 5 e i 13 anni gli incidenti sono la prima causa di morte.
L’alto numero di incidenti non è comunque da imputare alla scarsa qualità dei messi in vendita ma alla scelta di chi li acquista, visto che quelli che vengono venduti nel nostro Paese rispettano i requisiti R44, che prevedono test con urto frontale e tamponamento a 50 km/h e in alcuni prodotti è stato effettuato con successo anche il test Euroncap con urto laterale a 85 gradi.
La di ognuno ha un’importante tale quindi da prevedere anche un sacrificio economico in più, anche se spesso questo non viene tenuto in considerazione.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Lacoste automobile

Serie 1, in arrivo restyling e nuove versioni

Alfa Romeo nuovo Store on line