Tanti contenuti e tecnologia sulla nuova Opel Astra

honda civic 2022

L’obiettivo è sempre lo stesso, contrastare efficacemente la concorrenza di VW Golf nel segmento delle due volumi medie. Un compito non facile per la Astra, che al prossimo svelerà i segreti della quarta generazione. Una vettura nuova in tutto, a partire dall’impronta estetica, dove i volumi arrotondati si abbinano a dimensioni cresciute rispetto all’attuale modello.

Il frontale porta avanti il family-feeling di Corsa e Insigna, le fiancate si caratterizzano per il profilo tagliente dei finestrini, mentre al posteriore la coda presenta un profilo morbido, dove risalta il lunotto bombato. Ancora non si conosce alcun dettaglio riguardo agli interni, anche se per le dotazioni si presume un ampio ricorso alla tecnologia, tra le varie soluzioni spiccano i fari adattivi e il monitoraggio dei sistemi stradali «Ope Eye».

Massima sarà l’attenzione riservata alla sicurezza passiva e dinamica, mentre sotto il cofano sono attesi nuovi propulsori capaci di offrire un ottimo compromesso tra prestazioni e consumi. Per i benzina, si parte da un 1.4 turbo (in due varianti da 120 e 140 cavalli) per arrivare sino al V6 2.8 riservato alla GTC, l’allestimento a tre porte che insieme alla wagon completerà la gamma Astra.

Tre saranno invece le unità alimentate a gasolio, con potenze comprese tra 110 e 160 cavalli. Prevista per alcune versioni la possibilità di montare la trazione integrale.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Honda CR-V vs Nissan Rogue

Visibilità per le auto elettriche con il G8

BMW z3 nuova passione – Auto Pop