in

Test di resistenza BMW M3: punteggio massimo dopo 100.000 Chilometri

Test di resistenza BMW M3: punteggio massimo dopo 100.000 Chilometri
resistenza bmw m3

Il test di resistenza è uno dei metodi più efficaci per valutare la qualità di un’auto. BMW ha recentemente condotto un test di resistenza sulla sua iconica M3, mettendola alla prova per 100.000 chilometri. Il risultato è stato sorprendente: la BMW M3 ha ottenuto il punteggio massimo nel test di resistenza, dimostrando la sua affidabilità e durata nel tempo.

In questo articolo, analizzeremo i dettagli del test di resistenza BMW M3 e ci concentreremo sui fattori che hanno contribuito al suo successo.

La BMW M3 supera la prova di resistenza: ecco il risultato dopo 100.000 Chilometri

Dopo 50.000 chilometri, ci siamo chiesti se la BMW M3 sarebbe riuscita a mantenere la sua eccellenza fino a 100.000 km.

Alcuni modelli richiedono visite in officina, ma abbiamo anche incontrato auto che ci hanno lasciato completamente soddisfatti dopo la maratona. Alcune, tuttavia, rendevano i viaggi noiosi, trasformavano i viaggi di lavoro in esperienze estenuanti o erano semplicemente compagni di lunga distanza senza emozioni.

La Prova dei 100.000 Chilometri

Nell’estate del 2021, la BMW M3 è entrata nel nostro garage al prezzo di 111.640 euro, provocando discussioni tra gli appassionati e gli scettici di AUTO BILD prima ancora di percorrere i primi metri.

Il suo aspetto con i “denti di coniglio” e il colore verde può essere una questione di gusti, ma qui la vera distinzione è nella configurazione della trasmissione. Questa M3 è dotata di un cambio manuale a sei velocità, offrendo meno potenza, meno coppia e meno comfort rispetto alla versione automatica a otto velocità M-Steptronic.

Il gruppo di scettici si avvicina con dubbi. Riuscirà a resistere questa frizione? L’automatico non sarebbe più economico? La leva è così antiquata! Tuttavia, il gruppo di esperti lo capisce subito: senza convertitore, meno peso, rapporto di trasmissione più corto, sei marce selezionabili in modo sensibile. Una meccanica che può essere gestita con cura e abilità, eliminando così tutti gli svantaggi.

Motore: Resistenza Straordinaria

Avvicinandoci al secondo punto forte della M3, il motore, scopriamo una resistenza impressionante fino alla fine. Non ha bruciato olio, i pistoni non hanno lasciato alcuna tacca sul rivestimento del cilindro. Il Valvetronic non mostra difetti nella meccanica, e il sistema Doble-Vanos non ha evidenziato alcun segno di usura.

Sono presenti leggeri segni di usura nella fascia stagno-rame dei cuscinetti principali numerati 1, 6 e 7. Un cuscinetto di biella con macchie insolite è attribuito alla diffusione di carbonio dall’olio motore.

Dettagli Tecnici e Frenata Efficace

La sincronizzazione dei coppie con 550 Nm si è rivelata eccellente dopo 100.000 chilometri. L’embrione sembra adatto per altri 30.000 chilometri nonostante piccoli punti caldi sulla piastra di pressione e il volano, e i cavi del cambio mantengono la tensione precisa come il primo giorno.

Il M3 ha bruciato in media 10,2 litri ogni 100 chilometri, mantenendo praticamente la sua potenza. Le nostre misurazioni di velocità mostrano che tutti i cavalli sono intatti.

Le prove di frenata confermano la salute meccanica dell’auto. L’M3 si ferma in modo dosato ed efficace da 100 km/h grazie al sistema di ceramica al carbonio resistente all’usura e al calore, in uno spazio di circa 33 metri dall’inizio alla fine della nostra tortura di prova.

Un’Auto da Sogno Durevole

Quindi, nessun difetto grave su questo gioiello? Diciamo che li classifichiamo nella categoria soggettiva. Ad esempio, un collega si lamenta dei rivestimenti in pelle (comunque resistenti all’usura e estremamente duraturi) troppo chiari dei fantastici sedili sportivi, e un membro del team dirigente non ha apprezzato la “corta relazione di trasmissione del cambio”. Al contrario, il nostro esperto di pneumatici ha trovato la direzione poco precisa, secondo i suoi gusti.

Diversi utenti si sono lamentati, con ragione, del morso tardivo delle pinze dei freni con i dischi bagnati. Ma alla fine tutti concordano: l’M3 è un divertimento costoso, ma in termini di affidabilità è una garanzia, resistente alla corrosione, resistente all’usura e molto ben costruito in ogni dettaglio.

Così tanto che la BMW smonta nuovamente l’auto e la sottopone a un’altra prova di 100.000 chilometri. Sarà un piacere accompagnarla anche fino alla zona rossa.

Conclusione

Poco stress, molta gioia. 480 CV di un magnifico motore a sei cilindri in linea con turbo, che offre un’esperienza di guida piacevole, sicura ed efficace: questo è il verdetto sull’esperienza di guida. Quasi nessun segno di usura, completamente priva di problemi nella vita quotidiana, molto ben costruita: questo è il verdetto sulla durabilità. In sintesi: chi sopporta il doloroso prezzo d’acquisto, ottiene un’auto da sogno assoluta… e duratura.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
10 auto elettriche da comprare con incentivi auto 2024

10 auto elettriche da comprare con incentivi auto 2024

Bugatti Chiron Super Sport 300+: l’auto più veloce del mondo nel 2024