in

BMW X6 2021, 6 pregi e due difetti

Pioniere tra i coupé SUV premium, la BMW X6 ha creato la scuola e ora deve fare i conti con numerosi rivali che hanno approfittato della sua scia. Il tedesco ha iniziato una generazione un paio di anni fa e ha ancora molto da dire. Questi sono i 6 pregi e i due difetti della BMW X6 2021 .

Indice dei contenuti:

Design

BMW ha premuto il tasto chiave sul modello originale ed è riuscita a rendere la X6 generazione dopo generazione sempre più sportiva e muscolosa. Il modello attuale ha un’immagine imponente, con un’enorme griglia anteriore e potenti prese d’aria, una silhouette dalle forme scolpite e passaruota marcati, e una parte posteriore in cui i gruppi ottici e il diffusore ne rafforzano la presenza.

Un dettaglio di illuminazione unico

Questa è una “pijadita” opzionale, ma è quella che colpisce di più: la sua grande griglia a doppio rene può essere illuminata . Si accende quando l’auto viene aperta o chiusa, ma è anche possibile tenerla accesa durante la guida. Un tratto per attirare l’attenzione di notte.

Più grande di prima

È un pezzo grosso, ma nella sua terza generazione più anche rispetto ai suoi predecessori: misura 4.935 mm di lunghezza, 2.004 mm di larghezza e 1.700 mm di altezza, con un passo di 2.975 mm. Inoltre, sebbene in una carrozzeria di questo formato la versatilità non sia un obiettivo principale, il suo bagagliaio riduce i cubi di 580 litri che si espandono a 1.530 se i sedili posteriori sono ripiegati (40/20740).

Molto tecnologico

Il quadro strumenti digitale ha una dimensione di 12,3 pollici, una dimensione che rispecchia la console centrale, che funge da base per un sistema multimediale che riceve regolari aggiornamenti via etere. Ma la tecnologia si estende anche al campo della sicurezza, con una dotazione completa di serie ma in cui spicca il Driving Assistant Professional opzionale, che combina funzioni come il cruise control attivo, il mantenimento della corsia, l’avviso di collisione laterale, ecc.

Motori spuntati

Non ha un’offerta meccanica eccessivamente ampia, ma permette di scegliere tra blocchi diesel o benzina, tutti con un potere solvente per muovere il SUV con alacrità. L’unico benzina è l’ X6 xDrive40i da 333 CV, mentre il diesel è possibile scegliere tra l’ xDrive30d da 286 CV e l’ xDrive40d da 340 CV.

versioni M

Chi cerca la sportività la troverà doppiamente nella X6 M e nella X6 M Competition . Come per altri modelli BMW , entrambe le versioni hanno lo stesso motore, un 4.4 V8 M TwinPower Turbo, che sviluppa 600 CV nella prima e 625 CV nella seconda. Pertanto, sono in grado di accelerare da 0 a 100 km/h rispettivamente in 3,9 e 3,8 secondi.

Predefinito: nessuna opzione ibrida

BMW è in piena fase di elettrificazione, non solo con modelli a emissioni zero, ma ampliando ogni volta la gamma di versioni ibride plug-in disponibili nella famiglia. Sfortunatamente, per l’X6 2021 non esiste tale opzione (come con il suo fratellino, la BMW X4 , sebbene l’X3 ce l’abbia), che attirerebbe sicuramente molti clienti che cercano un consumo inferiore e il pugno in più di un PHEV meccanico.

Predefinito: Prezzo

La BMW X6 2021 è un’auto costosa, ma è qualcosa che non sorprende nessuno. È un SUV dal taglio coupé , sovradimensionato e ad alte prestazioni di un marchio premium: è quello che ottiene. Anche così, è logico che faccia male controllare le tariffe e vedere che la sua versione più accessibile parte da 84.900 euro.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Kia Sportage 2021, cinque grandi miglioramenti e un punto ancora da migliorare

Il metodo Sainz, passo dopo passo: questa è una filosofia che deve creare una scuola in F1