in

Caricamento ultrarapido di un’auto elettrica

Caricamento ultrarapido di un’auto elettrica
Caricamento ultrarapido di un'auto elettrica

Come ottenere un caricamento ultrarapido per la tua auto elettrica, tutte le informazioni necessarie per una ricarica veloce ed efficiente.

Negli ultimi anni, l’interesse per le auto elettriche sta crescendo sempre di più. Molti automobilisti sono interessati a questo tipo di veicolo per via della loro sostenibilità e del risparmio sui costi del carburante.

Tuttavia, uno dei principali ostacoli all’adozione delle auto elettriche è la durata della ricarica delle batterie. In questo articolo, parleremo del caricamento ultrarapido di un’auto elettrica, una tecnologia che sta rivoluzionando il modo in cui le auto elettriche vengono ricaricate.

Come caricare l’auto elettrica in modo ultrarapido

Ricaricare in 5 minuti quanto basta per andare da Milano a Trento? È quel che promette StoreDot, azienda israeliana che collabora con Polestar, alla presentazione delle sue celle I-BEAM XFC. Il concept coniuga una capacità di ricarica estremamente rapida XFC, eXtremely Fast Charging, con un design a “lama” che permette di inserire la singola cella direttamente nel battery pack.

La Tecnologia “100in5”

Caricamento ultrarapido di un'auto elettrica
Caricamento ultrarapido di un’auto elettrica

Al cuore di I-BEAM XFC c’è una tecnologia delle celle che StoreDot chiama “100in5” (con 300 Wh/kg e 700 Wh in un litro di volume) e che consente di ottenere 160 km di autonomia in 5 minuti, pari a 100 miglia.

Il Segreto è nel Raffreddamento

L’azienda mette l’accento sul fatto che le sue celle I-BEAM permettono una ottimale gestione del calore riuscendo quindi a sopportare ricariche così veloci che implicano potenze molto elevate. Il sistema di raffreddamento agisce a livello della singola cella, promettendo temperature uniformi senza quei “punti caldi” localizzati che accorciano la vita delle celle.

Al di là del Litio

È noto come Polestar abbia investito in StoreDot e grazie a questa partnership strategica le due società sono sulla buona strada di presentare un prototipo di Polestar 5 con le batterie XFC già nel 2024, un dimostratore pronto per la produzione in serie. La casa svedese pensa che le pionieristiche batterie StoreDot a ricarica estremamente rapida, combinate con il loro futuro motore elettrico top di gamma, possano rivoluzionare l’esperienza d’uso di chi guida veicoli elettrici.

Evoluzioni Pianificate

StoreDot ha già pianificato per il 2026 le celle “100in4” (100 miglia, ovvero circa 160 km, in 4 minuti, 340 Wh/kg e 820 Wh/litro), mentre nel 2028 sono previste le “100in3“, che promettono 100 miglia in 3 minuti di ricarica, 400 Wh/kg e 900 Wh/l grazie al passaggio dall’anodo in silicio a un’architettura semi-solida. Nel prossimo decennio, nel 2032 per la precisione, sono invece previste celle che in 2 minuti recuperano 100 miglia di autonomia e immagazzinano 500 Wh/kg grazie a una misteriosa chimica definita “Post Lithium”.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Genesis X Speedium Coupé: data d’uscita, prezzo, interni, caratteristiche, consumi

Genesis X Speedium Coupé: data d’uscita, prezzo, interni, caratteristiche, consumi

OMODA 5: data d’uscita, prezzo, interni, caratteristiche, consumi

OMODA 5: data d’uscita, prezzo, interni, caratteristiche, consumi