in

Il mercato dei motori sembra risvegliarsi

Dai dati di febbraio 2009 le dovrebbero attestarsi sulle 160-170.000 unità, sempre in calo rispetto allo stesso mese del 2008, ma in aumento rispetto al mese di gennaio del 2009. Il calo s’attesta, attorno al 22 ed il 26%, ma i nuovi ordini stanno crescendo.

Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Anfia Guido Rossignoli precisando che “a febbraio i nuovi ordinativi dovrebbero attestarsi intorno alle 200 mila unità, più in meno in linea con lo stesso mese del 2008 ma con un incremento tra le 8-10.000 unità rispetto al precedente mese di gennaio”.

Dunque l’effetto incentivi varato dalle principali case automobilistiche e dal governo semra avviarsi, ma il boom di richieste dovrebbe attestarsi attorno ad aprile, aspettando il fiosiologico e burocratico avvio definitivo della “macchina incentivi”. Il mercato, gli analisti e la borsa sembrano essere fiduciosi di questa ipotesi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Volkswagen presenta la Golf GTI Excessive

Anche Fiat Punto Evo al MoTechEco