in

Incentivi auto elettriche Lombardia 2024: come funziona e come richiederlo

Incentivi auto elettriche Lombardia 2024: come funziona e come richiederlo

Incentivi auto elettriche 2024 Lombardia, regione sempre al centro dell’attenzione per le politiche incentivate verso la mobilità sostenibile

La Lombardia, regione situata nel nord Italia, è da sempre al centro dell’attenzione per le politiche incentivate verso la mobilità sostenibile.

In questo contesto, gli incentivi per le auto elettriche rappresentano un’importante opportunità per i cittadini interessati a ridurre l’impatto ambientale dei propri mezzi di trasporto. In questo articolo, esploreremo le modalità di funzionamento di tali incentivi, i requisiti e le procedure per accedervi, nonché i benefici e vantaggi che l’adozione di auto elettriche può offrire nella regione lombarda.

Infine, forniremo alcuni consigli utili per l’acquisto di un’auto elettrica e la richiesta degli incentivi.

Incentivi auto elettriche 2024 Lombardia

Gli incentivi per le auto elettriche in Lombardia rappresentano una strategia mirata a favorire la diffusione di veicoli a zero emissioni, al fine di contrastare l’inquinamento atmosferico e ridurre l’impatto ambientale del settore dei trasporti.

Questi incentivi sono promossi dalla Regione Lombardia e hanno l’obiettivo di incentivare l’acquisto di veicoli elettrici, nonché l’installazione di infrastrutture di ricarica. Le agevolazioni offerte riguardano principalmente la riduzione del costo di acquisto delle auto elettriche, tramite contributi economici diretti o sconti sul prezzo di listino, e la possibilità di ottenere agevolazioni fiscali come l’esenzione dal pagamento dell’Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT) e del bollo auto. Per poter beneficiare di tali incentivi, è necessario soddisfare determinati requisiti, come la residenza in Lombardia e l’acquisto di un veicolo elettrico nuovo o usato che rispetti specifiche caratteristiche tecniche. La richiesta degli incentivi prevede la compilazione di appositi moduli e la presentazione di documentazione comprovante l’acquisto del veicolo.

L’Incentivo Regionale

Il bonus offerto in Lombardia è un incentivo che varia a seconda del tipo di veicolo che intendi acquistare. Per le auto completamente elettriche o a idrogeno, ci sono due scenari principali:

  1. Incentivo Regionale Senza Rottamazione: In questo caso, l’acquirente può beneficiare di un contributo di 1.000 euro dalla Regione Lombardia.
  2. Incentivo Regionale Con Rottamazione: Se invece si decide di rottamare un veicolo vecchio, il contributo regionale sale notevolmente a 4.000 euro.

Lo Sconto dalla Concessionaria

Oltre all’incentivo regionale, per accedervi, è necessario ottenere uno sconto anche da parte della concessionaria presso la quale si acquista il veicolo. Ecco come funzionano le cose:

  • Sconto Concessionaria Senza Rottamazione: Per ottenere l’incentivo regionale senza rottamare, la concessionaria deve applicare uno sconto di almeno 1.000 euro.
  • Sconto Concessionaria Con Rottamazione: Nel caso di rottamazione, lo sconto deve essere di almeno 2.000 euro o corrispondere al 12% del prezzo di listino del veicolo.

Incentivi Combinati

Un aspetto interessante è che puoi combinare l’incentivo regionale con lo sconto dalla concessionaria. Ecco quanto puoi ottenere:

  • Senza Rottamazione: In questo caso, l’incentivo regionale e lo sconto concessionaria si accumulano fino a un massimo di 2.000 euro.
  • Con Rottamazione: Se opti per la rottamazione, la somma complessiva di contributo regionale e sconto concessionaria raggiunge i 6.000 euro.

Precisazioni Importanti

Tuttavia, ci sono alcune precisazioni che devi tenere a mente. Innanzitutto, l’auto da rottamare deve rispettare determinati requisiti. La normativa regionale specifica che il veicolo in questione deve essere di classe Euro 2 o inferiore se alimentato a benzina ed Euro 5 o inferiore se alimentato a gasolio.

Un altro aspetto importante riguarda la tipologia di veicoli ammessi: il bonus statale è dedicato solo all’acquisto di auto nuove non ancora immatricolate, ma il bonus regionale considera anche le cosiddette “chilometri zero,” ovvero veicoli immatricolati dopo il 1° gennaio 2022 che sono intestati a un venditore o a una concessionaria.

C’è inoltre un tetto di spesa da considerare. La spesa massima coperta dall’incentivo regionale è di 45.000 euro, IVA esclusa. Questo limite è superiore a quello del bonus statale, che si ferma a 35.000 euro, o 42.700 euro comprensivi dell’IVA.

Infine, per accedere a questo incentivo, è fondamentale che il richiedente sia un residente in Lombardia e che effettui l’acquisto presso una delle concessionarie che aderiscono all’iniziativa. L’elenco completo delle concessionarie è disponibile nel bando ufficiale.

Bonus Statale e Regionale Combinati

Per rendere l’idea ancora più chiara, ecco un esempio. Supponiamo che tu acquisti un’auto completamente elettrica in Lombardia. In questo caso, puoi godere di un risparmio sul prezzo di listino che arriva fino a 11.000 euro. Questa somma massima si ottiene combinando gli incentivi regionali con quelli statali, che ammontano a 3.000 euro se non hai un veicolo da rottamare e 5.000 euro se, contemporaneamente, rottami un veicolo con classe ambientale compresa tra Euro 0 ed Euro 4.

Incentivi Combinati Statali e Regionali per l’Acquisto di Auto Elettriche

  • Senza Rottamazione: In questo caso, sommando l’incentivo regionale e lo sconto dalla concessionaria (2.000 euro) a quello statale (3.000 euro), il tuo risparmio totale sarà di 5.000 euro.
  • Con Rottamazione: Optando per la rottamazione e aggiungendo l’incentivo regionale e lo sconto dalla concessionaria (6.000 euro) a quello statale (5.000 euro), otterrai un notevole risparmio complessivo di 11.000 euro.

Questi incentivi combinati rappresentano un’opportunità unica per ridurre notevolmente il costo dell’acquisto di un veicolo ecologico, incoraggiando la mobilità sostenibile nella regione Lombardia. Se stai considerando l’acquisto di un’auto elettrica o a idrogeno, questa è un’occasione da non perdere.

Requisiti e procedure per richiedere gli incentivi per le auto elettriche in Lombardia: Come Fare richiesta del Contributo Regionale

Se stai considerando l’acquisto di un veicolo in Lombardia e desideri approfittare degli incentivi regionali, è fondamentale comprendere il processo di richiesta. In questo articolo, ti guidiamo attraverso i passaggi necessari in modo chiaro e completo.

Passo 1: Acquisto da un Venditore o Concessionario Abilitato

Gli incentivi auto in Lombardia sono gestiti esclusivamente da venditori o concessionari abilitati dalla Regione. Quindi, il primo passo è acquistare il tuo veicolo da uno di questi professionisti. Una volta effettuato l’acquisto, il venditore/concessionario ti aiuterà a presentare la tua domanda di contributo.

Passo 2: Raccolta dei Dati

Il venditore/concessionario è il tramite chiave per presentare la domanda. Ecco cosa devi fornire:

  • Accesso a Bandi Online: Il venditore/concessionario deve accedere a Bandi Online utilizzando la Carta Nazionale dei Servizi (CNS), la Carta d’Identità Elettronica (CIE), o il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).
  • Dati del Beneficiario: Dovrai fornire i tuoi dati anagrafici, tra cui nome, cognome, codice fiscale, il comune di residenza e l’indirizzo.
  • Dettagli del Veicolo: Sarà necessario inserire i dettagli del veicolo da radiare per demolizione o esportazione all’estero (se applicabile), come la targa, la categoria, la classe emissiva e l’alimentazione.
  • Documenti Obbligatori: Sarà richiesta la domanda generata dal sistema, firmata da te, insieme a una copia del tuo documento d’identità valido.

Passo 3: Firma della Domanda

Il cittadino beneficiario deve firmare la domanda generata dal sistema e conservare l’originale sottoscritta. Questo passaggio è essenziale per completare la procedura.

Passo 4: Prenotazione del Contributo Regionale

Il venditore/concessionario prosegue quindi con la prenotazione del contributo regionale. Durante questo processo, i seguenti dati sono inseriti:

  • Dettagli del Vecchio Veicolo: Il venditore/concessionario conferma i dettagli del veicolo da radiare per demolizione o esportazione all’estero (se applicabile).
  • Dettagli del Nuovo Veicolo: Sono inclusi l’alimentazione e la classe emissiva del nuovo veicolo a zero o bassissime emissioni che hai acquistato.
  • Emissioni di CO2: È necessario inserire il valore di emissione del biossido di carbonio (CO2) del veicolo acquistato, calcolato con il ciclo di omologazione WLTP.
  • Copia dell’Ordine d’Acquisto: La copia dell’ordine di acquisto, datato e sottoscritto da te, deve essere inclusa nella richiesta.

Passo 5: Pagamento dell’Imposta di Bollo

Infine, per perfezionare la richiesta di contributo, dovrai effettuare il pagamento dell’imposta di bollo. Questo pagamento può essere gestito direttamente dal cittadino o dal venditore/concessionario.

Seguendo questi passaggi chiari e precisi, potrai presentare la tua domanda per il contributo regionale sugli incentivi auto in Lombardia. Ricorda di lavorare a stretto contatto con il tuo venditore/concessionario per garantire che il processo si svolga senza intoppi.

Benefici e vantaggi delle auto elettriche in Lombardia

Le auto elettriche offrono numerosi benefici e vantaggi in Lombardia. In primo luogo, contribuiscono alla riduzione delle emissioni di CO2 e degli inquinanti atmosferici, migliorando così la qualità dell’aria e la salute delle persone. Inoltre, grazie al minor impatto ambientale, le auto elettriche possono beneficiare di agevolazioni fiscali, come l’esenzione dal pagamento dell’Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT) e del bollo auto. Oltre a ciò, le auto elettriche sono meno rumorose rispetto ai veicoli tradizionali a combustione interna, contribuendo a una riduzione dell’inquinamento acustico. In termini di costo, le auto elettriche possono richiedere una spesa iniziale maggiore, ma i costi di gestione e manutenzione possono essere inferiori a quelli dei veicoli a combustione. Infine, la Lombardia offre una rete di infrastrutture di ricarica in continua espansione, che facilita la mobilità elettrica sul territorio regionale. Questi benefici e vantaggi rendono le auto elettriche una scelta conveniente ed eco-sostenibile per i cittadini lombardi.

Consigli per l’acquisto di un’auto elettrica e la richiesta degli incentivi in Lombardia

Prima di procedere con l’acquisto di un’auto elettrica e la richiesta degli incentivi in Lombardia, è consigliabile considerare alcuni aspetti importanti. Innanzitutto, è opportuno valutare le proprie esigenze di mobilità, come l’autonomia necessaria e la tipologia di utilizzo del veicolo. Inoltre, è consigliabile informarsi sulle diverse marche e modelli disponibili sul mercato, confrontando le caratteristiche tecniche, le prestazioni e i costi di gestione. È inoltre importante verificare la presenza di una rete di infrastrutture di ricarica adeguata nella zona in cui si vive o si frequenta abitualmente. Riguardo alla richiesta degli incentivi, è fondamentale leggere attentamente il bando della Regione Lombardia, comprendendo i requisiti e le procedure necessarie. È consigliabile raccogliere con cura la documentazione richiesta e prestare attenzione alle scadenze. In caso di dubbi o difficoltà nella compilazione della domanda, è possibile rivolgersi ai servizi di assistenza forniti dalla Regione. Seguendo questi consigli, si potrà fare una scelta consapevole e ottenere gli incentivi per l’auto elettrica in Lombardia in modo corretto e efficace.

In conclusione, gli incentivi per le auto elettriche in Lombardia rappresentano un importante strumento per promuovere la mobilità sostenibile e ridurre l’impatto ambientale dei mezzi di trasporto. La Regione Lombardia, con l’implementazione di tali incentivi, mira a favorire l’adozione di veicoli a zero emissioni e a stimolare lo sviluppo delle infrastrutture di ricarica. I cittadini lombardi che desiderano acquistare un’auto elettrica possono beneficiare di agevolazioni fiscali, riduzione del costo di acquisto e contributi economici diretti. È fondamentale seguire scrupolosamente le procedure e rispettare i requisiti richiesti per accedere agli incentivi. Inoltre, è consigliabile valutare attentamente le proprie esigenze di mobilità, informarsi sulle diverse opzioni di veicoli elettrici disponibili e verificare la presenza di una rete di infrastrutture di ricarica adeguata. Grazie a una scelta consapevole e alla corretta richiesta degli incentivi, i cittadini lombardi possono contribuire attivamente alla promozione della mobilità sostenibile e trarre vantaggio dalle opportunità offerte dalle auto elettriche in Lombardia.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Toyota Land Cruiser (2023), il SUV fuoristrada di nuova generazione

Toyota Land Cruiser (2023), il SUV fuoristrada di nuova generazione

Passaggio di proprietà auto di un defunto

Passaggio di proprietà auto di un defunto