in

La Lynk & Co 09, la rivale cinese della Volvo XC90, è trapelata

La presentazione ufficiale del Lynk & Co 09 è imminente, in quanto è prevista per l’edizione della Shanghai Auto Week che si svolge in questi giorni, ma sono già trapelate le prime immagini del SUV , che può essere considerato il rivale cinese del Volvo XC90 perché è la sua piattaforma e base che utilizza.

È facile apprezzare le proporzioni del modello svedese, sebbene la sua immagine cambi con i tratti caratteristici della firma Geely . Così, la sottigliezza e l’eleganza tipiche dei progetti Volvo lasciano il posto a fari leggermente bombati situati in posizione rialzata sul cofano, nonché a un’enorme griglia con feritoie verticali e sui cui lati sono integrati i fari. Nel paraurti sono presenti diverse prese d’aria e nella vista posteriore si può vedere quella che sembra essere una barra luminosa che collega tra loro i fanali posteriori.

Test ibrido Volvo XC90 B5, più fluido ed efficiente

Le immagini degli interni non sono trapelate, quindi è sconosciuto, anche se prevedibilmente avrà buone finiture e la presenza di più schermi sembra assicurata.

Inoltre, i dettagli del suo propulsore non sono stati forniti oltre al fatto che, a differenza della Volvo , la Lynk & Co 09 sarà commercializzata solo sotto forma di ibrido plug-in. Così, la logica ci invita a pensare a un sistema di propulsione identico a quello della XC90 T8 Recharge , che sviluppa 390 CV di potenza e 640 Nm di coppia massima, ha cambio automatico, trazione integrale, annuncia un’autonomia elettrica di 49 chilometri e certifica consumi 2,7 l / 100 km, oltre a emissioni di CO2 di 61 g / km.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Peugeot 3008 2021: prezzi e sconti di uno dei SUV più richiesti

Confronto tra Renault Triber e Tata Tiago: prezzi, specifiche, interni, dimensioni