in

Maserati Levante Hybrid: la versione più efficiente del SUV italiano

Maserati continua il suo percorso verso l’elettrificazione introducendo il suo secondo modello ibrido dopo la presentazione della Maserati Ghibli Hybrid nel luglio dello scorso anno. Ora è il turno del SUV Levante, un veicolo “più veloce di un diesel, più sostenibile della versione diesel o benzina e unico per le sue caratteristiche”, secondo il produttore italiano. La nuova Maserati Levante Hybrid ha fatto il suo debutto nell’ambito della seconda fase della strategia di elettrificazione del marchio.

Piano Moves III: guida per ottenere uno sconto fino a 7.000 euro per l’acquisto di un’auto elettrica

Con il nuovo Levante Hybrid , Maserati prosegue la filosofia che l’ha portata ad entrare nel mondo dell’elettrificazione: migliorare le prestazioni rimanendo fedele ai valori del marchio. Da oggi i concessionari Maserati accetteranno ordini e prenotazioni per il nuovo modello della gamma Levante, mentre i primi esemplari arriveranno negli showroom a partire dal prossimo giugno.

Nuova Maserati Levante Hybrid

A partire dalla sezione estetica, la nuova Maserati Levante Hybrid si presenta con un colore esterno blu metallizzato denominato Azzurro Astro . A differenza delle altre versioni, Hybrid Levante include accenti blu sulle prese d’aria laterali, pinze dei freni opzionali e il logo del montante C. Come parte dell’aggiornamento del modello, Maserati ha integrato una griglia anteriore a forma di tastiera in una finitura cromata, un gruppo ottico posteriore nel design boomerang, accenti cromati, uno spoiler in tinta con la carrozzeria e cerchi in lega Zefiro da 19 pollici .

All’interno troviamo la stessa tonalità di blu dei dettagli esterni che denotano che siamo di fronte alla versione ibrida del SUV Maserati. Questo tono è presente, soprattutto, nelle cuciture dei sedili. Basato sul nuovo rivestimento GT , è dotato di pelle Standard Grain e finiture nero pianoforte sulla console centrale inferiore e sui pannelli delle porte.

Anche come parte dell’aggiornamento Maserati Levante MY21 , gli acquirenti troveranno uno schermo centrale da 8,4 pollici con una risoluzione più elevata e una grafica migliorata, così come la parola Maserati serigrafata nella parte inferiore dello schermo, all’interno dello schermo. Inoltre, il quadro strumenti analogico graficamente migliorato circonda uno schermo TFT da 7 pollici.

La tecnologia Mild Hybrid della Maserati Levante

La Maserati Levante ibrida adotta la tecnologia Mild Hybrid come soluzione per migliorare il consumo di carburante e ridurre le emissioni di CO2. Adotta un sistema ibrido a 48 Volt che recupera energia durante la decelerazione e la frenata. La base rimane un motore a benzina a quattro cilindri da 2,0 litri turbo . A questo si è aggiunto un eBooster da 48 V.

Maserati sottolinea che il sistema ibrido offre i dati di recupero della versione diesel insieme alla potenza e all’accelerazione del V6 benzina da 350 CV. Si segnala però anche che questi benefici non sono in contrasto con le emissioni elevate, poiché è riuscita a ridurre le emissioni di CO2 di oltre il 18% rispetto alla versione benzina e del 3% rispetto al diesel, dati ottenuti con il ciclo WLTP .

La tecnologia semi-ibrida di Maserati è composta da quattro componenti: un generatore di avviamento a cinghia, una batteria, un eBooster e un convertitore di alimentazione CC / CC . Il generatore fa il lavoro di un alternatore, recuperando energia durante la frenata e la decelerazione e caricando la batteria situata nel bagagliaio, che a sua volta alimenta l’eBooster. Questa combinazione aiuta a supportare l’erogazione di potenza del motore ai bassi regimi e fornisce potenza extra quando il motore raggiunge la massima velocità in modalità Sport.

Prestazioni e vantaggi

Così, il nuovo Levante Hybrid è in grado di erogare una potenza di 330 CV e una coppia massima di 450 Nm a soli 2.250 giri / min . Il motore è collegato a un cambio automatico ZF a otto rapporti, collegato a sua volta a un sistema di trazione integrale Maserati Q4 Intelliget con differenziale autobloccante meccanico a slittamento limitato e funzione di torque vectoring. 

In questo modo l’ibrido Levante riesce a raggiungere i 100 km / h da fermo in 6 secondi e registra una velocità massima di 240 km / h , cifre tipiche delle Maserati più dinamiche della gamma. A sua volta, ha una potenza specifica di 165 CV per litro di cilindrata, una distribuzione dei pesi 50:50, sospensioni pneumatiche e un impianto frenante con dischi da 345 mm all’anteriore e 330 mm al posteriore.

Infine, gli ingegneri Maserati hanno cercato di preservare quel sound inconfondibile dei modelli del marchio, nonostante il propulsore ibrido del Levante Hybrid. Per fare ciò, sono ricorsi a regolazioni nella dinamica dei fluidi degli scarichi e dei risonatori, che sono sintonizzati per ottenere il loro suono caratteristico.

Tecnologia e sicurezza

Nella sezione tecnologica troviamo un sistema audio Harman Kardon Premium opzionale con 14 altoparlanti o un sistema Bower & Wikins Premium Surround Sound con 17 altoparlanti e 1.280 W. Questo imponente sistema audio è collegato alla nuova generazione del MIA (Maserati Intelligent Assistant) con sistema operativo Android. Questo sistema multimediale offre connettività attraverso il nuovo programma Maserati Connect. I passeggeri hanno servizi Amazon Alexa, una connessione Wi-Fi all’interno dell’auto e un sistema di navigazione integrato, tra le altre funzioni.

Infine, quando si tratta di sistemi di sicurezza e ausili alla guida , Maserati Levante Hybrid offre i sistemi ADAS più avanzati. Spicca la funzione Active Driving Assist , evoluzione dell’Highway Assist che si occupa di sterzo, freni e acceleratore a velocità fino a 145 km / h, sempre sotto il controllo del guidatore. Il sistema si basa su un’unità radar e una telecamera anteriore e funziona insieme allo sterzo elettrico per controllare la direzione dell’auto.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Confronto tra Renault Triber e Tata Tiago: prezzi, specifiche, interni, dimensioni

Mercedes o Porsche, chi ha le migliori auto ibride plug-in?