in

Quali sono i rischi del passaggio all’olio sintetico nelle auto più vecchie?

Le auto più vecchie di solito devono utilizzare olio motore convenzionale invece di olio motore sintetico. Il passaggio al sintetico può causare perdite o danni al motore.

La comunità automobilistica continua a discutere se il passaggio all’olio sintetico nelle auto più vecchie sia vantaggioso o rischioso.

In generale, l’olio motore sintetico offre ai proprietari di auto, camion e SUV più recenti numerosi vantaggi, dall’estensione della vita dei componenti alla riduzione dei costi di manutenzione ordinaria . Se hai sentito parlare dei vantaggi dell’olio motore sintetico nei veicoli, potresti essere propenso a cambiare.

Tuttavia, ci sono alcuni rischi di cui dovresti essere a conoscenza se possiedi un veicolo più vecchio.

Cos’è l’olio sintetico?

Prima di considerare di cambiare l’olio da convenzionale a sintetico, dovresti capire le differenze tra loro. Olio normale o convenzionale come Castrol GTX è ottenuto da petrolio greggio e raffinato attraverso un processo che assottiglia la viscosità dell’olio ai livelli desiderati.

Gli oli convenzionali possono contenere additivi tra cui zinco o ZDDP che aiutano a ridurre i problemi di lavaggio dei cilindri comuni con gli oli convenzionali.

L’olio sintetico come Castrol EDGE viene creato attraverso un processo artificiale. Spesso inizia come un estratto o un sottoprodotto del petrolio greggio, ma poi passa attraverso una raffinatezza molto maggiore. Ogni produttore ha il proprio metodo per combinarlo con altri materiali, sostanze chimiche e additivi per ottenere i risultati desiderati.

L’olio sintetico offre diversi vantaggi dell’olio convenzionale. Affronta meglio i cambiamenti di temperatura e fa un lavoro migliore di lubrificare efficacemente vari componenti del motore. Fornisce inoltre maggiore stabilità a basse temperature ed è più efficace nella pulizia di polvere e detriti dal motore. Gli oli sintetici possono anche essere formulati meglio per usi specifici, come motori ad alte prestazioni o ad alto chilometraggio. Inoltre, alcuni produttori affermano che l’uso di olio sintetico aumenta gli intervalli tra i cambi dell’olio.

L’olio sintetico è sicuro nei veicoli?

In passato, venivano fornite avvertenze sul passaggio all’olio sintetico perché poteva danneggiare il motore. La ragione di ciò era che molti oli sintetici contenevano esteri, che sono composti organici mescolati con alcol. Questa combinazione era spesso difficile per le guarnizioni del motore e le avrebbe portate a deteriorarsi e iniziare a perdere.

La tecnologia dell’olio sintetico è migliorata nel corso degli anni e la maggior parte delle auto oggi sulla strada dovrebbe essere in grado di utilizzare olio sintetico o normale, purché venga utilizzato il peso corretto. In effetti, alcune nuove auto richiedono olio sintetico. Tuttavia, un’eccezione è con i veicoli più vecchi, specialmente quelli con un elevato chilometraggio. Le guarnizioni in quei motori potrebbero non essere in grado di gestire gli additivi nell’olio sintetico. Tuttavia, ciò non significa che sia impossibile passare al sintetico in un’auto più vecchia.

Suggerimenti per l’utilizzo di oli sintetici nei modelli precedenti

Quando si usa il termine “più vecchio” per riferirsi alle automobili, si intendono quelle prodotte prima del 1990 circa. Il rischio con questi modelli è che le guarnizioni, le guarnizioni e altri componenti spesso non siano così stretti come con i modelli più recenti. Poiché l’olio sintetico svolge un lavoro migliore nella pulizia dei fanghi, potrebbe rimuovere i depositi che fungono da guarnizioni. Ciò potrebbe causare perdite che causano la combustione di olio del motore e richiedono di monitorare i livelli dell’olio e sostituirlo più spesso. Se non lo fai, rischi di danneggiare il motore o altri componenti.

Non è esatto dire che non dovresti mai usare olio sintetico in un’auto più vecchia. Infatti, Castrol EDGE High Mileage è un olio sintetico progettato specificamente per le auto ad alto chilometraggio. Se l’auto è stata mantenuta ed è in ottime condizioni di funzionamento, l’olio sintetico può proteggere il veicolo e prolungarne la vita. Inoltre, ogni volta che si passa dall’olio convenzionale a quello sintetico , assicurarsi sempre di cambiare il filtro dell’olio ad ogni cambio dell’olio .

Segni di problemi con l’olio sintetico nelle auto più vecchie

Se decidi di passare all’olio sintetico per la tua vecchia auto, parla prima con un tecnico professionista. Potrebbero voler controllare il tuo veicolo ed effettuare le riparazioni o le sostituzioni necessarie prima di effettuare il passaggio. Ciò contribuirà a proteggere il tuo vecchio modello di veicolo e garantirà la sua lunga durata e prestazioni continue.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Puoi passare dall’olio motore normale a quello sintetico?

Qual è la differenza tra olio motore normale e sintetico?