in

Quanto costa mantenere un’auto elettrica? I modelli più economici

Quanto costa mantenere un’auto elettrica? I modelli più economici
Quanto costa mantenere un'auto elettrica? I modelli più economici

I modelli di veicoli elettrici sono stati analizzati dal club automobilistico RACV in collaborazione con RACQ nel loro ultimo rapporto annuale sui costi di gestione per il 2023. Il rapporto fornisce un interessante confronto dei costi di acquisto e di gestione dei veicoli elettrici in Australia.

Secondo il sondaggio, la GWM Ora è risultata essere il modello più economico in un periodo di cinque anni. Tuttavia, si deve tenere conto del fatto che il sondaggio è stato condotto prima dell’uscita della nuova MG4 e della prossima BYD Dolphin, che hanno anch’essi un prezzo inferiore ai 40.000 euro.

Ecco alcuni dei modelli di veicoli elettrici più popolari e i relativi costi totali per un periodo di cinque anni, percorrendo 15.000 km all’anno, come riportato nel rapporto:

Tesla Model Y RWD: 96.598 euro
– Tesla Model 3 a trazione posteriore: 85.399 euro
– BYD Atto 3: 69.240 euro
– Polestar 2: 106.622 euro
MG ZS EV: 61.825 euro
Hyundai Ioniq 5: 105.902 euro
– Kia EV6 a trazione posteriore: 106.268 euro

Ad esempio, il modello più popolare in Italia nel 2023, la Tesla Model Y, avrà un costo di 1.609,97 euro al mese per un periodo di cinque anni, per un totale di 96.598 euro.

I costi mensili includono rimborsi del prestito, immatricolazione e assicurazione, carburante, manutenzione e pneumatici.

Secondo il rapporto, i costi mensili del carburante per la Model Y per percorrere 15.000 km all’anno sono di soli 55,17 euro. Questo costo si basa su una tariffa elettrica domestica media di 30,23 centesimi per chilowattora e tiene conto anche del consumo energetico del produttore del veicolo.

A confronto, un veicolo a combustione interna con un prezzo simile, come la Volkswagen Passat, avrà invece un costo del carburante di 181,80 euro, ovvero più del triplo rispetto a un veicolo elettrico.

Si deve inoltre considerare che questi costi diminuiscono notevolmente se i proprietari di veicoli elettrici installano pannelli solari sul tetto delle loro abitazioni, in quanto la maggior parte della ricarica può avvenire grazie all’energia solare.

I costi di manutenzione del veicolo includono anche l’assistenza del concessionario, come previsto dalla maggior parte dei produttori che vendono veicoli in Australia, compresi quelli con modelli elettrici.

In termini di valore residuo, i veicoli elettrici mantengono un valore elevato rispetto ai veicoli a combustione interna convenzionali. Ad esempio, secondo il rapporto, una Volkswagen Passat avrà un valore residuo di 29.500 euro dopo cinque anni, mentre la Tesla Model Y manterrà un valore migliore, arrivando a 36.200 euro.

Complessivamente, il passaggio ai veicoli elettrici risulta conveniente non solo in termini di costo di proprietà, ma anche in fase di rivendita sul mercato dell’usato. Con l’aumento dell’interesse per i veicoli elettrici, i numerosi vantaggi di queste auto convinceranno sempre più persone a effettuare la transizione.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Come aggiungere Prime Video e Youtube sulle auto Volvo?

Come aggiungere Prime Video e Youtube sulle auto Volvo?

Posso caricare la mia auto elettrica non Tesla utilizzando un connettore a muro Tesla?

Posso caricare la mia auto elettrica non Tesla utilizzando un connettore a muro Tesla?