in

Quanto è affidabile la Mazda CX-5?

Con recensioni positive che utilizzano parole come “sognante” e “divertente”, la Mazda CX-5 del 2020 sembra una di quelle che si affrettano a comprare. Ma questo è un SUV crossover su cui gli acquirenti possono contare per gli anni a venire? Per considerazioni sull’affidabilità, ci rivolgiamo a Consumer Reports e JD Power and Associates.

Indice dei contenuti:

Come si misura l’affidabilità?

Sia Consumer Reports che JD Power and Associates valutano l’affidabilità del veicolo utilizzando i sondaggi. Consumer Reports interroga i suoi membri su eventuali problemi in 17 diverse categorie che hanno avuto con i veicoli negli ultimi 12 mesi. I veicoli vengono confrontati con altri veicoli dello stesso anno di modello. I veicoli nuovi di zecca hanno la loro affidabilità classificata in base alla storia del marchio o modelli simili.

JD Power esamina i proprietari e uno dei loro studi , il Vehicle Dependability Study, chiede ai proprietari dei reclami che hanno avuto su veicoli di tre anni. I loro risultati sono utilizzati anche da US News & World Reports per le loro valutazioni delle scorecard.

La Mazda CX-5 del 2020

Consumer Reports afferma che la maneggevolezza della Mazda CX-5 2020 “è reattiva e piacevole”. Car and Driver definisce la CX-5 del 2020 “un vincitore” e la inserisce nella lista dei 10 migliori del 2020 . Il CX-5 offre cinque finiture tra cui scegliere: Sport, Touring, Grand Touring, Grand Touring Reserve e Signature. La trazione integrale è un aggiornamento per i primi tre allestimenti ed è standard per Grand Touring Reserve e Signature.

Attualmente ci sono due opzioni di motore a quattro cilindri. I primi tre allestimenti hanno un motore a quattro cilindri da 2,5 litri da 187 cavalli con cambio automatico a sei velocità. Le Grand Touring Reserve e Signature sono dotate di un motore turbo da 250 cavalli. Il nuovo assetto più alto, Signature, avrà un’opzione motore aggiuntiva, un motore diesel a quattro cilindri da 2,2 litri , sebbene non sia ancora disponibile.

Consumer Reports ha dato agli interni una recensione positiva per aspetto e comfort, ma ha affermato che il sistema di infotainment ha impiegato del tempo per essere appreso. Sebbene ci siano stati principalmente aggiornamenti minori per il 2020, la suite i-Activsense di funzionalità di assistenza alla guida è ora standard per tutti i trim. Include frenata di emergenza automatica, rilevamento pedoni, assistenza al mantenimento della corsia, cruise control adattivo, fari abbaglianti automatici e funzioni aggiuntive.

Affidabilità della Mazda CX-5 del 2020

Consumer Reports definisce il CX-5 del 2020 “uno dei migliori piccoli SUV”. Gli hanno assegnato un punteggio complessivo di 84 su 100 e lo hanno classificato al primo posto su 17 SUV compatti. Ha un punteggio di 80 per il suo test su strada e gli è stata data un’affidabilità prevista di cinque su cinque insieme a un indice di soddisfazione del proprietario previsto di quattro su cinque. JD Power fornisce valutazioni per i diversi trim e configurazioni, ma tutti hanno ricevuto un 82 su 100 per qualità e affidabilità. Il CX-5 del 2020 ha ottenuto un punteggio complessivo di 80 su 100.

Affidabilità negli anni di modello passati

Poiché le valutazioni dell’anno modello 2020 si basano in parte su valutazioni passate recenti, è utile guardare gli anni trascorsi dalla riprogettazione del 2017 del CX-5. Mentre l’anno modello 2017 assomigliava alla generazione passata, Mazda ha apportato una serie di modifiche e miglioramenti. Il motore e la buona manovrabilità sono stati mantenuti, ma il rumore dell’abitacolo è stato ridotto.

Le valutazioni di affidabilità e soddisfazione del proprietario di Consumer Reports sono state entrambe solide per gli anni modello dal 2017 al 2019. L’anno modello 2017 ha avuto quattro per entrambi, mentre il 2018 e il 2019 hanno ricevuto cinque su cinque per l’affidabilità e quattro su cinque per la soddisfazione del proprietario. Guardando in dettaglio l’ anno modello 2019 , Consumer Reports ha classificato il CX-5 numero due su quattro in termini di affidabilità tra i SUV 2019, tra cui Hyundai Tucson, Toyota RAV4 e Subaru Forester.

Tutti i potenziali punti problematici hanno ottenuto il punteggio verde più alto, ad eccezione dell’elettronica di bordo. JD Power ha anche dato buoni voti al CX-5 2019 . Come il 2020, ha ottenuto un punteggio complessivo di 80 su 100 e un punteggio di 82 su 100 per qualità e affidabilità. C’è un richiamo sulla trasmissione automatica del 2019, che può bloccarsi inaspettatamente.

Sembra che Mazda abbia preso una macchina solida e abbia apportato alcune modifiche positive all’esperienza di guida. Inoltre, Consumer Reports e JD Power and Associates gli attribuiscono ottime valutazioni di affidabilità.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

I camion Toyota sono davvero i più affidabili?

Trasloco fai da te a Trento: 4 consigli per organizzarsi al meglio