in

Auto elettriche e come funzionano

In pochi anni, la quantità totale di modelli di auto completamente elettriche è passata da pochi selezionati e costosi a ben più di una dozzina, con la maggior parte dei marchi principali e una manciata di nuove aziende che lanciano le loro migliori tecnologie e innovazioni in questi modelli. Poiché la tecnologia è in continua evoluzione per creare auto che siano migliori per i consumatori, ci sono stati molti messaggi contrastanti sulla loro sicurezza, ” ecocompatibilità ” e convenienza. Sebbene ci siano molte cose da considerare quando si acquista un’auto, le auto elettriche oggi sono molto più convenienti di quanto si creda. Per capirli appieno, bisogna partire dal considerare come funzionano le auto elettriche. Potresti anche quantificare quante miglia percorrerai e la tua fascia di prezzo ideale. I ricercatori esperti di The Rideshare Guy hanno messo insieme la guida definitiva sui veicoli elettrici che tiene conto delle miglia per gallone, dei prezzi dei veicoli e dell’autonomia in miglia dei migliori veicoli sia per i conducenti di rideshare che per i proprietari di auto con lunghi spostamenti.

Innanzitutto, bisogna capire che mentre le auto tradizionali e le auto elettriche possono apparire uguali all’esterno, con corpi, interni e persino tavolozze di colori simili rispetto alle loro controparti ibride e alimentate a gas, le “budella” del veicolo sono completamente diverse tecnologieche può essere modellato in qualsiasi forma. Indipendentemente dal modello specifico, un’auto elettrica di solito ha tre parti fondamentali: un’unità di accumulo di energia, un’unità di controllo e l’unità di propulsione. Lo stoccaggio di energia è solitamente sotto forma di una batteria di fascia alta, con la più comune batteria chimica di dimensioni considerevoli. Il controller è il cervello dell’operazione, il gateway per l’unità di propulsione, che spesso converte l’alimentazione CA in CC. L’unità di propulsione trasforma quella potenza in movimento fisico, fungendo da motore elettrico. Condivide la maggior parte delle somiglianze con un motore tradizionale, sebbene sia spesso una frazione delle dimensioni.

Nelle auto elettriche di diverse aziende, tuttavia, i tre componenti principali differiscono notevolmente. Ad esempio, un motore elettrico non ha bisogno di vivere nella parte anteriore dell’auto ma potrebbe essere montato nella parte posteriore. Potresti avere diversi motori elettrici, anche uno montato su ciascuna ruota. Puoi avere diversi controller. Il componente di accumulo di energia potrebbe essere un’enorme batteria agli ioni di litio (come in uno smartphone), una batteria al piombo, una batteria a celle a combustibile a idrogeno o qualche altra nuova tecnologia. Ecco perché l’autonomia di molte auto elettriche varia così tanto: le stesse unità di accumulo dell’energia variano molto. Quindi, quando si aggiungono ibridi plug-in con un motore di riserva a gas, si aggiungono complessità.

All’interno di un’auto normale, una serie di esplosioni disordinate, caotiche e minori si verificano costantemente all’interno del motore, producendo emissioni dallo scarico , che le auto elettriche non producono. Un’auto tradizionale prende l’ energia dalle esplosioni ripetitive per creare movimento. In un’auto elettrica, stai essenzialmente prendendo l’energia dalla tua centrale elettrica locale e usando quell’energia per produrre movimento. Ecco perché le auto elettriche sono quasi pericolosamente silenziose (non funzionano con esplosioni continue) e perché la disponibilità di stazioni di ricarica è così importante (per attingere più energia da una centrale elettrica). Molti proprietari di auto elettriche sceglieranno di installare un caricatore da muro nella loro casa per comodità. Costa circa $ 2,64 per raggiungere una carica completa su una tipica batteria per auto elettrica con un’autonomia di 70 miglia. Se combinato con i pannelli solari sul tetto, il costo per ricaricare un’auto elettrica può diventare quasi nullo (e di solito avrai anche una detrazione fiscale). Di solito, un’auto elettrica può essere ricaricata durante la notte (in circa sei ore), ma il “Supercharger” di Telsa

Le nuove tecnologie nelle auto elettriche hanno emissioni di vita inferiori dalla culla alla tomba, un minor costo di manutenzione e meno rumore e vibrazioni. Sebbene la preoccupazione principale per molti sia ancora l’ autonomia rispetto alla quantità di miglia percorse al giorno (poiché l’autonomia su questi veicoli è spesso inferiore a 70 miglia per carica), i costi si sono notevolmente ridotti, con le versioni più economiche a partire da appena oltre $ 21.000 . C’è un motivo per cui la prima auto elettrica è stata inventata nel 1859 ma non è stata perfezionata fino ad ora: il cambiamento è difficile a causa della complessità di creare nuove stazioni di ricarica, migliorare la tecnologia in modo che sia pratico da usare e essenzialmente reinventare molto di come pensiamo automobili. Ma anche se a volte questo progresso è stato lento, è stato per il meglio e continuerà a migliorare in futuro.

  • Informazioni sui veicoli completamente elettrici
  • Come funzionano le auto elettriche?
  • Energy 101: veicoli elettrici
  • Riepilogo dei veicoli elettrici
  • Sequenza temporale: storia dell’auto elettrica
  • Come funzionano le auto elettriche a batteria?
  • Come e dove ricaricare le auto elettriche
  • Come ricaricare la tua auto elettrica
  • Nozioni di base: auto convenzionali, ibride e elettriche
  • La guida a tutte le domande sulle auto elettriche
  • Incentivi fiscali sull’energia per i veicoli elettrici plug-in
  • Quali sono i diversi tipi di veicoli elettrici plug-in?
  • Tendenze attuali: guida all’acquisto di auto elettriche
  • Le auto elettriche di nuova generazione potrebbero non aver mai bisogno di sostituire la batteria
  • Comprensione delle etichette dei veicoli elettrici
  • Requisiti acustici minimi per veicoli ibridi ed elettrici
  • Energia in movimento: veicoli elettrici
  • Ibridi plug-in contro le auto elettriche: quale è giusto per te?
  • Il futuro: una batteria per auto elettrica che ti porterà da Parigi a Bruxelles e ritorno
  • Lavori di tecnico automobilistico

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

I 5 migliori modi per far durare più a lungo i tergicristalli dell’auto

Capire le batterie per auto elettriche