in

Confronto auto elettriche 2021: guida all’acquisto

Le auto elettriche sono una realtà e l’offerta di auto elettriche sta diventando sempre più numerosa e variegata, trainata principalmente dalle normative antinquinamento europee piuttosto che da una reale domanda per un grande volume di mercato. Detto questo, negli ultimi tempi hanno raggiunto un livello di autonomia, prestazioni e prezzo che li rendono un’opzione perfettamente valida per un numero sempre maggiore di guidatori , con l’unico requisito di avere un punto di connessione in garage e non viaggiare molto più a lungo di 300 km tra le ricariche, soprattutto se ci sono forti pendenze lungo il percorso.

Le grandi città sono il terreno naturale delle auto elettriche. Nei viaggi urbani sono l’arma per eccellenza e grazie al loro assoluto silenzio, comfort, agilità di guida senza cambio di marcia e assenza di fumo, mostrano una superiorità così grande da farci vedere le “vecchie” auto a combustione come vecchi motori a vapore. Ma analizziamo un po’ di più la situazione attuale dell’auto elettrica.

La realtà dell’auto elettrica

In questo confronto di auto elettriche andremo in rassegna tutti i modelli attualmente esistenti sul mercato, sottolineando i principali vantaggi e svantaggi di ciascuno e sottolineando una possibile decisione di acquisto ma, prima di tutto, alcune cose da considerare.

In questo momento tecnologico l’autonomia reale di un’auto elettrica supera i 300 km, ma i dati ufficiali prossimi a 500 o addirittura 600 km non devono trarre in inganno : è difficile ottenere queste cifre in tutte le circostanze. Poiché non è facile trovare punti di ricarica ed è necessario attendere molto tempo per un completo riempimento delle batterie, in pratica questo significa che è difficile percorrere lunghe distanze con una qualsiasi auto elettrica , almeno con una certa libertà di movimento .

Con queste premesse, le auto elettriche sono le migliori amiche dell’automobilista urbano, ma hanno ancora difficoltà a mettersi in strada nei viaggi molto lunghi . In autostrada, ad alta velocità, la batteria si scioglie come il ghiaccio in un bar e se dobbiamo affrontare pendii ripidi i calcoli devono essere ancora più conservativi. In città, invece, sembrano durare per sempre perché i chilometri passano molto lentamente e l’effetto start-stop difficilmente gli fa male.

Il punto forte di un’auto elettrica è il traffico urbano . Tanto che una volta che ne provi una in città ti rendi conto che tutte le auto dovrebbero essere elettriche per circolare tra le strade. Un’auto elettrica non ha né frizione né marce, ma un motore che gira con le ruote e si ferma con esse, con cui tutta l’energia si trasforma in movimento istantaneo e silenzioso. Sono insuperabili nel loro habitat naturale .

Auto elettriche urbane

Come abbiamo già accennato e insistiamo ancora, il terreno urbano è il luogo prediletto per l’utilizzo dell’auto elettrica , sentendosi particolarmente a proprio agio nel traffico cittadino. Nessun rumore meccanico, nessun sussulto, nessun fumo, con un livello di consumo irrisorio rispetto ai suoi fratelli termici, e soprattutto con un ingombro contenuto e la manovrabilità tipica di una city car. Senza dubbio, un’auto elettrica urbana è l’opzione più logica se vogliamo fare il salto verso la mobilità elettrica.

Smart EQ ForTwo Electric

Una motocicletta urbana con porte, tetto e quattro ruote

La versione elettrica della Smart ForTwo la rende l’arma definitiva in città. Con la sua minuscola carrozzeria biposto e i suoi 160 km di autonomia NEDC (circa 120 km reali) diventa un’alternativa urbana per una moto. La qualità degli interni e il design generale sono francamente attraenti.

Confronta i punti salienti della Smart EQ ForTwo elettrica e della Citroën AMI elettrica nel confronto diretto che ti offriamo. Sebbene il prezzo della Smart EQ ForTwo elettrica sia leggermente superiore a quello della Citroën AMI elettrica, anche la sua valutazione complessiva è più alta, motivo per cui i nostri esperti lo valutano più alto.

PRO: Facilità di parcheggio, guida urbana, economia di manutenzione

CONTRO: Prezzo alto per una due posti elettrica

Smart EQ ForFour Electric

Trasporti urbani eccezionali … ma nient’altro

La smart ForFour Electric Drive è la versione 100% elettrica del veicolo utilitario Mercedes a quattro posti. Con un’autonomia di 155 km, il NEDC (circa 100 km reali) è molto vicino all’uscita dalla città, anche se tra strade quell’autonomia è più che sufficiente per muoversi con totale facilità.

Ti offriamo anche un confronto diretto tra Smart EQ ForFour electric e Citroën C1 in modo da poter analizzare le somiglianze e le differenze tra loro. Entrambe le Smart EQ ForFour elettriche e Citroën C1 appartengono alla stessa categoria Urban, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, allestimenti e / o motorizzazioni.

PRO: Facilità di guida, agilità nel traffico, silenziosità, design

CONTRO: Autonomia molto bassa per gli standard attuali

SEAT Mii elettrico

Uno dei più economici e interessanti tra i veicoli elettrici

L’elettrico più economico del marchio gode di qualità sensazionali per la città, compresa un’autonomia che con 260 km è più che sufficiente per la maggior parte degli utenti.

Puoi consultare il nostro confronto dedicato tra la SEAT Mii elettrica e la Citroën C1 per scoprire quali sono le loro principali somiglianze e anche le loro principali differenze. Sia la SEAT Mii elettrica che la Citroën C1 appartengono alla stessa categoria Urban, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente, seppur con evidenti differenze estetiche, allestimenti e / o motorizzazioni.

PRO: Prezzo con promozioni, agilità, dotazione di serie

CONTRO: Sedili posteriori equi, omologati per quattro

Portello elettrico Fiat 500e

Renault Twingo elettrica

Volkswagen e-up! elettrico

Compatti elettrici

Le auto compatte sono sempre state una delle opzioni preferite dai clienti alla ricerca di una nuova auto appositamente dedicata all’uso misto. Al giorno d’oggi, l’arrivo dei SUV ha fatto molti danni in termini di popolarità, ma la tecnologia elettrica fa riprendere un certo senso alle auto compatte in termini di versatilità mista a ecologia ed economia di utilizzo, quindi ogni volta ci sono più compatte elettriche su il mercato.

Nissan Leaf elettrico

Più tecnologico e con maggiore autonomia, il Leaf 2.0 è più interessante

La Nissan Leaf è il decano delle auto elettriche al 100%. La sua attuale generazione offre un’autonomia massima fino a 385 km WLTP (realistica) grazie alla sua batteria da 62 kWh, sebbene possa equipaggiare batterie più piccole con un prezzo più adeguato. Il formato dell’auto è un po ‘strano, ma è pratico, comodo e silenzioso.

Hai anche a disposizione una Nissan Leaf elettrica di seconda mano o una Nissan Leaf elettrica stock / km0 (fino a 12 mesi e non più di 2.000 km), e una semplice opzione per noleggiare una Nissan Leaf elettrica a partire da € 491 al mese.

L’auto elettrica per eccellenza del secondo decennio degli anni 2000 è stata ormai superata da molte delle sue rivali perché la sua seconda generazione è, in realtà, un profondo restyling della prima Nissan Leaf, mantenendo uno dei suoi principali handicap: il raffreddamento ad aria della la tua batteria.

Puoi consultare il nostro confronto dedicato tra la Nissan Leaf elettrica e la Citroën C4 per scoprire quali sono le loro principali somiglianze e anche le loro principali differenze. Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento compatto troverà nella Citroën C4 un’alternativa alla Nissan Leaf elettrica, che consideriamo la sua più chiara rivale.

PRO: Silenziosità, spazio interno, autonomia, equipaggiamento

CONTRO: Qualità di alcune plastiche, prezzo senza ausili, tempo di ricarica

Volkswagen e-Golf elettrica

Una versione elettrica condannata a morire giovane

La Volkswagen e-Golf è la versione 100% elettrica della Volkswagen Golf e ha un’autonomia di 300 km NEDC (circa 240 reais) grazie alla sua batteria da 35,8 kWh lordi. Si tratta di un’auto abbastanza costosa che, inoltre, si basa su una piattaforma MQB per auto termiche, che non sfrutta tutti i vantaggi di distribuzione dello spazio che potrebbe avere come auto elettrica. A breve verrà sostituita dalla Volkswagen ID.3

Nonostante sia un’auto elettrica veterana, l’e-Golf è ancora una buona opzione per chi cerca un’auto tradizionale con tecnologia elettrica già più che collaudata. Inoltre è possibile trovarlo con buone offerte, essendo una buona alternativa per chi fa pochi chilometri all’anno.

Confronta i punti salienti della Volkswagen e-Golf elettrica e della Citroën C4 nel confronto diretto che ti offriamo. Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento compatto troverà nella Citroën C4 un’alternativa alla Volkswagen e-Golf elettrica, che consideriamo la sua più chiara rivale.

PRO: Qualità e versatilità Volkswagen Golf

CONTRO: Prezzo molto alto, formato termico per un’auto elettrica

Hyundai Ioniq Electric

La Prius elettrica coreana

La Hyundai elettrica IONIQ è la terza versione della compatta coreana, dopo quella ibrida (HEV) e ibrida plug-in (PHEV). In questo caso, elimina tutta la meccanica termica e la zavorra che comporta in peso, prezzo e complessità e si concentra sulla massimizzazione di un’autonomia elettrica fino a 294 km (WLTP) grazie alle sue batterie da 38,3 kWh.

È vero che la sua batteria non è la più avanzata, né la più capace sul mercato, quindi la sua autonomia approvata non è brillante, anche se la realtà è che la Hyundai Ioniq EV è una delle auto elettriche più efficienti sul mercato, permettendo di percorrere molti chilometri e, soprattutto, di ricaricare velocemente la batteria grazie alle sue dimensioni non molto grandi.

Confronta i punti salienti della Hyundai Ioniq elettrica e della Citroën C4 nel confronto diretto che ti offriamo. Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento compatto troverà nella Citroën C4 un’alternativa alla Hyundai Ioniq elettrica, che consideriamo la sua più chiara rivale.

PRO: Spazio interno, funzionamento silenzioso, prezzo simile all’ibrido plug-in

CONTRO: Qualità di alcune plastiche, dimensioni eccessive per la città

Citroën ë-C4 elettrica

Design personale e molta dotazione

La Citroën C4 torna dopo diversi anni di assenza con una carrozzeria a cinque porte con alcuni dettagli ispirati al crossover, tra cui una maggiore altezza da terra e alcune protezioni in plastica. La sua meccanica elettrica offre 136 CV alimentati da 50 kWh di batteria.

La variante elettrica della compatta francese è una buona alternativa per chi cerca di fare il salto verso una nuova mobilità con un veicolo che, pur conservando uno stile originale e personale, non colpisce particolarmente per un veicolo elettrico, quindi non si differenzia da i suoi fratelli di gamma con un motore termico.

Se vuoi analizzare più in dettaglio le differenze e le somiglianze tra la Citroën ë-C4 elettrica e la Citroën C4 , puoi farlo nel confronto diretto di entrambi i modelli. Entrambe Citroën ë-C4 elettriche e Citroën C4 appartengono alla stessa categoria Compact, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, allestimenti e / o motorizzazioni.

PRO: Design, versatilità

CONTRO: Dettagli di finitura

Volkswagen ID.3 elettrica

Il primo 100% elettrico di nuova era di Volkswagen

La ID3 è la prima auto 100% elettrica di Volkswagen e progettata come tale. È un po ‘più piccolo di una Golf, ma offre ancora più spazio interno grazie alla sua architettura in cui non c’è motore termico, cambio o qualsiasi cosa che occupi troppo spazio, tranne le batterie nella parte inferiore dell’auto. Vuole essere “quella elettrica accessibile”, con 5 posti, un buon bagagliaio e opzioni di autonomia di oltre 500 km.

Ricorda che hai a disposizione anche una Volkswagen ID.3 elettrica per il noleggio a partire da 598 € e altre opzioni di acquisto come un’interessante Volkswagen ID.3 elettrica da stock / km0 fino a 12 mesi e non più di 2000 km, o l’opzione più economica , il Volkswagen ID.3 elettrico usato .

Quello che è senza dubbio uno degli elettricisti del momento lo è per qualcosa: nonostante i suoi difetti, la realtà è che la ID.3 è un’auto elettrica molto attraente per le sue qualità di auto elettrica: efficiente, prestazioni al punto di essere anche divertente da guidare, altamente tecnologicamente equipaggiato e in grado di ricaricarsi abbastanza rapidamente.

Come se non bastasse, puoi dare un’occhiata al confronto tra la Volkswagen ID.3 elettrica e la Citroën ë-C4 elettrica per vedere quali sono i punti cardine di ogni modello. Sebbene il prezzo della Volkswagen ID.3 elettrica sia leggermente superiore a quello della Citroën ë-C4 elettrica, anche la sua valutazione complessiva è più alta, motivo per cui i nostri esperti lo valutano di più.

PRO: Caratteristiche, gamma di utilizzo, attrezzatura

CONTRO: Prezzo elevato, tempo di ricarica, finiture scadenti

Saloni elettrici

Le berline sono veicoli appositamente progettati e costruiti con lo scopo di viaggiare comodamente e in sicurezza su lunghe distanze, offrendo comfort, tecnologia e sicurezza a bordo. Inoltre, oggi si distinguono anche per la loro efficienza grazie a design sempre più aerodinamici e accattivanti. L’arrivo della meccanica elettrica rilancia così un mercato, quello delle berline, fortemente punito dal predominio di altri segmenti come SUV e crossover.

Toyota Mirai

Porsche Taycan elettrica

Molto meglio e molto più costoso di una Tesla Model S.

La Porsche Taycan è la prima auto elettrica pura prodotta da Porsche. Si tratta di una supercar di dimensioni leggermente inferiori rispetto alla sorella, la Panamera, e dalle prestazioni ancora più elevate, basata su due motori elettrici accoppiati a due assi. La sua accelerazione da 0-100 km / h in 2,8 secondi è una prova eloquente di ciò di cui è capace questo silenzioso missile terra-terra.

Puoi anche dare un’occhiata al nostro confronto tra la Porsche Taycan elettrica e la Kia Stinger e vedere i punti di forza di ciascuna. Sia la Porsche Taycan elettrica che la Kia Stinger appartengono alla stessa categoria di Berline Sportive tra i 50.000 ei 100.000 euro, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, allestimenti e / o motorizzazioni.

PRO: Prestazioni, tecnologia, robustezza complessiva

CONTRO: Prezzo irraggiungibile per il comune dei mortali

Tesla Model S Electric

Berlina performante, elettrica e con autonomia di oltre 500 km per carica

La Tesla Model S è la batteria elettrica con l’autonomia più lunga che è in vendita in Spagna. Ha una potenza superiore a 600 CV, 4 ruote motrici, l’accelerazione più alta sul mercato e un’autonomia fino a 610 km WLTP (realistica) nella sua versione top, grazie ad una gigantesca batteria da 100 kWh.

Puoi anche dare un’occhiata al nostro confronto tra la Tesla Model S elettrica e l’Audi A6 e vedere i punti di forza di ciascuna. Sia la Tesla Model S elettrica che l’Audi A6 appartengono a marchi premium, ci viene garantito un livello di finiture.

PRO: Performance vertiginosa, silenzio della marcia, esclusività, estetica differenziata

CONTRO: Dettagli di finitura, design degli interni un po ‘forzato dallo schermo

SUV elettrico

SUV e crossover sono, senza dubbio, il tipo di auto più alla moda oggi. Le loro linee robuste, la loro cabina più alta e la loro versatilità le hanno rese le star dei marchi, con cifre di vendita che nessuno poteva immaginare dieci anni fa. L’elettrificazione è sempre più presente in questa tipologia di veicoli, tanto che negli ultimi mesi si è moltiplicata la presenza di SUV elettrici, tendenza che non sembra avere un freno con un’offerta sempre più ampia, che potete consultare integralmente nel nostro acquisto di SUV elettrici guida .

Opel Mokka-e elettrica

Hyundai Kona Electric

Formato attraente, autonomia da auto termica

La Hyundai Kona EV, la versione elettrica della Kona, ha un potente motore da 204 CV, batterie fino a 64 kWh che le conferiscono un’autonomia record fino a 486 km WLTP (realistico). Questo la rende una city car di dimensioni compatte adatta anche a viaggi ragionevolmente lunghi. Supportata da un punto di ricarica intermedio, questa vettura può andare da Madrid a qualsiasi punto della Spagna senza alcun problema.

Se vuoi analizzare più in dettaglio le differenze e le somiglianze tra Hyundai Kona elettrica e Citroën C3 Aircross , puoi farlo nel confronto diretto di entrambi i modelli. Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento Mini SUV troverà nella Citroën C3 Aircross un’alternativa alla Hyundai Kona elettrica, che consideriamo la sua più chiara rivale.

PRO: Alta autonomia, prestazioni impressionanti

CONTRO: Prezzo elevato, come qualsiasi elettrico

Kia e-Soul elettrica

Un elettrico con un buon rapporto qualità-prezzo

L’estetica personale, la buona capienza interna e la dotazione completa sono le sue virtù. Anche l’autonomia è buona.

Dai un’occhiata al confronto tra Kia e-Soul elettrica e Citroën C3 Aircross e guarda i punti salienti di ciascuno dei modelli. Sebbene il prezzo della Kia e-Soul elettrica sia leggermente superiore a quello della Citroën C3 Aircross, anche la sua valutazione complessiva è più alta, quindi i nostri esperti lo valutano più alto.

PRO: Costo di utilizzo, progettazione, garanzia, due meccaniche, autonomia

CONTRO: Prezzi senza aiuti, assenza di opzioni

Kia e-Niro elettrico

Con questo elettrico puoi pensare di viaggiare

La Kia e-Niro è tecnicamente la stessa vettura della Hyundai elettrica IONIQ, con la quale condivide piattaforma e meccanica, ma in questo caso in un formato SUV un po ‘più spazioso e allo stesso tempo più corto. Ha un’autonomia fino a 455 km in WLTP (realistico) che è un vero record, grazie alle sue batterie da 64 kWh.

Con fino a 12 mesi e meno di 2.000 km hai una Kia e-Niro elettrica di scorta / km0 più economica allo stesso livello di equipaggiamento, ma hai anche una Kia e-Niro elettrica a noleggio da € 540 o anche come opzione più economica per avere una macchina, una Kia e-Niro elettrica usata.

Questo crossover coreano è un C-SUV 100% elettrico che è la terza alternativa di mobilità all’interno della gamma Niro dopo Niro HEV e Niro PHEV. Con un design praticamente riconducibile a quello dei suoi fratelli di gamma, si distingue per il suo carico tecnologico e, soprattutto, per avere uno dei sistemi di propulsione elettrica più efficienti sul mercato.

Ti offriamo anche un confronto diretto tra Kia e-Niro electric e Citroën C5 Aircross PHEV in modo da poter analizzare le somiglianze e le differenze tra loro. Tra i modelli più apprezzati nel segmento troviamo l’elettrico Kia e-Niro, sebbene anche la Citroën C5 Aircross PHEV sia una delle opzioni più apprezzate.

PRO: Alta autonomia, pratico formato urbano e familiare

CONTRO: Prezzo elevato, come tutte le elettriche

MG ZS EV elettrico

Un piccolo SUV di origine cinese, con un design europeizzato e un propulsore 100% elettrico che promette di trasformarsi in un veicolo molto completo.

Con un motore da 105 kW alimentato da una batteria da 44 kWh di capacità, l’MG ZS EV è un SUV dal design esteticamente gradevole e un impianto elettrico poco efficiente che certifica poco più di 250 km di autonomia, il che significa un netto svantaggio rispetto ad altri competitivi Modelli.

Per poter valutare meglio le differenze e le somiglianze tra MG ZS EV elettrica e Citroën C3 Aircross , hai a tua disposizione il nostro confronto in evidenza dove puoi farlo rapidamente e facilmente. Tra i modelli più apprezzati nel segmento troviamo l’elettrico MG ZS EV, sebbene anche la Citroën C3 Aircross sia una delle opzioni più apprezzate.

PRO: Design, 100% elettrico, etichetta ZERO

CONTRO: Materiali, autonomia nell’uso reale

Peugeot e-2008 elettrica

Il piccolo crossover 100% elettrico

L’alternativa elettrica 2008 si distingue per i suoi 310 km di autonomia e prezzi che possono essere interessanti giocando con tutti gli sconti disponibili.

Insieme al design degli esterni e di un interno in cui qualità e design sono le note dominanti, la Peugeot e-2008 diventa un’auto 100% elettrica con 40 kWh di batteria capace di sorprendere più di un guidatore grazie ad un allestimento molto dinamico e divertente. .

Controlla il confronto tra la Peugeot e-2008 elettrica e la Citroën C3 Aircross e dai un’occhiata ai punti salienti di ciascuno dei modelli. Entrambe le Peugeot e-2008 elettriche e Citroën C3 Aircross appartengono alla stessa categoria dei SUV Mini, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, allestimenti e / o motorizzazioni.

PRO: Caratteristiche, design, attrezzatura

CONTRO: Prezzo senza sconti, larghezza nei sedili posteriori

Tutti i SUV elettrici >>

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Le migliori compatte con etichetta ECO

Confronto auto compatte 2021: guida all’acquisto