in

Moto da Turismo del 2024: top 10

Moto da Turismo del 2024: top 10

Oggi siamo qui per parlarvi delle migliori moto da turismo del 2024, concentrandoci su tre aspetti fondamentali: comfort, prestazioni e sicurezza. Sappiamo quanto sia importante per voi viaggiare comodamente, godendo delle migliori performance e, soprattutto, garantendo la vostra sicurezza su strada.

Quindi, mettetevi comodi e scopriamo insieme quali sono le moto che hanno conquistato il podio quest’anno!

Le Migliori Moto da Turismo del 2024: Comfort, Prestazioni e Sicurezza

Il segmento del turismo in moto è diventato uno dei più popolari degli ultimi anni, offrendo un’esperienza di libertà senza pari su due ruote per i motociclisti alla ricerca di emozioni sulla strada aperta.

Sebbene nel 2024 siano disponibili accessori per bagagli per quasi tutte le moderne motociclette con abbastanza potenza per mantenere la velocità autostradale, l’importanza di una moto da turismo dedicata risiede nell’offrire un ineguagliabile mix di comfort, sicurezza, prestazioni e affidabilità, portando la guida a lunga distanza ad un livello superiore.

Moto da Turismo: Prestazioni e Comfort

Queste moto sono progettate per offrire le migliori prestazioni, maneggevolezza e caratteristiche per chilometri senza fine. Che tu preferisca una classica cruiser, un’avventurosa sportiva da viaggio o un’ADV dedicata al fuoristrada, c’è qualcosa per tutti sul mercato. Per semplificarti la vita, abbiamo preparato questa lista delle dieci moto da turismo più potenti del 2024, suddivise in diverse categorie, basate sulla potenza in cavalli.

Le Migliori Moto da Turismo del 2024

Per offrirti le informazioni più aggiornate e accurate possibile, i dati utilizzati per compilare questo articolo sono stati raccolti dai siti web ufficiali dei vari produttori e da autorevoli siti online come hotcars.com e zeroto60times.com. Le moto in questa lista sono state ordinate in base alla loro potenza, partendo dalla più bassa e avanzando verso la più alta potenza in cavalli.

Classic Cruiser: Indian Pursuit Limited

La Indian Pursuit Limited offre una confortevole crociera americana per lunghi viaggi autostradali. Con un prezzo di partenza di €34,999, questa moto fornisce tutto il necessario per il comfort del pilota, dalla sospensione regolabile elettronicamente e le modalità di guida ai sedili riscaldati e al fantastico sistema audio con connettività Bluetooth. Il motore PowerPlus V-twin da 108 pollici cubici e raffreddato a liquido eroga 122 cavalli di potenza e 56 kg di coppia.

Effortless Luxury: Honda Gold Wing Tour Automatic DCT

La Honda Gold Wing Tour continua a essere lo standard d’oro per le crociere di lusso. Con un prezzo di partenza di €29,700, è alimentata da un motore orizzontale a sei cilindri da 1,833cc noto per la sua fluidità e potenza. È disponibile in tre modelli, con la possibilità di scegliere tra un cambio a sei marce convenzionale o il trasmissione automatico a doppia frizione a sette velocità (DCT). La versione con trasmissione DCT dispone di una modalità Walking, che consente di muoversi avanti o indietro a passo d’uomo con un semplice movimento del polso.

Fastest Bagger: Harley-Davidson CVO Road Glide ST

La Harley-Davidson CVO Road Glide ST è una versione aggiornata della CVO Road Glide, con più potenza, design moderno e caratteristiche all’avanguardia. Questo potente bagger è dotato di un nuovo motore Milwaukee-Eight 121 High Output da 1,982cc, che eroga 127 cavalli di potenza e 65 kg. Con un prezzo di partenza di €42,999, è la moto da turismo più costosa della lista, ma offre un mix epico di prestazioni e comfort per i motociclisti esigenti.

Robust Globetrotter: BMW R 1300 GS

Con una potenza di 136 cavalli, la BMW R 1300 GS è una motocicletta premium nota per la sua robustezza e potenza. Questa nuova incarnazione del 2024 porta avanti il marchio GS, incorporando tutte le qualità off-road della leggendaria R 1250 GS e portando le prestazioni a nuove vette. Con il suo motore bialbero da 1.300 cc che eroga 145 cavalli e 50 kg, questa ADV può raggiungere velocità fino a 140 mph. La BMW ha equipaggiato la GS con una lunga lista di funzionalità all’avanguardia per garantire comfort durante i lunghi viaggi.

Off-roading Beast: Triumph Tiger 1200 Rally Explorer

La Triumph Tiger 1200 Rally Explorer è disponibile in due varianti: la GT, focalizzata sull’avventura su strada, e la Rally, dedicata all’off-road. Quest’ultima è il modello di punta di Triumph progettato per conquistare i terreni off-road più difficili e affrontare facilmente i viaggi a lunga distanza. Con un motore triple T-Plane da 1.160 cc che genera 147 cavalli e 43 kg, questa moto offre la potenza necessaria per affrontare terreni impegnativi e superare pendenze ripide.

Premium Bagger: BMW K 1600 GTL

La BMW K 1600 GTL è la scelta perfetta se stai cercando una moto da turismo premium per affrontare le autostrade con un passeggero. Grazie al suo impressionante motore in linea a sei cilindri da 1.649 cc, questa tourer eroga una potenza di 160 cavalli e 60 kg. Offre un’ottima maneggevolezza e comfort di guida grazie alle tecnologie all’avanguardia di BMW e alla sospensione elettronica regolabile. La GTL offre anche uno schermo TFT a colori da 10,25 pollici, sedili e manopole riscaldati, avviamento senza chiave e un sistema audio integrato di serie.

Ultimate Performance: KTM 1290 Super Duke GT

Per chi predilige la potenza grezza, la maneggevolezza aggraziata e la velocità rispetto al comfort e alla praticità, la KTM 1290 Super Duke GT è un forte contendente. La versione GT è stata introdotta nel 2017 come la sorella sportiva definitiva della sfrenata 1290 Super Duke. Il motore bicilindrico LC8 da 1.301 cc del modello nudo è stato regolato per erogare 175 cavalli e 48 kg, consentendo accelerazioni fulminee e crociere autostradali senza sforzo. Con un tempo da 0 a 60 mph di 2,6 secondi e una velocità massima di 187 mph, si avvicina molto ai livelli delle superbike.

Nonostante ciò, la GT rimane una bestia sorprendentemente confortevole per i viaggi a lunga distanza, grazie all’ergonomia perfetta che si colloca tra lo sportivo e il dritto. Con un prezzo di partenza di €21,999, la Super Duke GT è un’opzione estremamente attraente per gli appassionati della velocità pronti a sfrecciare verso la loro destinazione a ritmi velocissimi.

Sportiest ADV: Ducati Multistrada V4 RS

La Ducati Multistrada V4 RS è l’ammiraglia della gamma Multistrada di Ducati, con un prezzo di partenza di €37,995. È l’unica Multistrada alimentata dal motore Desmosedici Stradale V4 da 1.103 cc di Ducati, condiviso con le serie Streetfighter e Panigale, con prestazioni incredibili. Tuttavia, è stato regolato per offrire potenza a bassi regimi, rendendo la moto più adatta per i sorpassi e le accelerazioni in autostrada.

Inoltre, include una gamma completa di dispositivi elettronici per garantire una guida sicura e confortevole, tra cui la tecnologia radar anteriore e posteriore di serie. Queste garantiscono funzionalità come il controllo adattivo della velocità di crociera e il rilevamento degli angoli ciechi. Che tu stia cercando l’emozione in pista o incredibili avventure autostradali, la Multistrada V4 RS porta la gioia di guidare a nuove vette.

Supercharged Monster: Kawasaki Ninja H2 SX SE

La Kawasaki Ninja H2 SX SE sovralimentata, al prezzo di €28,000, è la variante sport touring della famigerata Kawasaki Ninja H2. È alimentata dallo stesso motore sovralimentato in linea a quattro cilindri da 998 cc che eroga 197 cavalli e 46 kg, aiutando la moto a raggiungere una velocità massima di quasi 200 mph. Il motore è stato regolato per fornire la massima potenza per la guida quotidiana, superando quasi tutto sull’autostrada.

Inoltre, dispone di funzionalità specifiche come il sistema di assistenza avanzato per il pilota (ARAS), che include caratteristiche come il controllo adattivo della velocità di crociera (ACC), il rilevamento degli angoli ciechi (BSD) e la sospensione elettronica Kawasaki Control (KECS). Con un tale pacchetto, non è certamente per i deboli di cuore, ma è sicuramente il tourer sportivo più avanzato di Kawasaki ad oggi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Guida Autonoma di Tesla: il parere di chi lo ha provato

Guida Autonoma di Tesla: il parere di chi lo ha provato

Come fare ricorso per multa parcheggio invalidi a Oristano

Come fare ricorso per multa parcheggio invalidi a Oristano