in

Le 10 auto iconiche presentate al Salone di Ginevra che hanno fatto storia

Le 10 auto iconiche presentate al Salone di Ginevra che hanno fatto storia

Il Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra ha una storia che risale al 1905, anno della sua prima edizione. Nel corso degli anni, l’evento è diventato uno dei tre saloni automobilistici più importanti d’Europa, insieme al Salone di Francoforte (ora a Monaco) e al Salone di Parigi.

Tuttavia, dopo il 2024, il Salone di Ginevra non sarà più ospitato in Svizzera, ma continuerà a vivere in Qatar a partire dal 2025.

In omaggio a questo storico evento, ecco una lista delle 10 auto più iconiche presentate al Salone di Ginevra che hanno lasciato un segno indelebile nel mondo dell’automobile.

Jaguar E-Type

Il debutto iconico

Presentato nel 1961, il Jaguar E-Type ha conquistato il pubblico del Salone di Ginevra con il suo design rivoluzionario. Enzo Ferrari lo definì “l’automobile più bella mai costruita”. Questo veicolo è diventato un classico molto ambito dai collezionisti.

Porsche 917

L’inizio di una leggenda

Nel 1969, il Porsche 917 fece il suo debutto a Ginevra. Questo prototipo da corsa permise a Porsche di vincere la sua prima 24 Ore di Le Mans nel 1970. Il 917 dominò le competizioni, vincendo anche l’edizione successiva.

Range Rover

Il lusso su quattro ruote

Nel 1970, Land Rover presentò il primo Range Rover al Salone di Ginevra. Questo veicolo ha dato origine alla categoria dei SUV di lusso, diventando un’icona che ha attraversato cinque generazioni.

Audi Quattro

La rivoluzione della trazione integrale

Nel 1980, Audi presentò il Quattro. Questo coupé sportivo fu il primo modello stradale Audi a utilizzare la trazione integrale quattro, gettando le basi per uno dei veicoli più rappresentativi dell’era dei rally del Gruppo B.

Toyota RAV4

Pioniere dei SUV compatti

Il Toyota RAV4 debuttò nel 1994 come un innovativo SUV compatto. Ha posto le basi per una gamma di SUV di successo, incluso un modello elettrico con un’autonomia di 193 km.

Renault Scénic

Il monovolume che cambiò il mercato

Nel 1996, Renault presentò la prima generazione del Scénic, un monovolume compatto che inaugurò un nuovo segmento di mercato, preludio all’ascesa dei SUV.

Mini

Il ritorno di un’icona

Nel 2001, il Mini ritornò sotto il controllo del Gruppo BMW, presentato al Salone di Ginevra. Questa versione moderna, più grande ma fedele al design originale, è diventata un pilastro nelle vendite del gruppo tedesco.

BMW M3 CSL

La perfezione sportiva

Il BMW M3 CSL E46, presentato nel 2003, è considerato uno dei migliori M3 mai realizzati. Con un peso ridotto di 110 kg e 17 CV in più rispetto al modello standard, è un’auto molto ambita dai collezionisti.

Fiat Multipla

Il design controverso

Il Fiat Multipla, inizialmente presentato nel 1998, subì un restyling significativo nel 2004 per rispondere alle critiche sul suo design. Nonostante la sua controversa estetica, è ricordato come uno dei monovolumi più originali di sempre.

Dacia Duster

Il SUV accessibile

Nel 2010, il Dacia Duster fece il suo debutto a Ginevra, offrendo un SUV a un prezzo accessibile. Questo modello è diventato uno dei più venduti nel suo segmento, grazie al suo rapporto qualità-prezzo imbattibile.

Il Salone di Ginevra ha visto il debutto di molte auto che hanno segnato la storia dell’automobile. Dal Jaguar E-Type al Dacia Duster, questi modelli hanno influenzato il mercato e lasciato un segno indelebile nel settore. Con l’evento che si sposterà in Qatar dal 2025, il Salone di Ginevra continua a essere un simbolo di innovazione e eccellenza automobilistica.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Cfmoto 675SR: data uscita, caratteristiche, prezzo, prestazioni e consumi

Cfmoto 675SR: data uscita, caratteristiche, prezzo, prestazioni e consumi

Cupra León 2024 o BMW Serie 1: il confronto

Cupra León 2024 o BMW Serie 1: il confronto