in

Diesel economici: guida all’acquisto 2023

Diesel economici

I diesel economici sono diventati l’oggetto del desiderio dei conducenti risparmiatori. Gli utenti si sono abituati a questo carburante che permette di risparmiare sulla spesa giornaliera oltre a ritardare le visite alle stazioni di servizio grazie alla maggiore autonomia, ma vogliono anche comprare auto polivalenti a buon prezzo per fare molti chilometri.

Nonostante questo bisogna essere ben chiari sul fatto che non sempre interessa l’acquisto di un diesel. Per esempio, il costo aggiuntivo che di solito hanno rispetto alle versioni equivalenti a benzina significa che per poter ammortizzare un diesel è necessario fare un numero elevato di chilometri all’anno.

A questo si devono aggiungere costi di manutenzione più alti e, in caso di guasto, riparazioni più costose. I diesel economici potrebbero non essere così economici dopo tutto.

Dai un’occhiata anche alle migliori auto di quest’anno, con il miglior rapporto qualità/prezzo

Per coloro che, per qualsiasi motivo, stanno pensando di comprare un diesel ma preferiscono che sia il più economico possibile, vi lasciamo una piccola guida con le alternative di auto diesel più convenienti offerte oggi nel mercato spagnolo.

Sono meccaniche che spendono poco, di regola di comprovata affidabilità e prestazioni oneste.

Diesel economici: guida all’acquisto 2023

Citroën C3

La Citroën C3 è un’utilitaria disponibile in un’unica carrozzeria a cinque porte con una lunghezza di 3,99 metri e uno stile inconfondibile

L’urbano francese è molto attraente per il suo design divertente e giovanile, anche se il suo interno non è, neanche lontanamente, il meglio risolto del segmento a causa della qualità di alcuni dei suoi pezzi e di alcuni aggiustamenti che sono un po’ giusti in alcune aree. La loro attrezzatura non è all’avanguardia ma è sufficiente.

Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento Utility troverà nell’Opel Corsa un’alternativa alla Citroën C3, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Prezzo, spazio interno, design audace, dettagli di equipaggiamento

CONTRO

Qualità di alcune materie plastiche

Opel Corsa

L’Opel Corsa è un’utilitaria urbana disponibile con carrozzeria a 5 porte e che compete direttamente con Ford Fiesta, Renault Clio, Peugeot 208 e compagnia.

Questo urbano di marca tedesca e fabbricazione spagnola ha una buona parte del francese: utilizza la stessa piattaforma e gli stessi motori della Peugeot 208 e della Citroën C3, quindi condivide “fatture” e offerta tecnica, anche se è uno dei pochi urbani che offre elementi come i fari a LED a matrice, un elemento senza dubbio di fascia alta.

Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento Utility troverà nell’Opel Corsa-e elettrica un’alternativa all’Opel Corsa, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Prezzo competitivo, attrezzatura di base completa

CONTRO
Qualità di alcune plastiche, design anodino, tocco di guida noioso

Renault Clio

La Clio è un’utilitaria disponibile solo in versione a 5 porte, che si distingue per un’offerta di propulsori a benzina all’avanguardia e la possibilità di scegliere un cambio automatico a doppia frizione

Con un design molto più maturo e attraente di quello del suo predecessore, la Renault Clio può essere qualificata senza paura di sbagliare come una di quelle “tutto in 1”, un’auto che serve a tutto e che non ha evidenti difetti.

Tra i modelli più popolari del segmento troviamo la Renault Clio, anche se l’Opel Corsa-e elettrica è anche una delle opzioni più apprezzate.

PRO
Equipaggiamento, comportamento, motori efficienti

CONTRO
Gamma iniziale un po’ giusta, posti posteriori stretti, prezzo senza promozione

Peugeot 208

La Peugeot 208 è un’utilitaria disponibile in carrozzeria a 5 porte e compete con le Seat Ibiza, Ford Fiesta, Renault Clio, ecc. nel segmento delle utility.

L’evoluzione della Peugeot 208 è stata gigantesca sotto tutti gli aspetti, con un design più elaborato e un interno di qualità superiore, più futuristico, più avanzato. Disponibile con un sacco di carico tecnologico, la 208 mantiene ancora quel tocco dinamico di tutta Peugeot, rendendola una delle migliori opzioni del segmento.

Sia Peugeot 208 che Opel Corsa-e elettrico appartengono alla stessa categoria Utility, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO
Design, presentazione, comportamento

CONTRO
Posti posteriori giusti, attrezzature limitate rispetto ai rivali

Dacia Duster

La seconda generazione della Dacia Duster fa un importante salto di qualità, migliorando la qualità delle finiture, le possibilità di equipaggiamento e l’isolamento dell’abitacolo. Non dimentica la sua origine semplice e pratica, qualcosa che si traduce in un interno ampio e capace per quattro o cinque passeggeri.

Una delle migliori opzioni per coloro che cercano un SUV compatto con certe attitudini 4×4 e non danno tanta importanza alle ultime innovazioni tecnologiche o all’alta qualità costruttiva dei materiali che compongono l’interno della Dacia Duster.

Anche se la Dacia Duster ha un prezzo inferiore a quello della Opel Mokka-e elettrica, i nostri esperti valutano al di sopra della Opel Mokka-e elettrica.

PRO

Rapporto taglia/prezzo, estetica, economia di manutenzione, gamma migliorata, opzione GPL

CONTRO
Qualità di alcune plastiche, trazione 4×4 disponibile solo nelle più potenti

Citroën C3 Aircross

Successore del C3 Picasso, il nuovo C3 Aircross combina l’estetica di un crossover con la modularità di un MPV. Viene offerto con un’offerta di motori interessante e può avere un sacco di attrezzature. Con le offerte ha un prezzo molto ragionevole, essendo oltre ai più ampi del segmento.

Anche se la Citroën C3 Aircross ha un prezzo inferiore a quello della Opel Mokka-e elettrica, i nostri esperti valutano al di sopra della Opel Mokka-e elettrica.

PRO
Possibilità di personalizzazione, attrezzature disponibili, panca posteriore scorrevole, bagagliaio

CONTRO
Qualità di alcune plastiche, prezzo delle versioni Shine

Citroën C4

La gamma C4 è una compatta dal design molto personale che nella sua ultima generazione si distingue per offrire un’alternativa elettrica al 100%. Si produce a Madrid per tutto il mondo, ha cinque posti e alte possibilità di equipaggiamento

La nuova C4 di Citroën lascia alle spalle le caratteristiche del suo predecessore, diventando una compatta con dimensioni e forme molto più mature, oltre a una dinamica di guida più elaborata in cui il tono dominante è il comfort di guida.

Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento Compact troverà nell’Opel Astra ibrida un’alternativa alla Citroën C4, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Motori frugali, attrezzature di serie, comfort

CONTRO
Qualità di alcune plastiche, prezzo senza sconti

Kia Ceed

La Kia Ceed è la versione coreana della Golf, con versioni a 5 porte e familiare (SW). È molto simile alla Hyundai i30 con la quale condivide anche molti elementi, offrendo anche meccaniche microibride con etichetta ECO.

Un modello con cui non sbagliare. Seguendo ancora una volta la tendenza della famosa Golf, la KIA Ceed è un’auto che non si distingue brillantemente in nulla, ma non fallisce miseramente in nessun punto specifico, risultando ideale per coloro che cercano una compatta piacevole per la vita quotidiana e valida per i lunghi viaggi, contando anche sul beneficio dell’etichetta ECO nelle versioni micro-ibride.

PRO
Rapporto qualità prezzo, garanzia, attrezzature, etichetta ECO

CONTRO
Dettagli di finitura, valore di rivendita

Opel Crossland

Il piccolo crossover di Opel combina le virtù dei SUV e degli MPV ad un prezzo stretto. Le meccaniche sono tutte di origine PSA, sia in diesel che in benzina. Può avere molte attrezzature

Sia Opel Crossland che Opel Mokka appartengono alla stessa categoria SUV Mini, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO
Versatilità, possibilità di equipaggiamento, finiture

CONTRO
Motore a benzina di base molto giusto, attrezzatura di serie

Citroën C4 X

La Citroën C4 X assume il ruolo di fratello minore della Citroën C5 X, e lo fa mano nella mano con una proposta interessante

La Citroën C4 X segue la filosofia della firma dei due chevrones stabilendosi sul mercato con un concetto molto diverso. A questo dobbiamo aggiungere un ottimo rapporto qualità-prezzo, uno spazio interno molto generoso e una gamma di motori molto completa. Tuttavia, all’interno troviamo alcuni aggiustamenti un po’ poveri, così come un concetto di auto diverso ma che non si separa troppo dalla C4 convenzionale.

Sia Citroën C4 X che Opel Insignia Grand Sport appartengono alla stessa categoria Berlina, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO
Rapporto qualità prezzo, spazio interno, gamma di motori molto completa

CONTRO
Alcune regolazioni, poca differenziazione in termini di concetto con il C4 convenzionale

Peugeot 2008

La Peugeot 2008 II è un veicolo di tipo SUV o crossover, derivato dalla Peugeot 208 che ha una carrozzeria che cresce fino a 4,3 metri e aggiunge una maggiore altezza libera a terra, anche se non è destinato ad essere utilizzata fuori dall’asfalto.

Uno dei rivali più forti del segmento B-SUV è anche uno dei veicoli più completi del segmento, con un design molto accattivante e un interno all’avanguardia che si distingue per la sua qualità e design. Con una generosa offerta meccanica e una dinamica molto equilibrata, la Peugeot 2008 è anche prodotta nel nostro paese.

Sia Peugeot 2008 che Opel Mokka appartengono alla stessa categoria SUV Mini, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO

Pratica reale, dinamica di guida, estetica attraente

CONTRO
Prezzo elevato, cruscotto poco leggibile

Kia Xceed

La Kia X-Ceed è la versione crossover della Kia Ceed, da cui deriva direttamente ma da cui si distingue anche in modo notevole nel design. L’X-Ceed ha meccaniche tradizionali e microibride MHEV, una carrozzeria dalle caratteristiche avventurose anche se senza troppa altezza e uno spazio leggermente superiore a quello della compatta da cui deriva.

Il suo design è molto attraente, poiché mescola il meglio di un’autovettura compatta con il meglio di un SUV, mantenendo anche le qualità dinamiche delle compatte praticamente intatte, considerando che la Kia Xceed deriva dalla KIA Ceed, una delle compatte con il comportamento più equilibrato del segmento. È disponibile anche con motori microibride MHEV con etichetta ECO.

Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento SUV Compact troverà nell’Opel Grandland Hybrid un’alternativa alla Kia Xceed, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Estetica, rapporto equipaggiamento/prezzo, qualità costruttiva, etichetta ECO

CONTRO
Bagagliaio qualcosa di giusto

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
i migliori crossover

Crossover: i migliori del 2023

compatte con etichetta ZERO

Compatte con etichetta ZERO: top 2023